breaking news

Brescia-Reggina, RNP remember

23/04/2010 07:38 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it

Un viaggio tra tutti i precedenti della gara.

Il debutto amaranto al Rigamonti di Brescia, risale alla stagione 68-69, in serie B: alla prima giornata di ritorno, i ragazzi di Segato pareggiano  1-1 in casa dei lombardi grazie al gol del centravanti Vallongo. Nel 70-71, a far uscire la Reggina con un altro 1-1 è Nedo Sonetti, destinato più avanti a diventare allenatore proprio dei bresciani.  Nulla da fare invece , nel 71-72 e nel  73-74, stagioni in cui arriva una doppia sconfitta per 3-1 (proprio il 72-73 sarà un campionato balordo per la Reggina, che nonostante l’avvicendamento di ben 4 allenatori non riuscirà ad evitare il ritorno in C1). In mezzo a queste 2 sconfitte, da va registrato il pareggio per 0-0 del 72-73, maturato grazie ad alcuni grandi interventi di Jacoboni, in uno scontro importantissimo per entrambe le squadre ai fini della salvezza.

Dopo quasi 15 anni di “pausa forzata”, Brescia e Reggina si ritrovano per la sesta volta nel torneo cadetto. Corre la stagione 88-89, e la truppa di Nevio Scala, autentica rivelazione del torneo, darà filo da torcere ai padroni di casa allenati da Guerini: Raggi al 20’ rimedia all’autorete di Sasso firmando l’1-1, e nella ripresa Onorato sfiorerà per 2 volte il colpaccio. L’anno dopo, non cambiano né il risultato né il rammarico: punita dal  guizzo di uno “Spillo” Altobelli giunto ormai al termine della carriera, la Reggina di Bolchi (in piena lotta per la A) pareggia i conti con Paciocco, e mette alle corde nella ripresa il team del duo Varrella-Cozzi, senza però riuscire a completare la rimonta. Lo 0-0 del 90-91, vive invece all’insegna della noia: sia i biancoazzurri dell’ex Bolchi che gli amaranto di Ciccio Graziani (reduci dalla vittoria nel derby col Messina) navigano in torbide acque di classifica, e alla fine si accontentano del punticino. Quarto pareggio consecutivo, nel 95-96: una Reggina con l’acqua alla gola passa a sorpresa con Visentin al 50’, ma a rovinare la festa di Franco Gagliardi, da poco subentrato a Zoratti, ci pensa Neri, che nel finale trova l’1-1.

L’equilibrio si spezza con l’1-0 del 96-97, quando Campolonghi deciderà il match a favore della “Leonessa” allenata da Reja, punendo oltremisura quella  di Vincenzo Guerini.

L’unico  “vero” colpaccio della Reggina in Lombardia, coincide con l’ultimo precedente giocatosi in B, nel 98-99. La partenza sprint dell’11 di Gustinetti stordisce i locali, trafitti per 2 volte da Possanzini. Ormai sembra fatta, ma nella ripresa prima Mero (compianto centrocampista bresciano, scomparso qualche anno fa) e poi l’’ex Ciccio Marino, restituiscono il sorriso a Silvio Baldini. A mandare in delirio i 2.000 tifosi giunti da Reggio, ci pensa  a quel punto Ciccio Cozza, con un bolide di rara potenza e precisione  che a 15’ dal termine sancisce il definitivo 2-3.

Il primo precedente in massima serie, datato 2000-2001, assume per la Reggina i colori della disfatta: la scena di Colomba che prima dell’inizio della ripresa raduna tutta la squadra nel tentativo di dare una scossa la dice lunga sul primo tempo degli amaranto, che comunque non riusciranno a reagire, e dopo il gol di Filippini già arrivato al 33’, incasseranno un micidiale 4-0 ad opera di Petruzzi, Baggio e Tare.

Altra sconfitta, sempre in A, nel 2002-2003: splendida la rasoiata dal limite con la quale Di Michele al 69’  risponde a Roberto Baggio, ma a soli 3’ dalla fine arriva l’inatteso gol di Petruzzi, che fa esultare Carletto Mazzone e masticare amaro Gigi De Canio.
Festival del gol, nel 2003-2004: una partita da vietare ai deboli di cuore vede la Reggina di Colomba ribaltare con Bonazzoli e Nakamura (su rigore) il vantaggio bresciano segnato da Di Biagio, ma in apertura di ripresa Caracciolo e Filippini riportano avanti Mazzone, complice un Lejsal disastroso. Negli ultimi 20 minuti, succede di tutto: Sottil incorna il 3-3 e Nakamura con una punizione da urlo  pennella il 3-4, prima che Baggio fallisca addirittura un calcio di rigore. L’urlo per il 2° successo in terra bresciana, viene però soffocato dalla “bestia nera” Calori, che trova il 4-4 sui titoli di coda.

Ultimo precedente in campionato (il 4° in serie A) nel 2004-2005. I biancoazzurri di Cavasin hanno più “fame” di punti degli amaranto di Mazzarri, e trovano un meritato 2-0 nella ripresa, andando in rete prima con Di Biagio e poi con Stankevicius, abile a sfruttare un batti e ribatti davanti a Soviero.

Chiude il cerchio l’effimero  successo di quest’anno in Coppa Italia, griffato Franco Brienza. Erano ancora tempi di illusioni e di proclami per la “corazzata di Novellino”, che  da lì a poco avrebbe fatto i conti con una dura realtà…

Ferdinando Ielasi

bs-rc_89-90

 

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Serie D: Lamezia e Catania tentano l’allungo, un punto per Cittanova, Locri e San Luca
Dilettanti

Serie D: Lamezia e Catania tentano l’allungo, un punto per Cittanova, Locri e San Luca

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Anche la quarta giornata del Girone I di Serie D registra un successo per Lamezia Terme e Catania, ancora appaiate a punteggio pieno, ma mentre gli etnei si sono sbarazzati della Vibonese con un secco 3-0 con i gol di Vitale,...
Reggina-Cosenza, i precedenti: bilancio favorevole agli amaranto nel derby
Reggina

Reggina-Cosenza, i precedenti: bilancio favorevole agli amaranto nel derby

06/10/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Quella in programma sabato pomeriggio sabato alle 16:15 sarà la 49esima edizione del match tra Reggina e Cosenza. Numeri alla mano il bilancio nel derby calabrese è favorevole agli amaranto, vittoriosi in ben 21 occasioni tra...
Reggina-Cosenza, il grande ex siede sulla panchina rossoblu
Reggina

Reggina-Cosenza, il grande ex siede sulla panchina rossoblu

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Sarà come un ritorno a casa per Davide Dionigi, che sabato si accomoderà su una panchina dello stadio “Granillo”, per la prima volta da avversario. Lui, che è stato amato dal popolo amaranto e ha scritto pagine...
Reggina, i precedenti con l’arbitro Valeri: un ex Internazionale per il derby
Reggina

Reggina, i precedenti con l’arbitro Valeri: un ex Internazionale per il derby

06/10/2022 | A cura di Domenico Geria
Se non è considerabile come una celebrità nel mondo arbitrale italiano, poco ci manca. Paolo Valeri della sezione di Roma 2, l’arbitro designato per dirigere sabato il derby del “Granillo” tra Reggina e...
Eccellenza, Galati è il nuovo allenatore del Gioiosa Ionica
Dilettanti

Eccellenza, Galati è il nuovo allenatore del Gioiosa Ionica

05/10/2022 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La società comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Francesco Galati. Allenatore con tanti anni di esperienza sia in Eccellenza che in serie D dove ha guidato tra le altre il Soverato, il Guardavalle ed...