breaking news

Verso ReggioMediterranea-Biancavilla, Leo: “Spero che la partita più importante sia tra due settimane…”

Verso ReggioMediterranea-Biancavilla, Leo: “Spero che la partita più importante sia tra due settimane…”
Dilettanti
18/05/2019 20:47 | A cura di Ferdinando Ielasi
ReggioMediterranea a caccia della D, domani atto primo dei playoff nazionali. Bruno Leo a RNP: "Il Biancavilla ha esperienza e qualità, ma noi non siamo da meno"...

Tutto pronto per un altro appuntamento di quelli da vivere tutto d’un fiato. Domani pomeriggio, al Longhi Bovetto, la ReggioMediterranea affronterà i catanesi del Biancavilla, per l’andata dei playoff nazionali. Il copresidente dei gialloblù Bruno Leo, fa il punto della situazione ai microfoni di RNP.

APPUNTAMENTO CON LA STORIA-In casa siamo l’unica squadra imbattuta dell’Eccellenza calabrese, domenica scorsa contro l’Olympic abbiamo dimostrato le nostre qualità andando a vincere una partita che potevamo anche pareggiare. Il Longhi Bovetto dunque, può essere l’arma in più, ma attenzione, perché abbiamo vinto tantissime partite anche fuori casa, quindi siamo fiduciosi di poter far bene pure nel match di ritorno, che si giocherà sul campo del Biancavilla. Quello di domani è un appuntamento importantissimo, inutile negarlo. Abbiamo vissuto tanti momenti importanti, negli ultimi anni abbiamo giocato spareggi, playoff e playout, ma quella di domani è una delle partite più importanti della nostra storia: non dico la più importante, perché spero che la più importante arrivi tra due settimane…

UN OCCHIO AL CAMPO E UNO AL FUTURO…E’ bello vedere come il Longhi Bovetto si stia riempiendo, abbiamo cominciato a notare l’incremento degli spettatori già durante il campionato. C’è gente che oggi viene a vederci e magari fino all’anno scorso neanche conosceva la ReggioMediterranea, questo dimostra ancora una volta la forza del nostro operato. I consensi in questi ultimi anni non ci sono mai mancati, nonostante qualche voce fuori dal coro. Un possibile futuro in D? Con gli altri dirigenti ci stiamo muovendo in una duplice direzione, da un lato pensiamo a preparare al meglio queste partite e dall’altro a tutta una serie di cambiamenti a livello organizzativo e logistico, che andrebbero affrontati in caso di promozione. Rimanendo in argomento, questo club è sempre andato avanti con le proprie forze, ma spero che anche a livello di istituzioni, in caso di serie D ci possa essere la giusta attenzione: la ReggioMediterranea non è di Leo e di Cloro, ma appartiene alla città…

QUALITA’ ED ESPERIENZA-Pur essendo una squadra proveniente da un’altra regione, abbiamo già studiato a fondo il Biancavilla grazie al lavoro di mister Iannì e del suo staff. Anche loro hanno giocatori di qualità ed esperienza, vedi Ancione, ex Hinterreggio, o Savasta, uno che ha giocato un po’ in tutte le categorie. Noi ovviamente non siamo da meno, abbiamo già vissuto certi tipi di appuntamenti. Uno come Zampaglione può essere decisivo sotto il profilo dell’esperienza? Certamente, ma non è il solo che può decidere questi playoff. Abbiamo gente che ha già dimostrato quanto può dare a certi livelli, vedi Taverniti, Vitale o Sapone, giusto per citarne alcuni. Zampaglione è un valore aggiunto per queste categoria, così come lo sono Diaz e tutti gli altri: nel nostro attacco tutti meriterebbero di essere titolari…

BASTERA’ GUARDARSI NEGLI OCCHI…Cosa dirò ai ragazzi per motivarli, prima di scendere in campo? Niente, non gli dirò assolutamente niente. In certe gare i calciatori si motivano da soli, fermo restando che a parlargli ci penserà mister Iannì. Io mi limiterò ad essere insieme a loro sin dalle 9 di mattina, perché in certi appuntamenti mi viene proprio difficile stare lontano dalla squadra. Cosa proverò domani non ci sarà bisogno di comunicarlo, ai ragazzi basterà guardarmi un istante negli occhi per capire le mie sensazioni.

 

Ferdinando Ielasi
Giornalista pubblicista, Direttore Responsabile di Rnp. Già collaboratore di Calabria Ora, da settembre 2014 conduce Tutti figli di Pianca su Radio Touring 104.

Ultime News

Archi, dopo Scevola torna pure Alampi
Dilettanti

Archi, dopo Scevola torna pure Alampi

17/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sistemata la questione allenatore, con il ritorno dell’esperto Massimo Scevola, l’Archi prosegue la programmazione in vista della prossima stagione, ufficializzando il ritorno del difensore Alampi. Di seguito, il...
Apoteosi Trapani, serie B e cambio di proprietà
Serie C

Apoteosi Trapani, serie B e cambio di proprietà

16/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Battendo il Piacenza in un Provinciale stracolmo, il Trapani ha fatto ritorno in serie B dopo soli due anni. Il ritorno delle final four (all’andata, in Emilia, era finita senza reti) è stato deciso da un gol per tempo, a...
Ufficiale, il San Giorgio conferma 13 calciatori
Dilettanti

Ufficiale, il San Giorgio conferma 13 calciatori

15/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il San Giorgio continua a muoversi in vista del prossimo torneo di Promozione. Dopo la conferma di mister Verbaro, il club reggino ha messo nero su bianco per la conferma di ben 13 calciatori. Di seguito, il comunicato affidato...
Reggina, manovre d’attacco: Baclet potrebbe partire, possibilità di riscatto per Martiniello
Reggina

Reggina, manovre d’attacco: Baclet potrebbe partire, possibilità di riscatto per Martiniello

14/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Allan Baclet potrebbe laciare Reggio Calabria dopo soli quattro mesi, e con appena due reti all’attivo. L’attaccante francese, fortemente voluto da Taibi ed arrivato nel mercato di gennaio, era stato accolto con...
Ufficiale: Archi, in panchina torna Scevola
Dilettanti

Ufficiale: Archi, in panchina torna Scevola

13/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’Archi è pronto a ripartire, per cancellare alla svelta l’amara retrocessione ai playout. Il club bianco azzurro inizia dal primo tassello, ovvero la guida tecnica, riaffidandosi a Massimo Scevola, reduce...