breaking news

Siena-Reggina, RNP remember

26/08/2010 07:00 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it

E’ il perfetto equilibrio, a contrassegnare la storia di Reggina-Siena.

 

Il primo precedente, risale ad oltre 50 anni fa: si gioca il campionato 56-57 (serie C a girone unico), e gli amaranto allenati da Oronzo Pugliese espugnano per 1-2  il “Rino Daus”, con reti di Dalfini e Passariello.  L’anno dopo, sempre nella stessa categoria, i locali pareggiano il conto, imponendosi per 1-0.

 

Nella Toscana bianconera, si torna ben 26 anni dopo. La Reggina di Sbano, subentrato a Franco Scoglio, viene piegata per 2-0 dalla doppietta di Capecchi, e alla fine di quel campionato conoscerà un’amarissima retrocessione in C2, sancita dalla peggiore differenza reti nei confronti della Ternana, del Livorno e dello stesso Siena.

 

Nell’ 86-87, sempre in C1, il primo pareggio tra le due compagini. Al Franchi (lo stadio  ha cambiato nome, in omaggio al grande dirigente scomparso a Siena nel 1983) Nuccio risponde al vantaggio locale firmato Roselli, e i ragazzi di Bigon strappano l’ 1-1.

Il  quinto precedente, è datato 93-94. La Reggina di Enzo Ferrari, si presenta in Toscana a -4 dal Perugia capolista , ma a parte una palla gol sciupata da Passiatore riesce a creare molto poco, non andando oltre lo 0-0.  Il ritorno in B, avverrà comunque nel 94-95, con Giuliano Zoratti in panchina.  La prima svolta di quel campionato, arriva proprio a Siena, dove  Mariotto e compagni, contestati dalla Curva Nord dopo la sconfitta contro l’Avellino, non possono permettersi altri passi falsi. La missione riesce, grazie alla solita zampata del bomber Alfredo Aglietti, il quale al 43’ firma lo 0-1 finale.

Dopo  altri 6 anni di assenza, il match rifà capolino nel 2001-2002, per quello che, fino a dopodomani, resterà l’unico precedente in B. Al Franchi gli amaranto di Colomba, in piena lotta per tornare subito in A, passano per 2 volte in vantaggio, ma si fanno subito rimontare dai ragazzi di Papadopulo.  Nel primo tempo è Rossi a rispondere a Bogdani, mentre nella ripresa Zampagna vanifica il nuovo allungo reggino firmato da Savoldi, fissando il punteggio sul 2-2.

Dal 2003 al 2006, in serie A, le 2 squadre danno vita a tre 0-0 consecutivi. Nel 2003-2004 la sfida è veramente inguardabile:  l’11 di Camolese (subentrato a Colomba)  pensa solo a non prenderle, ma quello di Papadopulo  non fa molto per cambiare l’economia del match. Tra mugugni e sbadigli, i taccuini rimarranno praticamente vuoti. Un po’ più di vivacità, l’anno successivo: dopo le prime 3 giornate Mazzarri è ancora imbattuto, e contro la compagine  di Gigi Simoni sfiora il colpaccio nella ripresa, con Nakamura prima e Bonazzoli poi.  Nel terzo risultato ad occhiali, a giocare meglio è invece il Siena del l’ex  Gigi De Canio, ma anche in questo caso spettacolo ed emozioni latitano parecchio. Per gli amaranto, che contengono a lungo le sfuriate della Robur, l’occasionissima capita sui piedi di Amoruso, ma Nick calcia fuori di pochissimo.

Molto importante  il terzo e ultimo successo reggino, ottenuto nel 2006-2007. A dispetto del -15 inflittole, la  Reggina sta cominciando una rincorsa sensazionale, ma dopo la beffarda sconfitta col Catania la  paura che la squadra crolli è tanta. In casa del Siena di Beretta però, gli amaranto disputano un incontro perfetto, mettendo alle corde i padroni di casa, nelle cui fila c’è il grande ex Ciccio Cozza. Il meritato premio arriva a 20’ dalla fine, quando Mesto viene steso in area e l’arbitro decreta il rigore. Sul dischetto va Bianchi, che trasforma di potenza: finisce 0-1, in riva allo Stretto quel fastidiosissimo  “meno” in classifica è finalmente sparito. L’epilogo stagionale, lo conosciamo tutti…

L’assoluta noia, torna nel 2007-2008. A Reggio la panchina di Ficcadenti scotta, ma anche i bianconeri, sempre allenati da Beretta, annaspano nei bassifondi. Ne viene fuori uno 0-0 soporifero, con i due portieri praticamente inoperosi.

Ultimo atto nel 2008-2009, all’ultima di andata. La Reggina di Pillon, subentrato ad Orlandi, gioca un’ottima gara, ma viene fermata dalla sfortuna e dalle parate di Manitta. A 15’ dalla fine, un pareggio che già andava stretto si tramuta in beffa: Frick ringrazia la dormita del centrocampo avversario (che consente a Portanova un lancio di 40 metri) nonché la solita ingenuità  di Valdez, e scarica la sfera alle spalle di Campagnolo per il definitivo 1-0.  Nel “pasticcio amaranto” va inserita anche l’inspiegabile scelta di Pillon, che solo un minuto prima aveva sostituito il migliore dei suoi, ovvero Bernardo Corradi.

 

Ferdinando Ielasi-Reggionelpallone.it

sienareggina0607

 

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Serie B, tre ex amaranto sulle panchine di Ascoli, Benevento e Brescia
Reggina

Serie B, tre ex amaranto sulle panchine di Ascoli, Benevento e Brescia

07/02/2023 | A cura di Domenico Geria
Lo scorso weekend di Serie B si è rivelato fatale per ben tre allenatori, due licenziati praticamente al termine degli incontri di sabato, mentre per il terzo si è dovuto attendere l’inizio della settimana. Ascoli e...
Serie B, il Giudice Sportivo: Majer salterà Reggina-Pisa
Reggina

Serie B, il Giudice Sportivo: Majer salterà Reggina-Pisa

07/02/2023 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il Giudice Sportivo di Serie B si è espresso in merito alle partite della 23^ giornata giocata lo scorso weekend, fermando per turno 9 calciatori, tra questi troviamo Zan Majer, il centrocampista amaranto espulso per doppia...
Serie D, è un Locri da sogno che viaggia ad un ritmo da primato
Dilettanti

Serie D, è un Locri da sogno che viaggia ad un ritmo da primato

07/02/2023 | A cura di Domenico Geria
Continua a stupire il Locri, che a questo punto, in realtà, non stupisce più, confermandosi sempre più una solida realtà del campionato di Serie D. I numeri della squadra di mister Renato Mancini (a sinistra) sono da sogno:...
Reggina, il “conto” delle scelte arbitrali discutibili si fa pesante
Reggina

Reggina, il “conto” delle scelte arbitrali discutibili si fa pesante

07/02/2023 | A cura di Domenico Geria
“Sono veramente stufo di questi arbitraggi, il rigore su Gagliolo è netto, è inconcepibile che il VAR non sia intervenuto, poi quello contro di noi lo hanno visto e l’espulsione di Majer non c’è.” Sono...
Il 27 marzo il “Granillo” tornerà a tingersi d’Azzurro
Reggina

Il 27 marzo il “Granillo” tornerà a tingersi d’Azzurro

07/02/2023 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La FIGC ha, da poco, ufficializzato l’impegno degli Azzurrini in amichevole contro l’Ucraina. La squadra del selezionatore Paolo Nicolato giocherà allo stadio Oreste Granillo lunedì 27 marzo. Si tratta di un...