breaking news

Under 19, la finale: Puccinelli illude il Bocale, Sambiase campione in rimonta

Under 19, la finale: Puccinelli illude il Bocale, Sambiase campione in rimonta
Dilettanti
07/05/2019 21:36 | A cura di Domenico Geria
Biancorossi avanti dopo pochi minuti con il rigore di Puccinelli, ma dopo aver sprecato più volte il raddoppio vengono puniti a metà ripresa dal micidiale uno-due lametino

UNDER 19, finale

Sambiase-Bocale ADMO 2-1

Catanzaro – Assegnato il titolo di campione regionale Under 19 2018/2019 presso il Centro Tecnico Federale di Catanzaro. Ad alzare il trofeo è il Sambiase che dopo 90′ tiratissimi prevale su un Bocale ADMO che era arrivato all’intervallo in vantaggio. Due squadre forti e ben organizzate che hanno dato vita ad una finale degna di tal nome.

Partenza a spron battuto del Sambiase che già nel 1′ ottiene due calci d’angolo senza alcun esito. La risposta del Bocale è principalmente nella verve degli esterni offensivi, Puccinelli e Polimeni, mentre Perla, rientrante da un infortunio, parte dalla panchina. All’8′ Polimeni va via in slalom e appena dentro l’area di rigore viene colpito sul piede d’appoggio da Cincotta; il signor Cropanise di Rossano indica senza esitazione il dischetto. Come nella semifinale contro l’Isola Capo Rizzuto, ad incaricarsi dell’esecuzione è Puccinelli, il quale trasforma con freddezza (nell’immagine principale il rigore e a sinistra l’esultanza). Bocale avanti e Sambiase che tenta la reazione affidandosi soprattutto a Mahfoud largo a destra, il quale ingaggia un lungo ed avvincente duello con Zuccalà. La difesa reggina regge bene l’urto e corre pochi rischi, capitan Wojcik gestisce al meglio il reparto e Manfredi deve limitarsi ad interventi di routine. Dalla parte opposta il tridente del Bocale lotta con l’arcigna difesa giallorossa sfruttando la velocità e la tecnica dei suoi giocolieri. Nel finale di tempo il Sambiase confeziona un paio di opportunità: 37′, Mahfoud si accentra e calcia con il mancino, Manfredi si distende e blocca in due tempi; 43′, è Gaetano stavolta a convergere in mezzo, destro dal limite di poco alto.

In avvio di ripresa il Bocale parte meglio con la chiara idea di chiudere l’incontro, e già al 2′ il raddoppio quasi si materializza: accelerazione inarrestabile di Puccinelli sulla destra, l’attaccante arriva sul fondo e serve nel cuore dell’area Lori tutto solo, ma il bomber biancorosso calcia clamorosamente addosso al portiere. Al 9′ altra ripartenza di Puccinelli che stavolta decide di fare tutto solo accentrandosi e andando al tiro, pallone di poco oltre la traversa. Al 14′ l’episodio che cambia l’inerzia del match: il Bocale è costretto ad operare una sostituzione per l’infortunio di Caroleo, autore di un’ottima prova nel cuore della difesa; entra Favasuli e la linea difensiva si ridisegna ma i minuti successivi, con un reparto che ha momentaneamente perso gli equilibri, diventano un incubo per i biancorossi. Al 15′ Pasquale Giampà calcia dal limite e centra in pieno l’incrocio dei pali. Momentaneo break del Bocale con la punizione di Puccinelli bloccata in due tempi da Maio, poi è solo Sambiase: 20′, corner dalla sinistra, Mahfoud stacca indisturbato nel cuore dell’area realizzando il pareggio lametino; 23′, Marco Tutino dopo un’azione personale sulla destra, dal fondo serve nel cuore dell’area un liberissimo Tavella che gira verso la porta, la sfera colpisce il palo interno e finisce in rete nonostante un vano tentativo di salvataggio in extremis da parte di due difensori. Fatica a reagire il Bocale dopo la doppia sberla subita e un vistoso calo fisico da parte di alcuni elementi comporta ulteriore difficoltà nel tentativo di rimontare. Bevacqua, in tribuna per squalifica, ordina l’ingresso in campo di Perla e Scaramozzino ma la difesa del Sambiase regge bene, andando vicina alla terza rete al 36′ con Liparota che batte una punizione quasi dalla bandierina, Manfredi con una mano toglie un pallone velenoso da sotto la traversa. L’assalto finale del Bocale non sortisce effetti e al triplice fischio esplode la festa del Sambiase, campione regionale Under 19 per la stagione 2018/2019 (a destra la festa giallorossa con il trofeo consegnato dal Presidente MIrarchi).

Onore ai vincitori ma anche ai vinti: l’epilogo di questa finale lascia l’amaro in bocca al Bocale, tuttavia la grande stagione portata avanti con onore e impegno fino all’atto finale da staff tecnico e squadra merita comunque un doveroso applauso.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Eccellenza, spettacolo nell’anticipo: pirotecnico pari tra Reggiomediterranea e Brancaleone
Dilettanti

Eccellenza, spettacolo nell’anticipo: pirotecnico pari tra Reggiomediterranea e Brancaleone

04/02/2023 | A cura di Domenico Geria
Si è concluso con uno spettacolare 3-3 l’anticipo della 20^ giornata di Eccellenza tra la Reggiomediterranea, attualmente quarta in classifica con una partita in meno, e il Brancaleone, sesto e reduce da una lunga striscia...
Verso Palermo-Reggina, sono 22 i convocati di Corini
Reggina

Verso Palermo-Reggina, sono 22 i convocati di Corini

04/02/2023 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Di seguito, l’elenco dei 22 calciatori convocati da Eugenio Corini per la sfida tra Palermo e Reggina in programma domenica 5 febbraio al “Renzo Barbera” con calcio d’inizio alle ore 16:15. 1 Grotta 2...
Reggina, sorride la squadra Primavera, Galabinov è il match-winner
Reggina

Reggina, sorride la squadra Primavera, Galabinov è il match-winner

04/02/2023 | A cura di Domenico Geria
Nella mattinata di sabato la Reggina Primavera ha ottenuto un prezioso successo di misura contro l’Imolese nella 17^ giornata del Girone B. La squadra di mister Francesco Ferraro sorride, così come può sorridere il...
Verso Palermo-Reggina, i convocati di Inzaghi: molte defezioni tra gli amaranto
Reggina

Verso Palermo-Reggina, i convocati di Inzaghi: molte defezioni tra gli amaranto

04/02/2023 | A cura di Domenico Geria
Sono 21 i calciatori convocati da mister Filippo Inzaghi per la trasferta di Palermo, tante le assenze a cominciare dallo squalificato Fabbian; indisponibili per problemi vari Camporese, Hernani e Ricci, oltre al lungodegente Obi...
Serie B, 23° turno fatale per due allenatori, mentre un terzo è in bilico
Reggina

Serie B, 23° turno fatale per due allenatori, mentre un terzo è in bilico

04/02/2023 | A cura di Domenico Geria
Le gare odierne della 23^ giornata di Serie B sono risultate fatali per due allenatori, esonerati dopo le sconfitte odierne. A subire l’esonero è stato in primis Cristian Bucchi: la sconfitta del suo Ascoli contro il...