breaking news

La Scillese ‘rosicchia’ altri due punti: adesso la vetta è a portata di mano

La Scillese ‘rosicchia’ altri due punti: adesso la vetta è a portata di mano
Dilettanti
12/03/2018 14:31 | A cura di Domenico Geria
Basta un gol di Corrao alla formazione di Fabio Crupi per avere la meglio del San Gaetano, ottenendo il 17° risultato utile di fila e portandosi a -2 dall'Archi capolista

La strabiliante Scillese di Fabio Crupi continua a vincere, e complici gli scontri diretti che mutano ogni settimana l’aspetto della classifica, con il primato che passa di mano in mano, è riuscita a ridurre il ritardo dal primo posto a soli 2 punti.

Prevalere sabato sul combattivo San Gaetano non è stato semplice per i biancoazzurri, i quali sono riusciti a vincere grazie all’unico gol dell’incontro, realizzato da Corrao a metà del primo tempo. Senza ulteriori grandi sussulti, eccezion fatta per una traversa colpita da Bruno che sarebbe valsa il raddoppio, si è poi giunti al termine dell’incontro con il minimo vantaggio per la formazione tirrenica. Una vittoria di misura per Corrao e compagni che vale sempre il quarto posto, ma con la prima posizione più vicina, addirittura a portata di mano. O di sorpasso.

L’ascesa dei biancoazzurri prosegue inarrestabile: quello ottenuto contro il San Gaetano è stato il 17° risultato utile consecutivo, con ben 15 vittorie e 2 pareggi conquistati in questo lasso di tempo; si tratta inoltre della 9^ vittoria di fila in casa, dove la porta solitamente difesa da Anishchenko non viene violata da ben 7 incontri. L’ultimo avversario a far gol a Scilla fu il Palizzi, proprio il prossimo sfidante di Crupi e dei suoi ragazzi, una squadra che necessita di punti per la salvezza.

In questo rush finale le ambizioni della Scillese potrebbero concretizzarsi, anche grazie ad un calendario che sulla carta appare favorevole, con un solo scontro diretto previsto a Bianco. Una volata entusiasmante in questo campionato, nella quale la Scillese, a meno di clamorosi scivoloni contro avversarie abbordabili, reciterà certamente un ruolo da assoluta protagonista fino alla fine.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Gli occhi dell’Eccellenza sul “Tarsitano”: si ripete Paolana-Corigliano
Dilettanti

Gli occhi dell’Eccellenza sul “Tarsitano”: si ripete Paolana-Corigliano

12/12/2018 | A cura di Domenico Geria
Si rigioca questo pomeriggio il match tra Paolana e Corigliano, match terminato sul 2-2 a fine novembre, per il quale è stata ordinata la ripetizione a causa di un errore tecnico del direttore di gara, il quale aveva espulso un...
Serie D, turno infrasettimanale: gare interne per Cittanovese e Locri, trasferte per Palmese e Roccella
Dilettanti

Serie D, turno infrasettimanale: gare interne per Cittanovese e Locri, trasferte per Palmese e Roccella

12/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Si giocherà quest’oggi l’ultimo turno infrasettimanale dell’anno nel Girone I di Serie D, per l’esattezza sarà la giornata numero 15, terzultima di andata. Il momento favorevole della Cittanovese, reduce...
Mancato pagamento contributi, ufficiale il deferimento per la Reggina
Reggina

Mancato pagamento contributi, ufficiale il deferimento per la Reggina

11/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La notizia non è certo di quelle che stupiscono, ma rappresenta in ogni caso l’ennesima certificazione delle croniche difficoltà in cui versa la Reggina. Era notizia ormai risaputa che il club dello Stretto, lo scorso...
Reggina-Cavese, i convocati di mister Cevoli
Reggina

Reggina-Cavese, i convocati di mister Cevoli

11/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Torna Tulissi nella lista dei convocati di mister Cevoli. Superati i problemi fisici, l’ala di proprietà dell’Atalanta è abile ed arruolabile. Discorso differente per Zivkov, ancora una volta fuori per scelta...
Cavese, l’abbraccio di squadra e tifosi a fine partita nel nome di Catello Mari
Serie C

Cavese, l’abbraccio di squadra e tifosi a fine partita nel nome di Catello Mari

11/12/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Non è passato inosservato due anni e mezzo fa. Non lo sarà, con ogni probabilità, neanche domani. Perchè a fine partita tifosi e calciatori si stringono in un abbraccio simbolico. Nel nome di Catello Mari. Facciamo un passo...