breaking news

(Ri)visti da vicino: il Pisa raccontato da Michele Bufalino (La Nazione)

(Ri)visti da vicino: il Pisa raccontato da Michele Bufalino (La Nazione)
Reggina
04/03/2021 20:20 | A cura di Antonio Calafiore
Il collega Michele Bufalino illustra la situazione in casa Pisa

Otto vittorie, dodici pareggi e sei sconfitte, per un totale di 36 punti in classifica (nono posto). È questo il bilancio attuale del Pisa, che sabato 6 marzo alle ore 14 sfiderà la Reggina al’Arena Garibaldi. A pochi giorni dal match, abbiamo contattato Michele Bufalino, collega de La Nazione, il quale ha presentato ai lettori di RNP il prossimo avversario della Reggina, illustrandone la situazione.

IL RENDIMENTO- ”Il girone d’andata era iniziato un po’ male, anche in virtù delle tante sconfitte, alcune di esse anche di larga manica. Poi la squadra ha lavorato in silenzio e a testa bassa, rialzandosi e portandosi  attualmente a due punti dai play-off. Tra l’altro, in questo girone di ritorno il bilancio è ottimo, con il Pisa che ha ottenuto cinque punti in più rispetto alle stesse partite disputate nel girone d’andata. In più, da qualche anno D’Angelo ha ottenuto grandi risultati nella seconda metà di campionato. Questo lascia ben sperare”.

IL CAMBIO DI PROPRIETA’: INIZIA L’ERA KNASTER- ”La prima mossa in società è stata quella di cambiare il consiglio direttivo, che adesso conta 7 membri (3 di sponda ‘corradiana’ con il 25% delle quote ed altri 4 di sponda Knaster, con il 75%). Tra l’altro, in queste prime settimane Knaster (magnate russo-americano, ndr) è stato a Pisa ed ha anche seguito la squadra in trasferta. Ha già investito 20 milioni: 12 per comprare la società ed altri 8 li ha versati nelle casse della controllante AK Calcio Holding. Tra i progetti c’è quello dello stadio e del centro sportivo, che rappresentano delle priorità per la nuova società nerazzurra”. 

IL MERCATO INVERNALE- ”E’ stato un mercato oculato che ha potenziato e limato le piccole cose da definire allo stesso tempo. Il Pisa aveva 4 slot liberi over e li ha coperti tutti. Ha preso in prestito il portiere Gori dalla Juventus (che l’anno scorso era stato venduto per 3,2 milioni proprio ai bianconeri). E’ arrivato Beghetto dal Frosinone, terzino sinistro che mancava. A centrocampo è arrivato Mastinu dallo Spezia ed Marsura in attacco, reparto in cui bisognava prendere qualcuno viste le assenze per infortunio di Sibilli e Masucci”. 

OBIETTIVO PLAY-OFF?- ”Direi di sì, il Presidente ha sempre detto di volerli raggiungere. Finora non si è parlato di obiettivi se non quello di pensare prima alla salvezza. Tuttavia, ai play-off ci credono tutti. I giocatori stanno lì a giocarseli con 12 partite ancora da disputare. L’anno scorso la chance di agguantarli è sfuggita a causa della classifica avulsa. Quest’anno la volontà è quella di raggiungerli”.

CARATTERISTICHE- ”D’Angelo gioca con il 4-3-1-2 ed il suo è un gioco molto variegato, nel senso che la squadra si adatta ad ogni occorrenza. Il Pisa fa un ampio ricorso ai cross dalle fasce ed ultimamente è migliorato nelle verticalizzazioni, il fraseggio a centrocampo ha iniziato ad assumere un ruolo importante, con il Monza è stato letale. L’altra soluzione è il 3-5-2, un altro dei crismi tattici di D’Angelo, anche se quest’anno ha voluto puntare di più sulla difesa a quattro”.

PUNTI DEBOLI E PUNTI DI FORZA- ”In alcuni momenti della stagione il Pisa si è un po’ distratto, più per demeriti suoi che per meriti degli avversari, sprecando opportunità di vittoria o facendosi battere/raggiungere. C’è stata qualche distrazione di troppo ed il punto debole è questo. Il principale punto di forza, invece, è il gruppo. Un gruppo che dimostra che il turnover è un valore per il Pisa, visto che finora la squadra ha schierato una ventina di giocatori che hanno giocato più di dieci partite ciascuno. D’Angelo ha due squadre, potrebbe far giocare undici giocatori nel primo tempo ed altri undici nella ripresa. Ci sono 3-4 elementi ai è difficile rinunciare, ma per il resto ruotano tutti. Inoltre, tutti hanno giocato almeno una gara da titolare”.

INDISPONIBILI E COVID- ”Vido ha contratto il Covid, ma oltre lui, ad oggi, non ci sono altre positività. Sibilli ha avuto un problema di tipo muscolare, mentre Masucci un infortunio al ginocchio. Il primo dovrebbe tornare verso fine marzo, il secondo ad aprile inoltrato. Da valutare Varnier, il quale dovrebbe essere ancora un po’ acciaccato. Recuperati Birindelli e Soddimo”.

Antonio Calafiore

Ultime News

Reggina, per Nicolas numeri da assoluto protagonista
Reggina

Reggina, per Nicolas numeri da assoluto protagonista

23/04/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Reattività e personalità. Sono solamente alcune delle caratteristiche del numero uno amaranto Nicolas Andrade, da gennaio in maglia amaranto. Il brasiliano è arrivato in riva allo Stretto nell’ultima sessione di mercato con...
Cremonese, la carica di Fiordaliso: ”Certi della salvezza. Ora facciamo più punti possibili”
Reggina

Cremonese, la carica di Fiordaliso: ”Certi della salvezza. Ora facciamo più punti possibili”

23/04/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
All’andata lasciò il campo al 44′ per infortunio, sabato prossimo ritroverà la Reggina nel suo miglior momento della stagione. E’ la parabola di Alessandro Fiordaliso, che dopo essere stato lontano dal campo...
Serie B: domani si recupera Pordenone-Pisa, arbitra Di Martino
Reggina

Serie B: domani si recupera Pordenone-Pisa, arbitra Di Martino

23/04/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Serie Bkt in pausa fino al prossimo 1 maggio quando l’intero campionato tornerà in campo. In questi giorni però, si recupereranno alcune gare non disputate. Domani tocca a Pordenone-Pisa giocare il match valido per il...
Reggiomediterranea, Pitasi: “Daremo il massimo per rimanere in vetta fino alla fine”
Dilettanti

Reggiomediterranea, Pitasi: “Daremo il massimo per rimanere in vetta fino alla fine”

23/04/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Reggiomediterranea si prepara da prima della classe al big-match di domenica al “Longhi-Bovetto” contro il Locri, un derby reggino che rappresenterà un banco di prova consistente per la formazione di mister...
Reggina, oggi seduta al Granillo. Weekend di pausa, si riprende lunedì
Reggina

Reggina, oggi seduta al Granillo. Weekend di pausa, si riprende lunedì

23/04/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dopo la seduta di allenamento di oggi la Reggina si ferma per due giorni. La preparazione del match di Cremona, previsto per sabato 1 maggio, riprenderà lunedì. Questo il report quotidiano della società: “Stamane la squadra...