breaking news

ReggioMediterranea-Polistena 2-0, tabellino e commento

ReggioMediterranea-Polistena 2-0, tabellino e commento
Dilettanti
29/11/2014 16:31 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it

Primo tempo stellare dei gialloblù, che archiviano la pratica Polistena  grazie ad uno scatenato D’Ascola.

REGGIOMEDITERRANEA-POLISTENA 2-0

ReggioMediterranea (4-4-1-1): Fiumanò 6; Mallone 6.5, Marcianò 6.5, Brancati 6.5, Falduto 6.5; Dascola G. 7.5 (36’st Foti sv), Candido 7, Sapone 6.5, Ventura 7 (32’st Praticò sv); Pangallo 6.5 (19’st Petilli 6); Marino 6.5. A disposizione: Soraci, Digiacomantonio, Bossi, Centofanti. Allenatore: Crupi

Polistena (4-3-2-1): Pezzano 6.5; Napoli 6 (35’st Fiumara sv), De Masi 5.5, Furfaro 5.5, Insana 5.5; Fida 6 (21’st Cannatà sv), Mammola A. 5.5, Zerbonia 5.5; Porretta 5.5, Kerekes 5.5, Ursu 6. A disposizione: Mangeruga, Mammola M., Furuli, Galatà. Allenatore: Soraci

Marcatori: 15′ pt e 42′ pt G.D’Ascola.

Arbitro: Granato di Rossano (Sorrenti di Rossano e Sicilia di Cosenza)

Note: pomeriggio ventilato e nuvoloso. 100 spettatori circa. Ammoniti: Falduto (RM), Marcianò (RM), Napoli (P), De Masi (P), Mammola A. (P). Calci d’angolo: 6-0. Recupero: 0’pt; 5’st.

Croce a Valanidi – Basta un tempo alla ReggioMediterranea, per chiudere la pratica Polistena con una doppietta di capitan D’Ascola. Vittoria meritata, visti che oltre ai due gol, nella prima frazione i gialloblù hanno creato tantissimo, colpendo anche due traverse.   Polistena pericoloso sono nel recupero, con l’estremo difensore Pezzano che nonostante l’errore commesso in occasione del 2-0, ha salvato in più occasioni i suoi compagni, rivelandosi il migliore della formazione ospite.

Solito schieramento per i padroni di casa: 4-4-1-1 che in fase di possesso diventa 4-2-3-1 con l’avanzamento degli esterni Ventura e D’Ascola, e Pangallo in posizione di trequartista alle spalle dell’unica punta Marino. Polistena con l’albero di natale, che vede Ursu supportato in avanti da Porretta e Kerekes. La partita, come già accennato in precedenza, è subito viva. I ragazzi di Crupi vogliono indirizzare la partita sui binari giusti, impensierendo gli avversari con i calci piazzati. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Candido, il colpo di testa di Sapone termina sulla traversa. Poi è Marino dai 30 metri a trovare una traiettoria pericolosissima, che impegna severamente  il portiere ospite, reattivo nel deviare in angolo. Al quarto d’ora il meritato vantaggio locale con D’Ascola, che raccoglie un cross dalla sinistra di Ventura: il capitano gialloblù colpisce di testa, non il suo punto forte, ma grazie ad una marcatura molto larga ha la possibilità di piazzare alla sinistra del portiere. Nonostante il gol, la ReggioMediterranea continua a macinare occasioni, sempre su calcio piazzato. Nel giro di due minuti, dal 19′ al 21′, Candido sfiora il bis da due posizioni diverse: prima dalla sinistra manda la sfera sul fondo per una questione di centimetri, poi dal limite dell’area esalta i riflessi di Pezzano, che si deve tuffare alla sua destra per respingere. Alla mezz’ora si fa vedere anche il Polistena con un velleitario tentativo di Ursu, l’unico degli ospiti a cercare di impensierire la difesa reggina. Un minuto dopo, Pangallo lancia in profondità D’Ascola che viene steso da dietro da De Masi, poi ammonito. L’arbitro assegna solo  punizione dal limite, ma l’impressione è che il fallo sia avvenuto dentro l’area.  Al 36′ i reggini fanno gridare nuovamente al gol gli spettarori del Longhi Bovetto: Fida sfiora l’autogol dopo un rimpallo susseguente ad un velo di Marino, servito dalla sinistra da Ventura. Sul corner  che ne segue, stavolta è Napoli che per poco non beffa il proprio portiere, ma per sua fortuna la deviazione finisce sulla traversa. Al 42′, i gialloblù raddoppiano: Pangallo prova all’improvviso un tiro potentissimo ma centrale dai 25 metri, Pezzano non riesce a bloccare il pallone che diventa preda di Marino, il quale  di spalle serve D’Ascola che conclude a pochi metri dalla porta spalancata. La sfera gonfia la rete nell’angolino basso, si va al riposo sul 2-0.

Nel secondo tempo il ritmo è più tranquillo, anche perchè i padroni di casa che devono solo gestire il pallone, chiudendo ogni spazio per ripartire in contropiede. Nei primi minuti ci provano da una parte Pangallo e dall’altra Kerekes, ma le loro conclusioni hanno uguale esito, terminando di poco fuori. Al 17′ l’occasione più nitida per i ragazzi di Crupi, manco a dirlo capitata ancora sui piedi di uno scatenato D’Ascola: il capitano  viene servito sulla destra, e dai 20 metri, sferra un siluro che costringe il pipelet  ospite ad un grande intervento. Al 20′ sostituzione ReggioMediterranea, con l’ingresso in campo di Petilli al posto di Pangallo. Il neo entrato va a piazzarsi al fianco di Marino, ma le emozioni nel finale latitano parecchio. Al 43′, il Polistena confeziona l’unica palla gol, rischiando di riaprire la partita. Porretta riceve il pallone sulla destra, e  dopo una errata uscita in marcatura di Foti, serve Ursu: la porta è praticamente vuota, ma il numero 11 pianigiano conclude incredibilmente fuori. E’ l’ultimo brivido di un match davvero ben giocato dalla compagine reggina, soprattutto nella prima frazione.

La ReggioMediterranea, in attesa della partitissima di Locri, si gode l’ottavo risultato consecutivo; considerando che la sconfitta di Rizziconi è stata trasformata in vittoria a tavolino dal Giudice Sportivo, mister Crupi non ha mai conosciuto la sconfitta.  Il Polistena resta invece fermo a sette punti, e la prossima settimana è atteso dallo scontro salvezza contro il Caulonia.

Consolato Cicciù-Reggionelpallone.it

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Amichevole Reggina-Inter, le info per i diversamente abili
Reggina

Amichevole Reggina-Inter, le info per i diversamente abili

01/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Reggina rende noti i termini e le modalità per avanzare le richieste di accredito da parte dei diversamente abili per la gara amichevole di giovedì 22 dicembre (ore 18:00) con l’Inter. INFO ACCREDITI DIVERSAMENTE...
Reggina, ufficializzata l’amichevole con l’Inter: le info per i biglietti
Reggina

Reggina, ufficializzata l’amichevole con l’Inter: le info per i biglietti

01/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Quattordici anni dopo. Passato, presente e futuro. Reggina ed Inter tornano in scena allo stadio Oreste Granillo di Reggio Calabria, giovedì 22 dicembre alle ore 18:00, per un evento che porterà con sé momenti...
Ex Reggina, finita l’avventura di Cevoli sulla panchina del Novara
Reggina

Ex Reggina, finita l’avventura di Cevoli sulla panchina del Novara

01/12/2022 | A cura di Domenico Geria
Si chiude dopo 16 giornate l’esperienza sulla panchina del Novara per l’ex calciatore e tecnico amaranto Roberto Cevoli. Settimo in classifica nel Girone A di Serie C, a -7 dal Pordenone capolista e con un solo punto...
Serie B, la Ternana cambia: per il dopo-Lucarelli è in arrivo Andreazzoli
Reggina

Serie B, la Ternana cambia: per il dopo-Lucarelli è in arrivo Andreazzoli

01/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Cambio alla guida tecnica della Ternana con l’esonero di Cristiano Lucarelli arrivato dopo la sconfitta di Pisa, quinto match consecutivo senza vittorie per le Fere, che dopo il buon avvio di campionato, con tanto di primo...
Serie D, nel recupero vittoria del Canicattì: la nuova classifica
Dilettanti

Serie D, nel recupero vittoria del Canicattì: la nuova classifica

01/12/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
SERIE D, GIRONE I – Recupero 12^ giornata Canicattì-US Mariglianese 2-1 Classifica 35 Catania 22 Lamezia Terme* 22 Locri 22 Vibonese 21 Sant’Agata 20 Ragusa 19 Licata 18 Castrovillari 18 Trapani* 16 San...