breaking news

Visti da vicino: il Pisa raccontato da Michele Bufalino (La Nazione)

Visti da vicino: il Pisa raccontato da Michele Bufalino (La Nazione)
Reggina
20/11/2020 15:36 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il collega Michele Bufalino illustra la situazione in casa Pisa

Zero vittorie, quattro pareggi e due sconfitte, per un totale di 5 punti. È questo il bilancio attuale del Pisa, che domenica 22 novembre alle ore 21 sfiderà la Reggina al ”Granillo”. A pochi giorni dal match, abbiamo contattato Michele Bufalino – collega del quotidiano La Nazione ma anche corrispondente da Pisa di Radio Sportiva – il quale ha presentato ai lettori di RNP il prossimo avversario della Reggina, illustrandone la situazione.

DIFFERENZE DALLA SCORSA STAGIONE- ”E’ cambiato che la squadra sulla carta si è rinforzata, sono arrivati giocatori come Mazzitelli, Palombi e via dicendo. Un portiere è stato promosso (Perilli) ed un altro è arrivato (Loria). Il Pisa ha cercato di mantenere il gruppo dell’anno scorso, incentrandosi sul rientro di Varnier e di Vido dall’Atalanta (per quest’ultimo un obbligo di acquisto a determinate condizioni) e poi facendo uscire o non confermando diversi giocatori (vedi Moscardelli e Fabbro) per prenderne di più forti. Sia il reparto di attacco che quello di centrocampo sono più variegati, mentre in difesa si riparte dal blocco solido della scorsa stagione, ma che ad oggi non sta producendo grandi risultati”.

IL MERCATO- ”E’ stato un mercato positivo perché il Pisa ha cercato di confermare l’ossatura della passata stagione, ma anche in cui si è cercato di mettere a disposizione di D’Angelo giocatori con una qualità di palleggio tale che portano il Pisa a non essere costretta a giocare nella propria metà campo. In molti hanno criticato due cose: la mancanza di un terzino sinistro di ruolo ed il fatto che si sarebbero potuti prendere altri quattro giocatori over, dal momento in cui tale casella contiene altri quattro slot liberi. La società, dal canto suo, non dà importanza all’età del giocatore bensì alle sue qualità. Al momento, dal momento che manca un terzino, potrebbe mancare anche un centrale più esperto”. 

PRIMO BILANCIO- ”Il giudizio dopo queste prime sei giornate non è positivo. Se in avanti si sono viste cose buone, dietro no. La squadra ha faticato a tenere in piedi la partita, a volte si disuniva, non riusciva a recuperare gli svantaggi subiti ed in qualche occasione si è demoralizzata, vedi le batoste con l’Empoli e la sconfitta di Salerno. Bisogna anche dire che la squadra è stata anche abbastanza sfortunata, tante volte ha tirato in porta e spesso ha ottenuto molto meno di quanto avrebbe meritato. Poi con la Cremonese vi è stato un gol solare annullato per non si sa quale motivo, ma inutile piangere sul latte versato”. 

LA DIFESA FA ACQUA- ”Credo che il dato dei tanti gol subiti in trasferta sia un non problema, perché alla fine con il covid è una statistica un po’ alterata, perché tra casa e fuori casa ad oggi cambia poco. Più che altro mi concentrerei sui tanti gol subiti in generale. Il portiere Perilli non è stato molto fortunato e neanche incoraggiato da un certo tipo di ambiente. C’è anche da dire, però, che in difesa ci sono stati pesanti errori dei singoli e di reparto, che hanno inciso. Diciamo che finora non si è salvato nessuno negli errori, specie di posizionamento. Probabilmente il Pisa deve ancora trovare il suo equilibrio. Spero che queste tre settimane abbiano aiutato”.

LA SQUADRA DI D’ANGELO- ”D’Angelo è un allenatore che a mio avviso ha due caratteristiche importanti: la prima è il fatto che nelle sue squadre non ci sono titolari, giocano tutti ed alterna continuamente i propri uomini, un aspetto che aiuta molto nella crescita del gruppo. La seconda è che è un diesel: le sue squadre partono un po’ lente, a volte anche male, come può essere quest’anno, però poi nei gironi di ritorno danno il meglio di sé. Il Pisa con il 4-3-1-2, ma non è da escludere che possa schierare un 3-5-2”. 

PUNTO DEBOLE, DI FORZA E GIOCATORI PIU’ IN FORMA- ”Il punto di forza è il collettivo, quello debole è sicuramente la difesa. I giocatori più in forma tra le fila del Pisa al momento sono Vido, Marconi e Gucher”.

INDIPONIBILI- ”Sicuramente Marco Varnier per una distorsione al ginocchio, Lorenzo Masetti (positivo al covid) ed Eros Pisano, squalificato. Ritornerà Loria”.

an. cal.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Giacomo Tedesco a RNP: “Alla Reggina dico sempre si. Immaginavo avvio diverso, ma può riprendersi”
Reggina

Giacomo Tedesco a RNP: “Alla Reggina dico sempre si. Immaginavo avvio diverso, ma può riprendersi”

25/11/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Protagonista in amaranto, sia da calciatore che con una breve esperienza da tecnico, Giacomo Tedesco ha vissuto a Reggio Calabria gli anni migliori della sua carriera. Legame indissolubile quello del centrocampista centrale con...
Reggina, proseguono gli allenamenti in vista del Monza: il report odierno
Reggina

Reggina, proseguono gli allenamenti in vista del Monza: il report odierno

25/11/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Smaltire la sconfitta di domenica sera contro il Pisa e pensare alla trasferta di sabato 28 novembre (ore 16) contro il Monza. Sta lavorando a questo la Reggina di mister Toscano, oggi giunta al terzo giorno di allenamento della...
Tamponi rapidi, indagine DDA: verifiche nel Monza, ma il club non è indagato
Reggina

Tamponi rapidi, indagine DDA: verifiche nel Monza, ma il club non è indagato

25/11/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
In questi giorni, la Direzione Distrettuale Antimafia di Milano ha effettuato dei controlli a Monzello, presso la sede del prossimo avversario della Reggina, ovvero il Monza di Silvio Berlusconi. L’indagine – riporta...
Reggina, le scelte obbligate e la coppia che ritorna
Reggina

Reggina, le scelte obbligate e la coppia che ritorna

25/11/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Questione di nuove gerarchie. Pur cambiando tanto, la Reggina edizione 2020/21 ha conservato l’ossatura della squadra che ha vinto con merito lo scorso campionato di Serie C, laddove giocatori alla prima esperienza da...
Reggina battuta tre volte di fila, non accadeva dal 2017
Reggina

Reggina battuta tre volte di fila, non accadeva dal 2017

24/11/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Un momento davvero difficile per la Reggina in questa fase della stagione, con la vittoria che manca dalla seconda giornata contro il Pescara e un filotto drammatico di tre sconfitte consecutive in campionato (diventerebbero...