breaking news

La Moviola di RNP- Nasca crolla nella ripresa

01/05/2010 18:54 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it

Luigi Nasca
Nato a Bari il 15 Novembre del 1977

Appartenente alla sezione arbitrale del capoluogo pugliese, viene promosso quest’anno nella Can di A e B. Parecchie le critiche piovutegli addosso dopo l’arbitraggio disastroso di Modena-Vicenza, gara nel corso della quale Nasca ha espulso per doppia ammonizione il vicentino Ferri, che però il primo cartellino giallo in realtà non lo aveva mai ricevuto. Subito dopo Nasca richiamò Ferri che nel frattempo era andato negli spogliatoi, per poi riespellerlo tra lo stupore generale, e  infine riammetterlo definitivamente  tra i 22 in campo, al termine di una consultazione con il quarto uomo riguardante la lista degli ammoniti. Un episodio quasi surreale, probabilmente mai accaduto sui campi professionistici.

Reggina-Ascoli

–  3’ sullo 0-0. Ammonito Silvestri, che stende Missiroli dopo che quest’ultimo lo aveva nettamente saltato. Provvedimento ineccepibile.

–  22’ sullo 0-0. Ammonito Di Donato per aver messo platealmente giù Valdez, che stava provando a far scattare il contropiede reggino. Anche in questo caso, poco da discutere.

– 45’ sullo 0-0. Ammonito Lanzaro. Il capitano amaranto entra duro su Lupoli in prossimità dell’area amaranto, e anche in questo caso il giallo non fa una piega.

Niente recupero- Partita giocata a ritmi altissimi e con pochissime interruzioni. La scelta di non dare neanche un minuto di recupero è condivisibile.

– 55’ sull’1-0. Tedesco taglia per Rizzato, ma l’esterno della Reggina viene fermato per fuorigioco. Chiamata di quelle al “limite”, visto che la posizione di Rizzato sembra si regolare, ma il suo scatto gioca sul filo dei millimetri rispetto alla posizione della difesa ascolana.

– 59 ‘ sull’1-0. Di Donato, già ammonito, strattona vistosamente Vigiani. Una trattenuta evidente ma non prolungata, quindi la decisione di Nasca di non prendere provvedimenti può starci.

-63’ sull’1-0. Lupoli punta Valdez nel cuore dell’area amaranto, prima di franare a terra: l’arbitro opta per il calcio di rigore, espellendo il difensore sudamericano per fallo da ultimo uomo. Rivedendo la dinamica dell’azione il contatto c’è, ma Lupoli non fa nulla per evitarlo, dando l’impressione di un “danno cercato” anzichè causato. In virtù del fatto che il penalty non è certo solare, la logica del buon senso di solito suggerisce al direttore di gara di non applicare alla lettera il regolamento, evitando di aggiungere al provvedimento, anche l’espulsione del difensore (in questo caso, Valdez). Nasca però è inflessibile, e oltre a decretare la massima punizione, lascia la Reggina in 10.

-67’ sull’-1-1. Ammonito Tedesco. Il centrocampista  protesta per un chiaro fallo non sanzionato nella mediana del campo, e si vede sventolare da Nasca, diventato improvvisamente inflessibile, un giallo che gli costerà la trasferta di Trieste.

-69’ sull’1-1. Ammonito Giorgi, che si affeziona alla maglia di Brienza tirandola a più riprese. Decisione giusta.

-90’ sull’1-1. Stavolta nella lista dei cattivi finisce Lupoli, il quale mugugna a più riprese nei confronti dell’arbitro dopo un’azione dei marchigiani interrotta per fuorigioco.

4’ di recupero. Probabilmente ce ne stava uno in più, visti i 6 cambi, le parecchie interruzioni rispetto al 1° tempo e l’accenno di rissa nei pressi della panchina ascolana. Si tratta comunque di dettagli di poco conto.

Il giudizio complessivo di RNP- Più che sufficiente nel primo tempo, il sig. Nasca è andato in bambola nella ripresa. A volte troppo permissivo e a volte invece troppo rigido (come nell’occasione del rigore concesso all’Ascoli con conseguente espulsione a danno della Reggina) ha dato l’idea di un arbitro che perde il bandolo della matassa appena il match si surriscalda. Di certo, non va annoverato tra i fischietti più brillanti della cadetteria.  VOTO 5.

Ferdinando Ielasi
nasca_arbitro

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Promozione, la squadra Top della 3^ giornata: Palmese
Dilettanti

Promozione, la squadra Top della 3^ giornata: Palmese

26/09/2022 | A cura di Domenico Geria
Il risultato finale di 5-1 che ha visto la Palmese espugnare il “Saverio Spinella” di Melito non tragga in inganno. La squadra neroverde ha conquistato la vittoria con merito, sì, ma al termine di una partita resa...
Eccellenza, la squadra Top della 3^ giornata: Gioiese
Dilettanti

Eccellenza, la squadra Top della 3^ giornata: Gioiese

26/09/2022 | A cura di Domenico Geria
La Gioiese torna ad essere protagonista tra le squadre di Eccellenza ottenendo la seconda vittoria su due trasferte giocate, ancora un 2-1, stavolta a Sersale, che consente alla squadra di mister Nocera di riscattare...
Coppa Calabria, posticipi dei Sedicesimi: avanza il Sambiase
Dilettanti

Coppa Calabria, posticipi dei Sedicesimi: avanza il Sambiase

26/09/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Due posticipi in programma per le gare di ritorno dei Sedicesimi di Coppa Calabria: il Sambiase, già virtualmente qualificato dopo l’andata, vince anche al ritorno sul Biancoverdi Raffaele; il San Nicola da Crissa batte...
Promozione B, il posticipo della 3^ giornata: colpo Ardore a Catanzaro
Dilettanti

Promozione B, il posticipo della 3^ giornata: colpo Ardore a Catanzaro

26/09/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Nel posticipo della terza giornata di Promozione, l’Ardore passa per 1-0 in casa dello Sporting Catanzaro Lido, decide il gol-partita di Marino all’ora di gioco. La matricola ionica è nel gruppone al secondo posto,...
Eccellenza, termina a reti bianche la sfida tra Brancaleone e Bocale
Dilettanti

Eccellenza, termina a reti bianche la sfida tra Brancaleone e Bocale

25/09/2022 | A cura di Domenico Geria
Il primo punto del campionato del Bocale ADMO arriva dalla trasferta di Brancaleone, in una partita chiusa sullo 0-0 che ha mostrato evidenti passi avanti della squadra di mister Laface, mostratasi molto coriacea, compatta e...