breaking news

Cade il Bocale, Locri corsaro al “Pellicanò” in una sfida con 6 espulsi

Cade il Bocale, Locri corsaro al “Pellicanò” in una sfida con 6 espulsi
Dilettanti
19/01/2020 20:59 | A cura di Domenico Geria
Botta e risposta nel primo tempo tra Dodaro e Alderete, nella ripresa Zampaglione dal dischetto decide il match; espulsi Mochi, Bertini, Secondi, Manganaro e i due tecnici

ECCELLENZA – 18^ giornata (3^ di ritorno)

Bocale ADMO-Locri 1-2

Bocale – Cade dopo 9 risultati utili di fila il Bocale ADMO, battuto tra le mura amiche da un Locri cinico che con questi tre punti opera il sorpasso in classifica ai danni dei biancorossi. E’ stata una partita dai due volti, piacevole ed equilibrata nel primo tempo, fortemente condizionata dal nervosismo nella ripresa, con ben 6 espulsioni tra campo e panchina.

Il match inizia in discesa per il Locri che al 6′ trova il vantaggio: Krajina manda Zarich in profondità, l’argentino serve Zampaglione che astutamente prolunga di tacco liberando al tiro sul secondo palo l’isolatissimo Dodaro che firma il vantaggio amaranto (a sinistra). Colpito a freddo, il Bocale cerca la reazione anche se a rendersi pericoloso è nuovamente il Locri con il colpo di testa di Zampaglione su calcio d’angolo, blocca Parisi senza problemi. Dopo il quarto d’ora la squadra di Laface cresce sfruttando un Gatto sempre più sicuro dei propri mezzi e un Secondi che in attacco fa a sportellate con tutti. Al 32′, proprio da un’invenzione di Gatto, arriva il gol del pari: il giovane attaccante lavora un pallone sulla destra ed effettua un traversone tagliato verso il palo lontano, Alderete sfrutta al meglio l’assist girando il pallone in fondo alla rete (in basso a destra). Primo gol per l’argentino arrivato a Bocale nel mese di dicembre e chiamato a sostituire lo squalificato Achaval. Gli amaranto sembrano accusare il colpo e al 35′ rischiano di incassare il sorpasso: corner di Candido, traiettoria insidiosa sul primo palo, Franza interviene appena in tempo allontanando la sfera prima che oltrepassi la linea. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-1, ma proprio dopo il duplice fischio dell’arbitro scatta un parapiglia in campo sedato dopo un paio di minuti.

Il risultato della quasi rissa scoppiata al termine della prima frazione si evidenzia in avvio di ripresa: squadre in campo con 10 calciatori per parte, espulsi i centrali difensivi Mochi e Bertini, e senza allenatori, con Laface e Scorrano costretti a seguire il resto del match dalla tribuna. Al 3′ Manganaro, ex di turno, mette in mezzo un pallone per Krajina che di testa manda la sfera sul fondo. La risposta biancorossa al 12′ con Secondi, una conclusione da fuori bloccata da Franza. Al 18′ l’episodio che decide il match: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Zampaglione finisce a terra in area e, senza esitazioni, il signor Gatto di Lamezia Terme indica il dischetto tra le proteste veementi dei padroni di casa. Il direttore di gara, all’esordio in Eccellenza, prende una decisione drastica estraendo il cartellino rosso per il capitano biancorosso Secondi, tra lo sgomento generale. Al 20′ Zampaglione può calciare il rigore, spiazzando Parisi e portando sul 2-1 i suoi con il gol numero 15 in campionato (nell’immagine di copertina). Il nervosismo non accenna a diminuire e al 24′, da un diverbio verbale tra calciatori in campo, panchina del Locri e arbitro, Manganaro, sostituito pochi minuti prima, si vede sventolare a sua volta il cartellino rosso. Il Bocale prova a replicare quanto accaduto una settimana fa a Isola, quando in 10 uomini riuscì a pareggiare dopo aver incassato, sempre al 20′ della ripresa, un gol su rigore. Ad andare vicina alla rete al 32′ è ancora la formazione ospite, con Zarich servito da Zampaglione che trova Parisi attento e pronto per respingere. Mister Laface dalla tribuna ridisegna la squadra e manda in campo Etevenaux e Scaramozzino per giocarsi il tutto per tutto. Al 42′ l’argentino ex Belgrano cerca di sorprendere Franza su punizione da posizione defilata ma la sfera sorvola la traversa. L’arbitro decreta 7′ di recupero e nel secondo di questi minuti extra il Bocale ha la chance più ghiotta per pareggiare: sugli sviluppi di un piazzato, un doppio disimpegno errato dei calciatori amaranto consente ad Alderete di trovarsi solo ad un passo dalla porta, ma l’argentino perde l’attimo propizio per girare il pallone in rete e Vincenzo Aquino riesce in extremis a spazzare l’area salvando i suoi. L’ultimo tentativo dei padroni di casa è di Favasuli dalla distanza, tiro bloccato da Franza senza problemi.

Al fischio finale fa festa il Locri mentre il Bocale si ritrova a recriminare per una partita che, tra decisioni arbitrali controverse e un paio di incertezze decisive, vale la terza sconfitta casalinga della stagione, oltre a pesare molto in vista della trasferta di Paola: saranno almeno quattro i calciatori costretti a saltare per squalifica il prossimo turno.

Foto: Nicola Santucci

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina, esordio tabù: il successo alla prima manca da 9 anni
Reggina

Reggina, esordio tabù: il successo alla prima manca da 9 anni

28/09/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Proprio nel momento in cui gli amaranto pregustavano tre punti, grazie alla magia di Jeremy Menez, Casasola ha rovinato la festa ospite, trovando il pari con una “maligna” parabola che ha beffato Plizzari....
Reggina di nuovo in campo, prove tattiche per gli amaranto
Reggina

Reggina di nuovo in campo, prove tattiche per gli amaranto

28/09/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Reggina al lavoro, per preparare il doppio impegno casalingo che, tra coppa e campionato, vedrà presentarsi al Granillo prima il Teramo e dopo il Pescara. Di seguito, il report diffuso dal club dello Stretto. Stamane la squadra...
Reggina, a Salerno tutti i nuovi over in campo: gli under attendono…
Reggina

Reggina, a Salerno tutti i nuovi over in campo: gli under attendono…

28/09/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La prima uscita in campionato della Reggina targata Toscano-Napoli, in quel di Salerno, ha destato buone sensazioni agli occhi di tifosi e addetti ai lavori. Ciò che è risaltato, nelle scelte del tecnico amaranto, è...
Gazzetta del Sud: Reggina, Situm e Marcucci per chiudere il mercato
Reggina

Gazzetta del Sud: Reggina, Situm e Marcucci per chiudere il mercato

28/09/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Cionek e Vasic, ma non solo. In attesa del comunicato che ufficializzi gli arrivi dell’ex Palermo e dell’attaccante svedese, la Reggina si muove per portare in riva allo Stretto un esterno destro over ed un...
Serie D, falsa partenza delle calabresi: mezzo sorriso per Castrovillari e Cittanovese
Dilettanti

Serie D, falsa partenza delle calabresi: mezzo sorriso per Castrovillari e Cittanovese

28/09/2020 | A cura di Domenico Geria
Il nuovo campionato di Serie D ha preso il via e le vecchie abitudini non sembrano essere cambiate. Dopo la stagione di sofferenza chiusa con le retrocessioni di Corigliano e Palmese e la salvezza del Roccella, il campionato...