breaking news

Reggina, testa alta e serenità: il destino è sempre nelle tue mani…

Reggina, testa alta e serenità: il destino è sempre nelle tue mani…
Editoriali
25/01/2020 22:02 | A cura di Ferdinando Ielasi
Sei punti di vantaggio, due scontri diretti in casa: le recenti perplessità, non posso cancellare i cinque mesi pazzeschi della capolista.

Analisi, ma niente drammi. Esigenza di ritrovarsi subito, ma senza perdere di vista la tranquillità che deve accompagnare un cammino che ad oggi resta comunque eccezionale. Il calo della Reggina, auspicato da un intero girone, si è presentato in queste prime tre uscite del 2020. C’era da aspettarselo, da metterlo in preventivo, anche se rimane il rammarico di essersi “buttati via”, sia nel secondo tempo di Castellammare che in quello al Granillo contro la Virtus Francavilla.

Il fatto che una partita come quella col Bari arrivi in un momento del genere, potrà rivelarsi un problema oppure una manna dal cielo. Dipende tutto da De Rose e compagni, che mai come oggi meritano fiducia ed apprezzamenti. La Reggina “fuori concorso” che spazzava via chiunque e collezionava un record diverso ogni domenica? Per adesso non c’è, continuare a pensarci o ad aspettarne il ritorno può essere solo controproducente. Ma non è un problema né un dramma, perché questo campionato lo si può vincere lo stesso anche diventando “normali” rispetto a quanto di stratosferico visto a dicembre. La serie C è un inferno, non ci stancheremo mai di ripeterlo, e da adesso in poi ogni pallone può essere quello decisivo ed ogni vittoria, anche “sporca” e risicata, vale doppio.

Non dimentichiamo che sono le altre squadre a dover inseguire, e che sei punti non sono pochi. Non dimentichiamo che sono ancora il Bari e la Ternana a dover inseguire, ed in entrambi i casi ci sarà il vantaggio dello scontro diretto. La Reggina ha il destino nelle proprie mani, ha tutte le carte in regola per coronare un sogno: ma oggi come non mai, maturità deve far rima con serenità.

Appelli? No, non ce n’è bisogno. Non ha bisogno di appelli una piazza che da ormai un anno sta sfoderando numeri che con la serie C non hanno nulla a che vedere, che  ha registrato il record di abbonati per quanto riguarda la storia dei colori amaranto in serie C. Gli appelli si fanno nei momenti di crisi, quando sembra andare tutto in fumo, quando il popolo sembra si stia allontanando. Ma il popolo amaranto sa cosa fare, lo ha già ampiamente dimostrato…

Ferdinando Ielasi
Giornalista pubblicista, Direttore Responsabile di Rnp. Già collaboratore di Calabria Ora, da settembre 2014 conduce Tutti figli di Pianca su Radio Touring 104.

Ultime News

Serie B, Balata: “Trovare soluzioni che migliorino tutto il sistema calcistico”
Reggina

Serie B, Balata: “Trovare soluzioni che migliorino tutto il sistema calcistico”

29/10/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
“Il tema dell’innovazione, della crescita, del miglioramento del sistema deve anche passare da un salto di qualità da livello di mentalità. Bisogna ragionare insieme e cercare di trovare soluzioni che migliorino tutto il...
Reggina-Spal, domenica la terza edizione: estensi imbattuti
Reggina

Reggina-Spal, domenica la terza edizione: estensi imbattuti

29/10/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sono soltanto due i precedenti di Reggina-Spal, sfida che nella città della fata Morgana è andata in scena negli anni 60/70, sempre in serie B. Il 22 dicembre del 1968, in occasione della dodicesima giornata di andata, la...
La Reggina aspetta i gol dei suoi centravanti
Reggina

La Reggina aspetta i gol dei suoi centravanti

29/10/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sette gol in cinque giornate per la Reggina. In questo avvio del campionato di serie B la formazione di Mimmo Toscano è rimasta all’asciutto solo nel derby casalingo contro il Cosenza (che gli amaranto avrebbero meritato di...
Missiroli e la sua seconda da ex al Granillo: Nella prima lasciò il segno
Reggina

Missiroli e la sua seconda da ex al Granillo: Nella prima lasciò il segno

29/10/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Nato e cresciuto a Reggio Calabria, con la Reggina nel cuore. Simone Missiroli torna al Granillo. per lui tutta la trafila delle giovanili con la maglia amaranto, il classico “talento del Sant’Agata”, dal 2000 e l’esordio...
Spal, da Paloschi a Castro: rosa extralusso per la prossima avversaria della Reggina
Reggina

Spal, da Paloschi a Castro: rosa extralusso per la prossima avversaria della Reggina

29/10/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
I gol di Alberto Paloschi e Sergio Floccari, bomber dalla carta anagrafica che non scalfisce il senso del gol e la voglia di lasciare il segno. La rosa della Spal che domenica al Granillo sfiderà la Reggina di Mimmo Toscano, è...