breaking news

Cataforio,le ambizioni di Giriolo: “Con i nostri giovani faremo grandi cose”

06/05/2010 06:30 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it

La soddisfazione per una salvezza tranquilla, prevale sul rimpianto per quello che poteva essere e non è stato. Questo lo stato d’animo in casa del Cataforio,

 

 al termine del torneo di 2a Categoria andato da poco agli archivi per quanto riguarda la stagione regolare.  “Siamo contenti di quanto fatto vedere quest’anno- dichiara a Rnp mister Francesco Giriolo- anche se probabilmente, per come si erano messe a un certo punto le cose, potevamo chiudere con un traguardo ben più prestigioso, ovvero il raggiungimento dei playoff. Più che la sconfitta a tavolino col S.Roberto, che continuo a definire un provvedimento assurdo, a tagliarci le gambe nell’ultimo mese è stato l’infortunio al nostro bomber Santino Morabito, che sino a quel momento aveva realizzato 14 gol. In ogni caso, nelle 2 precedenti annate avevamo disputato i playout, quest’anno invece abbiamo accarezzato il sogno di entrare nelle prime cinque, e in pratica eravamo già salvi a 4 giornate dalla fine. Insomma, una evidente crescita”. Il progetto Cataforio prosegue nel migliore dei modi dunque, attraverso la valorizzazione dei giovani, che rivestono il ruolo di assoluti attori protagonisti. “La nostra filosofia e il nostro modo di fare calcio- prosegue il tecnico- non possono prescindere dai ragazzi, basti pensare che lo scorso anno siamo stati in pratica l’unica compagine in Calabria, a disputare quasi con lo stesso organico sia il campionato Under 18 che quello di 2a Categoria. Di quanto siano validi i nostri ragazzi se n’è accorto anche l’Hinterreggio, che dopo le prime giornate di questo torneo ci ha chiesto Stefano Morabito, promettentissimo portiere, e Giuseppe Giriolo, che tra l’altro è mio nipote. Ovviamente non potevamo negare una occasione così ghiotta ai 2 calciatori in questione, e quindi ce ne siamo privati, anche se a discapito nostro: l’organico si è ritrovato infatti con 2 pedine importanti in meno, e in porta siamo passati da un ragazzo di 19 anni, nel pieno della sua esplosività atletica, a un estremo difensore che di anni ne aveva ben 49”.

Sull’annata calcistica da poco conclusasi, il parere di Giriolo ricalca quasi per intero quello già espresso da altri colleghi. “E’ stato un girone equilibratissimo e combattuto, forse il più corretto e regolare degli ultimi anni. La differenza l’ha fatta indubbiamente lo splendido girone di ritorno del Santa Cristina, che in casa ha recitato la parte del rullo compressore: fare risultato su un campo così “caldo”, era difficilissimo  per chiunque. In linea di massima, le squadre che adesso andranno a giocarsi la promozione agli spareggi,hanno meritato il raggiungimento di questo obiettivo ”.  

Anche sul futuro del suo Cataforio, le idee sono chiarissime. “In panchina- conclude- ci saremo ancora io e De Benedetto, che ormai da 2 anni ci stiamo cimentando in questa carriera. L’intelaiatura della squadra, sarà composta prevalentemente da elementi classe ’90 e ’91, e a tal proposito annuncio che altri 2 ragazzi, un ’91 e un ’93, sono già stati acquistati. Avere una rosa così giovane non significa certo partire con programmi poco ambiziosi, anzi posso assicurarvi che questi calciatori ormai sono maturi per poter lottare per i playoff, e l’obiettivo è quello di centrare la Prima Categoria nel giro di massimo 2 anni. Restando in tema, dalla prossima stagione abbiamo intenzione di allargare maggiormente il progetto, coinvolgendo tutte le zone limitrofe, e proprio per questo con ogni probabilità la società assumerà una nuova denominazione: non più Cataforio, ma Vallata Sant’Agata”

f.i.

cat09010
 

 

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Serie D: Lamezia e Catania tentano l’allungo, un punto per Cittanova, Locri e San Luca
Dilettanti

Serie D: Lamezia e Catania tentano l’allungo, un punto per Cittanova, Locri e San Luca

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Anche la quarta giornata del Girone I di Serie D registra un successo per Lamezia Terme e Catania, ancora appaiate a punteggio pieno, ma mentre gli etnei si sono sbarazzati della Vibonese con un secco 3-0 con i gol di Vitale,...
Reggina-Cosenza, i precedenti: bilancio favorevole agli amaranto nel derby
Reggina

Reggina-Cosenza, i precedenti: bilancio favorevole agli amaranto nel derby

06/10/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Quella in programma sabato pomeriggio sabato alle 16:15 sarà la 49esima edizione del match tra Reggina e Cosenza. Numeri alla mano il bilancio nel derby calabrese è favorevole agli amaranto, vittoriosi in ben 21 occasioni tra...
Reggina-Cosenza, il grande ex siede sulla panchina rossoblu
Reggina

Reggina-Cosenza, il grande ex siede sulla panchina rossoblu

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Sarà come un ritorno a casa per Davide Dionigi, che sabato si accomoderà su una panchina dello stadio “Granillo”, per la prima volta da avversario. Lui, che è stato amato dal popolo amaranto e ha scritto pagine...
Reggina, i precedenti con l’arbitro Valeri: un ex Internazionale per il derby
Reggina

Reggina, i precedenti con l’arbitro Valeri: un ex Internazionale per il derby

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Se non è considerabile come una celebrità nel mondo arbitrale italiano, poco ci manca. Paolo Valeri della sezione di Roma 2, l’arbitro designato per dirigere sabato il derby del “Granillo” tra Reggina e...
Eccellenza, Galati è il nuovo allenatore del Gioiosa Ionica
Dilettanti

Eccellenza, Galati è il nuovo allenatore del Gioiosa Ionica

05/10/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La società comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Francesco Galati. Allenatore con tanti anni di esperienza sia in Eccellenza che in serie D dove ha guidato tra le altre il Soverato, il Guardavalle ed...