breaking news

Eccellenza, ultimi 180′ – Volata salvezza: decisivi gli ultimi 4 scontri diretti

Eccellenza, ultimi 180′ – Volata salvezza: decisivi gli ultimi 4 scontri diretti
Dilettanti
23/04/2022 19:41 | A cura di Domenico Geria
Ultimi 180': sette squadre in corsa tra chi vuole evitare i playout e chi si aggrappa alla matematica per migliorare la propria posizione in vista degli spareggi

Ultimi 180′ del campionato di Eccellenza in arrivo, sono ancora pochissime le certezze con appena tre squadre su sedici che conoscono già il loro destino: il Locri ha centrato il salto in Serie D, di contro il Roccella ha aritmeticamente conosciuto l’onta della retrocessione; in salvo invece il Soriano, ormai sicuro della permanenza. Per il resto, un terzetto è in lizza per il secondo posto, altre tre formazioni si contendono la quinta piazza, mentre ben sette sono le squadre impegnate ad evitare i playout o a conquistare il miglior piazzamento possibile in vista degli spareggi per non retrocedere. Analizziamo la situazione delle 7 squadre impegnate nella corsa-salvezza.

PLAYOUT

Stilomonasterace (37 punti) – La squadra di mister Caridi è quella più vicina alla salvezza: non solo ha la possibilità di conquistarla ottenendo appena un punto, ma potrebbe anche riuscirci perdendo entrambi gli incontri rimasti contro Cotroneicaccuri e Acri. L’unico possibile rischio per la compagine gialloazzurra, in caso di doppia sconfitta, sarebbe quello di essere sorpassata da Gallico Catona, Gioiosa e Boca N. Melito (contro le quali è in vantaggio nel doppio confronto), venendo anche raggiunta dal CotroneiCaccuri, avversario da affrontare in questo turno: qualora la squadra crotonese dovesse vincere con almeno tre gol di scarto, la Stilomonasterace si ritroverebbe in svantaggio nello scontro diretto (aveva vinto all’andata 4-2) e nel verificarsi di questa determinata situazione, si ritroverebbe addirittura quartultima.

Gallico Catona (34 punti) – Momento complicato per la compagine reggina che ha raccolto un solo punto nelle ultime quattro gare. La squadra di Giovinazzo prima ospiterà il Sersale, impegnato nella volata per il quinto posto, poi chiuderà il suo campionato a Locri, contro gli amaranto che non stanno concedendo nulla. Raggiungere i 37 punti con una vittoria e una sconfitta potrebbe non bastare ai rossoblù, in svantaggio nei confronti diretti con la Stilomonasterace, in parità con il Gioiosa vantando però una miglior differenza reti, e avanti rispetto a Boca N. Melito e CotroneiCaccuri. Un arrivo a tre insieme a Stilomonasterace e CotroneiCaccuri (con Boca e Gioiosa in salvo), spedirebbe Calarco e compagni al quartultimo posto a causa della classifica avulsa. Un eventuale playout sarebbe comunque da giocare in casa: pur con un doppio passo falso, il Gallico Catona potrebbe essere raggiunto anche dall’Isola, con la quale ha gli scontri diretti a favore.

Gioiosa Jonica (33 punti) – La squadra di Scorrano sembrava poter ambire a qualcosa di più prestigioso, invece si ritrova a doversi sudare la salvezza a causa di una striscia di 8 incontri senza successi, con appena 2 pareggi, sequenza interrotta con la determinante vittoria nello scontro diretto con il Gallico Catona, nell’ultimo turno giocato. Il Gioiosa è ancora padrone del proprio destino e domenica sarà ospite del Soriano, unica squadra già salva e che potrebbe essere a corto di motivazioni; nell’ultimo turno i biancorossi ospiteranno la Paolana in lotta per il secondo posto. In vantaggio negli scontri diretti con Boca N. Melito, CotroneiCaccuri e Isola Capo Rizzuto, in parità con il Gallico Catona (il quale è avanti per miglior differenza reti), è in svantaggio invece con la Stilomonasterace (vittoria 2-1 e sconfitta 3-1).

Boca Nuova Melito (33 punti) – La squadra di Laface ha effettuato una grande rimonta conquistando 28 punti nelle ultime 16 partite, mantenendo un ritmo da playoff nel girone di ritorno. Reduce da 5 risultati utili consecutivi, frutto di 3 vittorie e 2 pareggi, può vantare la quarta miglior difesa del campionato assieme al Soriano (meglio hanno fatto solo Locri, Paolana e Sersale), oltre ad essere l’unica tra le ultime otto della classifica a non avere la differenza reti al passivo (al momento è a zero). Questi i punti di forza di una squadra che domenica sarà ospite della Morrone, in lotta per il secondo posto, chiudendo tra una settimana in casa contro la Bovalinese, gara che potrebbe essere un vero e proprio spareggio. A sfavore di Zampaglione e compagni ci sono però gli scontri diretti: Boca in svantaggio con tutte le concorrenti, ad eccezione del CotroneiCaccuri contro il quale regna la parità, avendo però il vantaggio della miglior differenza reti.

CotroneiCaccuri (31 punti) – La compagine crotonese è chiamata ad affrontare un doppio scontro diretto negli ultimi 180′, dopo aver perso prima della sosta quello con la Bovalinese, rimettendo in corsa la formazione ionica ormai ad un passo dalla retrocessione. Domani riceverà la Stilomonasterace, a caccia di quel punticino che garantirebbe la salvezza senza troppi calcoli; infine il derby con l’Isola Capo Rizzuto, match che con l’attuale classifica sarebbe anche l’unico playout, che la formazione di Caligiuri giocherebbe in casa. Se l’attacco giallorosso è il quarto con 43 reti segnate, la difesa, con i suoi 58 gol al passivo, è al penultimo posto (dietro solo il Roccella con 61). Salvezza diretta ancora possibile con due vittorie, oppure con un successo e con doppia sconfitta sia per il Gioiosa che per il Boca N. Melito. In svantaggio nei confronti di tutte le dirette concorrenti, può provare a ribaltare la situazione con la Stilomonasterace.

Isola Capo Rizzuto (28 punti) – Il cambio di allenatore, con l’arrivo di mister Leone, difficilmente avrebbe portato in pochi giorni a dei risultati e la sconfitta contro la Morrone prima della sosta ne è la dimostrazione. Con due settimane di lavoro in più, il tecnico chiamato a tentare l’impresa avrà un doppio scontro diretto per verificare i passi avanti dei suoi. Prima la trasferta con la Bovalinese, poi il derby contro il CotroneiCaccuri, ma un solo obiettivo, ovvero ottenere il massimo. Se la salvezza diretta, per quanto possibile, sarebbe clamorosa, l’obiettivo minimo per l’Isola sarà quello di migliorare l’attuale piazzamento per giocare il playout in casa. Scontri diretti favorevoli con Boca N. Melito e CotroneiCaccuri (successo all’andata per 3-2, in attesa del ritorno), giallorossi in svantaggio invece con Gallico Catona e Gioiosa.

Bovalinese (21 punti) – Il penultimo posto per la squadra di Criniti è una certezza matematica, la disputa del playout contro la quintultima invece non lo è, tanto che l’attuale distacco dal Boca è di 12 punti, troppi per giocare lo spareggio. Per la Bovalinese quasi tutte le speranze passeranno dal confronto diretto di domenica prossima a Bocale, ma prima c’è da aggrapparsi ancora di più alle chance di rientrare nel range dei nove punti di distacco affrontando l’Isola Capo Rizzuto. Il successo prima della sosta ottenuto contro il CotroneiCaccuri ha restituito fiducia e speranza ad un ambiente prossimo alla resa, che adesso invece si ritrova a dover giocare 180′ di vitale importanza, a caccia di un autentico miracolo sportivo.

Calendario della corsa salvezza

29^ giornata (24/04/2022) – Bovalinese-Isola Capo Rizzuto; CotroneiCaccuri-Stilomonasterace; Gallico Catona-Sersale; Morrone-Boca N. Melito; Soriano-Gioiosa Jonica.

30^ giornata (01/05/2022) – Boca N. Melito-Bovalinese; Gioiosa Jonica-Paolana; Isola Capo Rizzuto-CotroneiCaccuri; Locri-Gallico Catona; Stilomonasterace-Città di Acri.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Serie D: Lamezia e Catania tentano l’allungo, un punto per Cittanova, Locri e San Luca
Dilettanti

Serie D: Lamezia e Catania tentano l’allungo, un punto per Cittanova, Locri e San Luca

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Anche la quarta giornata del Girone I di Serie D registra un successo per Lamezia Terme e Catania, ancora appaiate a punteggio pieno, ma mentre gli etnei si sono sbarazzati della Vibonese con un secco 3-0 con i gol di Vitale,...
Reggina-Cosenza, i precedenti: bilancio favorevole agli amaranto nel derby
Reggina

Reggina-Cosenza, i precedenti: bilancio favorevole agli amaranto nel derby

06/10/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Quella in programma sabato pomeriggio sabato alle 16:15 sarà la 49esima edizione del match tra Reggina e Cosenza. Numeri alla mano il bilancio nel derby calabrese è favorevole agli amaranto, vittoriosi in ben 21 occasioni tra...
Reggina-Cosenza, il grande ex siede sulla panchina rossoblu
Reggina

Reggina-Cosenza, il grande ex siede sulla panchina rossoblu

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Sarà come un ritorno a casa per Davide Dionigi, che sabato si accomoderà su una panchina dello stadio “Granillo”, per la prima volta da avversario. Lui, che è stato amato dal popolo amaranto e ha scritto pagine...
Reggina, i precedenti con l’arbitro Valeri: un ex Internazionale per il derby
Reggina

Reggina, i precedenti con l’arbitro Valeri: un ex Internazionale per il derby

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Se non è considerabile come una celebrità nel mondo arbitrale italiano, poco ci manca. Paolo Valeri della sezione di Roma 2, l’arbitro designato per dirigere sabato il derby del “Granillo” tra Reggina e...
Eccellenza, Galati è il nuovo allenatore del Gioiosa Ionica
Dilettanti

Eccellenza, Galati è il nuovo allenatore del Gioiosa Ionica

05/10/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La società comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Francesco Galati. Allenatore con tanti anni di esperienza sia in Eccellenza che in serie D dove ha guidato tra le altre il Soverato, il Guardavalle ed...