breaking news

ReggioMed., Crupi: “Non guardiamo in faccia nessuno”

23/10/2014 11:23 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it

CRUPIreggiomediterranea

“Little by Little” cantavano gli Oasis, letteralmente “poco a poco”. Ecco, a poco a poco la Reggio

Mediterranea sta provando a venir fuori da un periodo decisamente inaspettato rispetto alle attese del pre-campionato. Tra gli artefici di questa risalita, il nuovo allenatore Fabio Crupi che a Rnp analizza il momento dei suoi

 

 

Quattro punti nelle ultime due partite, buon bottino per ripartire- “Ripartire avendo possibilmente un’identità di gioco, quello che abbiamo cercato di fare in queste prime partite con i ragazzi. La situazione non è delle migliori con i calciatori un pò abbattuti psicologicamente a causa di una classifica che non rispecchia assolutamente il valore dei singoli. Quello che però stanno iniziando a capire è che in questo momento non si può colpire di fioretto, ma bisogna andare di sciabola o se è necessario anche a mani nude. Siamo sulla strada giusta anche perchè vedo la grande abnegazione di tutti quanti. Se l’allenamento dura due ore e mezzo, loro stanno anche tre ore. Fanno gruppo, sono compatti e lottano tutti per lo stesso obiettivo”.


La nuova impronta sulla squadra- “Abbiamo cambiato metodo di gioco. Sono un amante del 4-3-3 e sto cerncado di lavorare in questa direzione. Ben più importante del modulo è però la mentalità. Bisogna lottare su ogni pallone e questo aspetto insieme ad altri, andavano riscoperti dal gruppo. Tutto ciò non dipendeva assolutamente dal mister Rotondo che mi ha preceduto, per lui sono stati fatali i risultati che non lo hanno aiutato andando a discapito del buon lavoro che faceva durante la settimana. Si era creata una sorta di psicosi dalla quale stiamo uscendo fuori ed il tutto è partito dalla vittoria dell’under per 4-0 contro il San Giuseppe. Da lì, sia i giovani che i senior hanno tratto beneficio e la riprova è arrivata a Bianco dove, seppur giocando non alla nostra maniera, siamo riusciti comunque a fare bottino pieno. Adesso non bisogna fermarsi e non esiteranno differenze tra le partite in casa e le partite in trasferta. Tutte devono essere affrontate con il giusto spirito battagliero perchè dobbiamo dare tante soddisfazioni alla nostra società, che ci mette in condizioni ottimali per svolgere il nostro lavoro, e perchè no, meritiamo anche noi di toglierci le nostre di soddisfazioni”.


Prima esperienza in una prima squadra per mister Crupi- “Ho passato 8 anni ad imparare il mestiere, all’ombra di allenatori del calibro di Barillà e Rotondo. Mi piace guardare le partite di Eccellenza ed apprendere quante più nozioni possibili; mi piace inoltre confrontarmi con altri colleghi ed anche con i calciatori stessi. Sono questi ultimi che danno poi le risposte sul campo a tutto quello che un allenatore ha in testa. Il calciatore è il fine che consente di raggiungere le soddifazioni per un tecnico e non il mezzo come erroneamente viene spesso considerato”.


Arriva il Soriano più in forma che mai- “Come ho già detto in precedenza, adesso non possiamo guardare in faccia nessuno. Il nostro obiettivo sono soltanto i tre punti e quello che promettiamo è il massimo impegno per questa battaglia calcistica che ci attende. Il Soriano è una società seria, dove si fa calcio seriamente e conosco anche tanti calciatori. Mi dispiace che sia squalifciato Nesci, mentre ci sarà Salvatore Piccolo, grande persona prima ancora di essere un grande portiere. In ogni caso noi dobbiamo andare avanti per la nostra strada, guardiamo dritto al nostro obiettivo e poi vediamo cosa ci darà il campo. In funzione di questo tireremo le somme verso dicembre e valuteremo il da farsi”. 


Fabrizio Cantarella -rnp-

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Serie D Girone I, 2^ giornata: risultati e classifica
Dilettanti

Serie D Girone I, 2^ giornata: risultati e classifica

28/09/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
SERIE D, GIRONE I – 2^ giornata (28/09/2022, 15:00) Canicattì-Acireale 2-0 Castrovillari-Lamezia Terme 1-2 Catania-San Luca 2-1 Città di Sant’Agata-Real Aversa 1-2 Cittanova-Sancataldese 0-1 Locri-Trapani rinviata per...
Coppa Italia, la Reggiomediterranea travolge il Bocale e ipoteca i quarti
Dilettanti

Coppa Italia, la Reggiomediterranea travolge il Bocale e ipoteca i quarti

28/09/2022 | A cura di Domenico Geria
Dal sito ufficiale del Bocale Calcio ADMO Cinque schiaffoni che fanno male. E che fanno rumore. Il Bocale ADMO esce a pezzi dalla gara di andata di Coppa Italia in casa della Reggiomediterranea, incassando un umiliante 5-0 senza...
Coppa Italia Dilettanti, i risultati dell’andata degli Ottavi di finale
Dilettanti

Coppa Italia Dilettanti, i risultati dell’andata degli Ottavi di finale

28/09/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
COPPA ITALIA DILETTANTI – Ottavi di finale Andata (28/09/2022, ore 15) Rossanese-Morrone 1-4 Rende-Digiesse Praiatortora 3-0 Villaggio Europa Rende-Promosport 3-3 Isola Capo Rizzuto-Sersale 1-3 Vigor...
Sport in lutto per la morte di Bruno Bolchi: il messaggio della Reggina
Reggina

Sport in lutto per la morte di Bruno Bolchi: il messaggio della Reggina

28/09/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Felice Saladini, Marcello Cardona e tutta la Reggina, esprimono il proprio profondo cordoglio per la scomparsa di Bruno Bolchi, amatissimo e indimenticabile tecnico che nel 1999 portò i colori amaranto per la prima volta nella...
Addio a Bruno Bolchi, artefice della prima promozione in serie A della Reggina
Reggina

Addio a Bruno Bolchi, artefice della prima promozione in serie A della Reggina

28/09/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Bruno Bolchi è  morto ieri in tarda serata a Firenze, all’età di 82 anni. Ricoverato a Villa Donatello, dopo che negli ultimi giorni le sue condizioni di salute si erano aggravate. Bolchi lega indissolubilmente il suo nome...