breaking news

Reggina, il cuore non basta: Dani Mota regala i tre punti al Monza

Reggina, il cuore non basta: Dani Mota regala i tre punti al Monza
Reggina
28/11/2020 18:20 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sconfitta amaranto all'U-Power Stadium: è il quarto ko consecutivo

Continua il periodo nero della Reggina, che anche all’U-Power Stadium di Monza non riesce a conquistare punti in grado di muovere la classifica. Alla squadra di Toscano, questa volta, non basta lottare su ogni pallone ed interpretare bene una gara che, alla fine, ha premiato il Monza, favorito anche dalla superiorità numerica. Gli amaranto, infatti, al netto di una gara discreta, pagano l’ingenuità commessa da Folorunsho e l’assenza di un reparto offensivo capace di finalizzare le occasioni create.

COSI’ IN CAMPO

Toscano è chiamato a fare i conti con le assenze, che salgono a sei tra infortunati (Ménez, Faty, Charpentier, Rolando e Vasic) e squalificati (Crisetig). Il tecnico reggino si affida al trio difensivo composto da Delprato, Cionek e Rossi davanti a Plizzari. Linea a cinque a centrocampo con Situm e Di Chiara sulle fasce e Bianchi, De Rose e Folorunsho in mezzo. In avanti, la coppia Bellomo-Lafferty.

PRIMO TEMPO

PRIME BATTUTE MONZESI- Pronti via ed il Monza va subito all’attacco. Ci provano subito Barberis, D’Errico e Boateng, tutti nell’arco di tre minuti, ma le loro conclusioni vengono neutralizzate dalla difesa amaranto e dai guantoni di Plizzari. Sembra che sia appena iniziato un assedio, ma dopo qualche minuto la Reggina fa ricredere e limita gli attacchi della squadra di Brocchi, mostrando coraggio e personalità in entrambe le fasi in una gara che si gioca sin da subito ad alti ritmi.

AMARANTO A TESTA ALTA-  La Reggina approccia la gara con grinta e apparentemente senza troppe pressioni, battendosi a alta e capace di sventare sul nascere gli attacchi dei padroni di casa e ripartire. Al 18′ il Monza crea un altro pericolo con un traversone tagliato in area di D’Errico all’indirizzo di Gytkjaer, il quale sfiora di testa e va vicino al vantaggio. Tegola per gli amaranto due minuti più tardi, con Rossi obbligato al forfait per via di un problema muscolare. Al suo posto entra Stavropoulos, ma De Rose e compagni non si sgretolano e continuano a giocare la loro modesta partita. Allo scoccare del 27′ Bellomo prova a pescare il jolly con una conclusione che però termina di qualche metro al lato della porta di Lamanna, provando a dare un segnale alla gara, che al termine dei primi 45′ termina a reti bianche.

SECONDO TEMPO

INIZIO…DA ROSSO- Dopo appena due minuti dalla ripresa del gioco, la Reggina si ritrova in dieci uomini, così come successo contro il Pisa. Questa volta ad essere espulso è Michael Folorunsho che, già ammonito nel primo tempo, macchia una prestazione fino ad allora positiva. Passano circa sette minuti e per gli amaranto la beffa diventa doppia: cross dalla destra di Barberis e colpo di testa vincente di Dani Mota, che insacca Plizzari e porta in vantaggio i brianzoli.

PLIZZARI EVITA IL 2-0- Passano tre minuti dal colpo accusato e la Reggina rischia anche di subire il raddoppio. Lo stesso autore del gol dell’1-0, Dani Mota, servito da un suo compagno, viene atterrato da un presunto intervento in ritardo in uscita dell’estremo difensore amaranto, il quale rimedia un cartellino giallo e si vede costretto a fare gli straordinari in un faccia a faccia dagli undici metri, dove si presenta Boateng. Il cliente non è dei più agevoli, ma Plizzari neutralizza la sua conclusione a mano aperta, intercettando il pallone all’angolino. Girandola di cambi al 58′, con Brocchi che manda in campo Fossati, Maric e Barillà al posto di Barberis, D’Errico e Gytkjaer. Toscano, invece, effettua un cambio scolastico gettando nella mischia Denis e chiamando fuori Lafferty.

Due minuti più tardi, la porta della Reggina torna a tremare, questa volta per via di una conclusione potente da posizione defilata di Carlos Augusto, che becca il palo interno e torna in campo. A dieci minuti dalla fine, invece, entrano rispettivamente Rivas e Colpani al posto di Situm e Boateng. All’85’ la squadra di Brocchi ha un’altra occasione per chiudere la partita, ma ancora una volta è Plizzari a guastare la gioia del raddoppio: provvidenziale, infatti, l’intervento del portiere amaranto su una conclusione da pochi passi di Colpani.

Inutili gli ultimi tentativi di spingersi in avanti per gli uomini di Toscano, i quali si ritrovano ancora una volta in inferiorità numerica oltre che senza grossi punti di riferimento in attacco. Il triplice fischio di Robilotta sancisce la quarta sconfitta consecutiva per la Reggina, che pur tentando di rialzare la testa capitola sotto i colpi di un Monza ancora in fase di rodaggio ma cinico sotto porta.

a.c.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Reggina, Montalto titolare contro la Salernitana? Ecco come può cambiare l’attacco amaranto…
Reggina

Reggina, Montalto titolare contro la Salernitana? Ecco come può cambiare l’attacco amaranto…

27/01/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Ieri la firma e l’ufficialità, oggi l’esordio al Sant’Agata. Adriano Montalto è il primo attaccante preso dalla Reggina a gennaio, per cercare di risollevare un reparto che alla voce “punte” ha...
Serie B, guida alle liste over ed under: la situazione aggiornata in casa Reggina
Reggina

Serie B, guida alle liste over ed under: la situazione aggiornata in casa Reggina

27/01/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Con la riapertura del calciomercato invernale, tornano a tenere banco le liste “Over” ed “Under”. Nella prima rientrano i calciatori nati in data antecedente all’1 gennaio 1997, nella seconda tutti...
Reggina, l’organico aggiornato e la scadenza di tutti i contratti
Reggina

Reggina, l’organico aggiornato e la scadenza di tutti i contratti

27/01/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’arrivo di Adriano Montalto riporta a 28 il numero dei calciatori amaranto in organico, quando al gong mancano ormai soltanto cinque giorni. Capitolo scadenze contrattuali. L’ex Bari e Ternana si unisce...
Da Maicon a Ciccio Cozza e Alessio Viola: serie D “grandi firme”
Dilettanti

Da Maicon a Ciccio Cozza e Alessio Viola: serie D “grandi firme”

27/01/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Nomi famosi per una serie D “grandi firme”. Il principale campionato dilettantistico, da sempre considerato spazio di crescita per i giovani promettenti del panorama calcistico italiano, negli ultimi tempi però, ha offerto a...
Mercato Reggina, anche Rossi è in uscita
Reggina

Mercato Reggina, anche Rossi è in uscita

27/01/2021 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
E’ stato uno degli attori protagonisti nella meravigliosa cavalcata che ha riportato Reggio in B, ed anche quest’anno era stato inserito tra i calciatori inamovibili. Dopo un anno e mezzo tuttavia, le strade della...