breaking news

Qualificazioni Euro 2016: quattro nazionali già qualificate, per l’Italia è quasi fatta

Qualificazioni Euro 2016: quattro nazionali già qualificate, per l’Italia è quasi fatta
Mondo Sport
09/09/2015 01:25 | A cura di Domenico Geria
Biglietto per Francia 2016 già staccato da Inghilterra, Islanda, Repubblica Ceca e Austria; agli azzurri basta vincere in Azerbaigian. Olanda quasi eliminata

Nella serata di martedì 8 settembre, con le gare dei gruppi C, E e G, si è completata l’ottava giornata della fase di qualificazione agli Europei 2016. Il doppio turno disputato nel’ultima settimana, ha portato i primi verdetti per quanto riguarda le nazionali qualificate. L’Inghilterra, leader del gruppo E, è stata la prima a staccare il biglietto per l’Europeo francese della prossima estate; tra domenica e oggi si sono aritmeticamente aggiunte agli inglesi anche Islanda e Repubblica Ceca dal gruppo A e l’Austria del gruppo G. Situazione delineata e solo da confermare in alcuni raggruppamenti, molto più complessa in altri.

Analizziamo la situazione, a due giornate dal termine, dei singoli gruppi, ricordando che all’Europeo accedono le prime due di ogni girone più la migliore terza, mentre le altre terze spareggeranno tra loro per altri quattro posti.

GRUPPO A – Sicuramente uno dei gruppi che ha riservato più sorprese, con la piccola Islanda prima in classifica e già qualificata insieme alla Repubblica Ceca (entrambe con 19 punti, +7 sulla Turchia), mentre ad un passo dall’eliminazione c’è l’Olanda. La nazionale Orange è quarta ed insegue i turchi avanti di due lunghezze, vittoriosi per 3-0 nello scontro diretto giocato in questo turno. I cechi potrebbero essere ‘arbitri’ per il terzo posto, dovendo affrontare prima la nazionale del Bosforo, poi gli olandesi, nelle ultime due sfide.

GRUPPO B – Niente è ancora deciso in questo gruppo, anche se a vedere il calendario delle ultime due giornate, manca solo la matematica: il Galles comanda la classifica con 18 punti (imbattuto) ed ha fallito il primo match ball nello scontro diretto con Israele, pareggiando in casa 0-0; vincendo avrebbe già potuto festeggiare. Festa solo rimandata: gli israeliani terzi distano 5 punti, e anche ipotizzando una sconfitta gallese in Bosnia nel prossimo turno, il calendario prevede che a far visita a Bale e compagni sia Andorra nel turno conclusivo. Identico discorso per il Belgio secondo a 17 punti (+4 su Israele), che si recherà sui Pirenei nel prossimo turno per prendersi tre punti e qualificazione. Obiettivo quindi che si sposta sulla lotta per il terzo posto: la Bosnia, delusione del girone, è a -2 da Zahavi e compagni e potrebbe ancora tentare il sorpasso. In questo caso Cipro (quinto, ma per la matematica ancora in corsa per la terza piazza) sarà decisivo dovendo affrontare entrambe. Una doppia sfida che, qualora dovesse sorridere agli isolani, potrebbe spalancare scenari inattesi per il terzo posto.

Macedonia - Spagna 0-1 Esultanza spagnolaGRUPPO C – Qualificazione ad un passo per la Spagna, prima con 21 punti e in attesa di chiudere il conto nel prossimo turno contro Lussemburgo. Le Furie Rosse hanno faticato ad ottenere la qualificazione a causa della coriacea resistenza portata dalle due inseguitrici: la Slovacchia seconda a 19 e l’Ucraina terza a 16. Il calendario delle ultime due giornate pare favorire Hamsik e compagni, i quali chiuderanno in Lussemburgo; tuttavia gli ucraini faranno bene a non mollare il ritmo che stanno tenendo: allo stato attuale, è proprio l’Ucraina a risultare come miglior terza classificata e quindi qualificata direttamente.

GRUPPO D – Altro gruppo molto combattuto che vede la Germania in testa con 19 punti, la PoloniaScozia - Germania 2-3 Esultanza Germania seconda a 17 e l’Irlanda terza a 15. Con la sconfitta subita dai tedeschi, la Scozia quarta con 11 punti è praticamente fuori, anche se… Le ultime due giornate prevedono una serie di scontri diretti che potrebbero sovvertire qualunque situazione di classifica: prima le sfide Irlanda – Germania e Scozia – Polonia (ultima spiaggia per gli scozzesi), poi si chiude con il delicatissimo (e probabilmente decisivo) Polonia – Irlanda, mentre i tedeschi riceveranno la Georgia e la Scozia andrà a Gibilterra.

Inghilterra - Svizzera 2-0 Rooney festeggia gol e recordGRUPPO E – Girone dominato dall’Inghilterra, unica nazionale a punteggio pieno (24 punti) e qualificata con tre giornate di anticipo. Inoltre, nella sfida contro la Svizzera, vinta 2-0, Wayne Rooney ha siglato dal dischetto il suo 50° gol in nazionale, diventando il più prolifico marcatore nella storia dell’Inghilterra. Hodgson può andar fiero del suo gruppo, uscito con le ossa rotte dal Mondiale brasiliano, e ricostruito per ottenere grandi soddisfazioni. Infliggere alla pur forte Svizzera un distacco di 9 punti in 8 partite non è cosa da poco. Certo la concorrenza non era di primissimo livello, con la sola Slovenia, terza con 12 punti, a duellare con gli elvetici per il secondo posto. Chance di agguantare la terza piazza le nutrono ancora Estonia (10 punti) e Lituania (9); Slovenia – Lituania ed Estonia – Svizzera negli ultimi due turni potrebbero essere decisive, come anche le sfide contro San Marino per elvetici e sloveni. San Marino che non è più da sottovalutare: dopo aver conquistato il suo primo storico punto pareggiando 0-0 contro l’Estonia, ha sfiorato l’impresa in Lituania, battuto 2-1 al 92′. Un applauso doveroso agli stoici atleti della nazionale del monte Titano.

GRUPPO F – A veder la classifica di questo raggruppamento si penserebbe ad un errore, con prima e ultima posizione invertite. La realtà dei fatti però è questa: Irlanda del Nord prima con 17 punti, a +4 sull’Ungheria terza, che nel prossimo turno potrebbe festeggiare in caso di successo contro il fanalino di coda Grecia. La nazionale ellenica ha conquistato solo 3 punti in 8 partite, grazie ad altrettanti pareggi, l’ultimo dei quali ha scombussolato i piani della Romania, seconda con 16 punti, il quale vincendo avrebbe avuto un piede e mezzo agli Europei; Mitroglu e compagni proveranno adesso a rovinare la festa pronta ad esplodere a Belfast. Venendo alla Romania, quello contro la Grecia è stato il terzo 0-0 consecutivo, ma per fortuna del C.T. Iordanescu, neanche l’Ungheria corre, reduce com’è da due pari. Romeni e magiari se la vedranno negli ultimi due turni con le Far Oer, mina vagante del girone.

GRUPPO G – Ci si attendeva di vedere Russia e Svezia contendersi il primato di questo gruppo, ed invece le due nazionali stanno duellando solo per la seconda piazza, in quanto a stravincere il girone scavando un abisso sulle inseguitrici, ci ha pensato l’Austria, nazionale che da moltissimo tempo non viveva giorni di gloria come quelli attuali. 22 punti, imbattuta e con 8 lunghezze sulla più blasonata Russia, seconda. Ciliegina sulla torta, per consacrare l’aritmetica qualificazione, il successo per 4-1 ottenuto in Svezia proprio in questo turno. La Russia, passata agevolmente sul campo del Liechtenstein (0-7), come ampiamente prevedibile, vanta due punti su Ibrahimovic e compagni: negli ultimi due turni, russi in Moldova prima e in casa con il Montenegro poi; per gli scandinavi trasferta a Vaduz e chiusura casalinga con la Moldova.

Italia - Malta 1-0 Esultanza PellèGRUPPO H – Il girone dell’Italia. Un’Italia non entusiasmante, che conquista 6 punti grazie a due striminziti successi per 1-0 contro Malta e Bulgaria (non certo due corazzate), e si issa in testa alla classifica a quota 18, davanti alla Norvegia, seconda a 16 grazie al successo ottenuto per 2-0 sulla Croazia, che è valso il sorpasso in classifica da parte degli scandinavi. I croati, ora terzi a 14, sanno di non poter più sbagliare, mentre contano su un possibile passo falso norvegese. Per l’Italia invece, match ball nel prossimo turno con la trasferta in Azerbaigian: se a Baku gli azzurri di Conte riusciranno a vincere, la qualificazione sarà matematica (cosa che accadrebbe con qualunque risultato, qualora la Croazia perdesse in casa con la Bulgaria).

GRUPPO I – Al 92′ di Albania – Portogallo, il lusitano Miguel Veloso segna l’unico gol del match, cheAlbania - Portogallo 0-1 Esultanza Miguel Veloso smorza gli entusiasmi del pubblico di casa. I portoghesi, grazie a questo successo in extremis, allungano in testa al gruppo con 15 punti, mentre non tramontano le speranze di qualificazione per la nazionale di Gianni De Biasi, terza con 11 punti, ad una lunghezza dalla Danimarca, la quale però ha giocato una partita in più. Il prossimo turno sarà certamente decisivo, con l’Albania che ospiterà la Serbia ultima in un match delicatissimo, soprattutto dal punto di vista dell’ordine pubblico (i serbi sono penalizzati di tre punti proprio per ciò che accadde nel match di andata), mentre in Portogallo lo scontro tra i padroni di casa e la Danimarca può valere tantissimo per la classifica finale. Infatti, qualora i danesi uscissero sconfitti, Cristiano Ronaldo e soci festeggerebbero per la qualificazione, mente l’Albania avrebbe a quel punto due match ball per compiere il sorpasso sui danesi, prima con la Serbia, poi in Armenia.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Brescia-Reggina: pronostico, probabili formazioni e dove vederla in TV
Reggina

Brescia-Reggina: pronostico, probabili formazioni e dove vederla in TV

04/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Brescia e Reggina in campo alle 15:00 per la quindicesima giornata di serie B. I padroni di casa sono reduci dalla vittoria casalinga contro la Spal, mentre gli amaranto arrivano al “Rigamonti” dopo il pareggio interno per...
Serie B, gli anticipi della 15^ giornata: pari Cagliari-Parma, vince il Venezia
Reggina

Serie B, gli anticipi della 15^ giornata: pari Cagliari-Parma, vince il Venezia

03/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
SERIE B – 15^ giornata (03-04/12/2022) 03/12 – 14:00 Venezia-Ternana 2-1 03/12 – 18:00 Cagliari-Parma 1-1 04/12 – 12:30 Spal-Modena 04/12 – 15:00 Ascoli-Como Bari-Pisa Brescia-Reggina Cosenza-Perugia...
Verso Brescia-Reggina, i convocati di Clotet
Reggina

Verso Brescia-Reggina, i convocati di Clotet

03/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Ecco i convocati di Mister Clotet per la sfida contro la Reggina. CONVOCATI – 1 Andrenacci, 4 Adorni, 5 van de Looi, 6 Galazzi, 7 Viviani, 8 Ndoj, 9 Moreo, 11 Ayé, 12 Lezzerini, 14 Mangraviti, 16 Garofalo, 18 Jallow, 19...
Verso Brescia-Reggina, i convocati di Inzaghi: Obi ancora assente
Reggina

Verso Brescia-Reggina, i convocati di Inzaghi: Obi ancora assente

03/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Al termine della rifinitura, mister Filippo Inzaghi ha diramato la lista dei 23 convocati che prenderanno parte a Brescia-Reggina. Di seguito l’elenco completo: Portieri: Colombi, Ravaglia. Difensori: Bouah, Camporese,...
Amichevole Reggina-Inter, le info per i diversamente abili
Reggina

Amichevole Reggina-Inter, le info per i diversamente abili

01/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Reggina rende noti i termini e le modalità per avanzare le richieste di accredito da parte dei diversamente abili per la gara amichevole di giovedì 22 dicembre (ore 18:00) con l’Inter. INFO ACCREDITI DIVERSAMENTE...