breaking news

Bocale ADMO, primo tempo perfetto, la Gioiese è travolta

Bocale ADMO, primo tempo perfetto, la Gioiese è travolta
Dilettanti
18/03/2017 23:34 | A cura di Domenico Geria
Due gol nei primi 6' per i biancorossi, a segno con Scilipoti e Cilione; il dominio della prima frazione si concretizza prima del riposo con l'autorete di Mongiardo

PROMOZIONE, 26^ giornata

Bocale ADMO-Gioiese 3-0

Bocale – Continua inesorabile la striscia di vittorie consecutive per il Bocale ADMO, che contro la Gioiese inanella la sesta gara di fila da tre punti. Come accaduto altre volte, i biancorossi mettono il turbo nei primissimi minuti colpendo due volte, mentre il tris giunge prima dell’intervallo; una pura formalità gestire il match nella ripresa.

Piede sull’acceleratore fin da subito del Bocale, avanti già al 4′ con il traversone di Secondi che Enrico Scilipoti gira in rete di testa. Passano appena 120″, lo stesso autore del gol arriva sul fondo e serve un cross arretrato per l’accorrente Gabriele Cilione che, appena dentro l’area, controlla e calcia trovando l’angolino alle spalle di El Makni. La Gioiese, tramortita da questo micidiale uno-due, rischia il tracollo in tre diverse circostanze nei primi 10′: prima Secondi raccoglie un pallone sporco al limite e prova un diagonale che sibila accanto al palo; poi è Scilipoti servito in verticale a calciare sfiorando il montante; infine nuovamente l’argentino, liberato davanti al portiere, calcia addosso all’estremo difensore. Al 14′ ancora Secondi vicino alla rete con un pregevole palleggio fuori area e tiro al volo con il mancino, ma con El Makni che vola e devia in corner. La spinta biancorossa con il passare dei minuti si attenua, il doppio vantaggio è abbastanza rassicurante e la terza rete sembra poter arrivare in qualsiasi momento, come al 28′, quando sul traversone di Genoese, Laurendi sbuca alle spalle dei difensori e in spaccata manda di poco sopra la traversa. Nel frattempo il tecnico Sainato ha apportato una robusta modifica, inserendo Guerrisi e Lanza, con l’arretramento difensivo di Monaco per frenare le scorribande dell’inarrestabile Scilipoti. Le contromisure attuate dal tecnico gioiese non sortiscono in maniera sufficiente gli effetti desiderati, e al 40′ ancora l’esterno biancorosso arriva nuovamente sul fondo e crossa; sul pallone si avventa il difensore Mongiardo anticipando il proprio portiere e deviando maldestramente nella sua stessa porta la palla del 3-0.

Dopo un primo tempo a senso unico chiuso sul triplo vantaggio, l’undici di Lo Gatto gioca con maggior serenità una ripresa in cui dover gestire e, se possibile, incrementare il bottino di reti. All’8′ Pecora entra finalmente in partita riscaldandosi i guanti sulla botta dalla distanza di Guerrisi respinta in corner; 5′ più tardi Foti su punizione calcia alto senza inquadrare lo specchio della porta (nell’immagine principale). Il Bocale difende senza affanni il vantaggio, mentre sulle ripartenze prova a rendersi pericoloso, in particolare dopo l’ingresso in campo di un fresco e combattivo Siclari per il ‘match-winner’ Scilipoti. La Gioiese alla mezz’ora mette in scena un’azione pregevole e molto rapida, rifinita da Sacco per Furfaro, la cui conclusione da posizione defilata termina sopra la traversa. Doppia chance poi per i padroni di casa per arrotondare il punteggio: prima Siclari gira da buona posizione un pallone filtrante giunto dalla destra, trovando il portiere ospite attento alla deviazione in angolo; poi è lo stesso bomber biancorosso a crossare per Laurendi, la cui girata termina sul fondo.

Si chiude con la netta affermazione del Bocale ADMO, giunto alla sesta vittoria consecutiva in un girone di ritorno in cui ha raccolto 26 punti su 33 disponibili; sono invece 22 le reti messe a segno in questi 6 successi. Tre punti importanti in attesa di conoscere l’esito delle sfide della domenica. Per la Gioiese una sconfitta che non sminuisce quanto di buono fatto nelle precedenti settimane, anche se il contemporaneo successo del Caulonia a Brancaleone è una mazzata sulle speranze di salvezza diretta dei viola.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina, col Bisceglie senza Mezavilla. Si va verso il ritorno al 4-3-1-2
Reggina

Reggina, col Bisceglie senza Mezavilla. Si va verso il ritorno al 4-3-1-2

23/11/2017 | A cura di Ferdinando Ielasi
Com’era nella logica, Adriano Mezavilla salterà la sfida tra Reggina e Bisceglie in programma sabato 25 novembre al Granillo. Il centrocampista italo-brasiliano, espulso sia in campionato a Lecce che in Coppa Italia a...
Reggina, attaccanti integralmente a segno
Reggina

Reggina, attaccanti integralmente a segno

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La gara persa dalla Reggina a Matera, nei sedicesimi della Coppa Italia di Serie C, ha visto andare in rete Claudio Sparacello e Christian Silenzi. La rete dell’ex Trapani, inoltre, risulta importante a livello statistico...
Reggina, rientra Laezza: amaranto a caccia della solidità perduta
Reggina

Reggina, rientra Laezza: amaranto a caccia della solidità perduta

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dopo le due giornate di squalifica rimediate nel corso della trasferta di Caserta, contro il Bisceglie rientrerà Giuliano Laezza. Il rientro del difensore amaranto, utilizzato da esterno nelle prime uscite stagionali e poi...
Reggina, contro il Bisceglie iniziativa in favore del pubblico femminile: biglietti a 1€
Reggina

Reggina, contro il Bisceglie iniziativa in favore del pubblico femminile: biglietti a 1€

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
In campo per il sociale. La Lega Pro ed i suoi club aderiscono alla Giornata Internazionale contro la violenza alle donne (25 novembre), proclamata dall’ONU nel 1999, che si celebra in tutto il mondo. Dal 24 al 27 novembre,...
Locri-Siderno, vorrei incontrarVi fra cent’anni…
Dilettanti

Locri-Siderno, vorrei incontrarVi fra cent’anni…

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Vorrei incontrarVi fra cent’anni. Locri e Siderno, Siderno e Locri. In vetta al massimo torneo dilettantistico regionale, pronte a darsi battaglia – sportivamente parlando – su ogni centimetro dello stadio...