ReggioSud-Gallicese 3-0, tabellino e commento
Articoli - Bacheca
Sabato 17 Marzo 2012 20:57

reggiosud7

Capitan Marino e doppietta di Rappocciolo: i gialloblù vincono il derby, rilanciando le proprie ambizioni

 

 

REGGIO SUD - GALLICESE 3-0

ReggioSud (4-4-2): Saviano; Di Giacomantonio, Foti, Bevilacqua, Vazzana; Chilà M., Bruno (33'st Chilà Gl), Gullì (1'st Neri M.), D'Ascola (30'st Neri A); Marino F., Rappocciolo. A disposizione: Chilà Gd, Pino, Giunta, Centofanti. Allenatore: Rotondo.

Gallicese (4-4-2): Ebanista; Manganaro (14'st Surmanidze), Caccamo, Marcianò Gio., Penna; Facciolo (1'st De Luca), Marra, Aquilino, Assumma (36'st Pizzimenti); Libri, Spanò. Adisposizione: Laruffa, Caricato, Pesto, Marcianò Giu. . Allenatore: Barillà.

Arbitro: Franco di Locri (Miada di Soverato; Sorrenti di Taurianova).

Marcatori: 27'pt Marino F., 9'st, 40'st Rappocciolo.

Note - 100 spettatori circa. Ammoniti: Vazzana, Gullì, Di Giacomantonio, Chilà M., Neri A., Neri M. (RS) ; Marra, Facciolo, Aquilino, Spanò, Libri (G). Espulso: Surmanidze (G) al 45'st per comportamento non regolamentare. Angoli: 3-4. Recupero: 2'pt; 5'st.


CROCE VALANIDI - Il ReggioSud si rialza subito. Dopo la sconfitta in quel di Taurianova, gli uomini di Rotondo hanno la meglio nel derby contro la lanciatissima Gallicese. Le due squadre si affrontano allo specchio , con un 4-4-2 capace di coprire gli spazi, garantire solidità in fase difensiva e slanciare i propulsori laterali in contro-offensiva. Rotondo mischia un po' le carte nell'utilizzo dei singoli. Foti, che solitamente occupa il ruolo di terzino destro, per larghi tratti della partita è stato accentrato; Gullì è stato avanzato in seconda linea, con conseguente arretramento di Vazzana a ruolo di left-back. Anche Barillà ha apportato dei cambamenti: Caccamo, che solitamente gioca più defilato, oggi è stato proposto nel ruolo di centrale di difesa insieme a Giovanni Marcianò. L'ex Brancaleone Assuma e Facciolo sono i due esterni alti, con l'attacco "tascabile" Spanò-Libri.


Il risultato schiacciante è frutto di una percentuale di predominio locale abbastanza ampia, ma anche di una serie di errori di reparto della Gallicese. Il primo gol gialloblù parte tutto da un'ingenuità di Assuma. Il brevilineo si fa rubar palla all'altezza della bandierina da Chilà, che alleggerisce su Vazzana: sul suo cross di avventa Marino che, in semi-rovesciata, fa secco l'esperto Ebanista. La risposta ospite non si fa attendere: il tiro a effetto di Spanò, però, si spegne di poco alto. Grave l'errore dello stesso, sul finire di primo tempo: su un cross dalla sinistra, l'attaccante è liberissimo in area, ma da metri zero fallisce la più ghiotta delle occasioni, alzando incredibilmente.


La ripresa si apre con una sostituzione per parte: nei locali entra Marco Neri, che si sistema a ruolo di terzino, consentendo a Vazzana si sganciarsi sulla linea dei centrocampisti; la Gallicese, invece, inserisce De Luca al posto di uno spento Facciolo, nella speranza di vivacizzare la manovra anche sulla corsia destra del campo.


La prima occasione arriva su palla inattiva: Saviano alza in angolo la bordata di Spanò. Il gol del ReggioSud arriva al 9', dagli sviluppi di un corner. Nel cuore dell'area si viene a creare un buco: Vazzana, in spaccata, accomoda in rete. L'ultimo tocco, però, è di Rappoccio: il gol dell'ex è servito. La partita, di fatto, finisce in ibernazione. A chiudere i conti ci pensa nuovamente Rappocciolo: apertura di Vazzana (c'è il suo zampino su tutti i gol del ReggioSud), e per l'attaccante è un gioco da ragazzi bucare Ebanista per la seconda volta. Ingenuità, nel finale, da parte del neo-entrato Surmanidze: l'attaccante georgiano reagisce ad una trattenuta di Chilà e, a partita praticamente conclusa, si guadagna una espulsione inutile quanto stupida.

 

Francesco Mansueto - Reggionelpallone.it

 

 

 

Vai alla fotogallery

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

News

banner_cmnews