breaking news

Reggina, Sounas forza quattro: un’arma in più per la capolista

Reggina, Sounas forza quattro: un’arma in più per la capolista
Reggina
27/01/2020 23:28 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il trequartista amaranto gioca una gran partita contro il Bari: il fallo concesso nei minuti finali non può macchiare una prestazione di gran livello come quella del greco

Altro giro, altra corsa, altra grande partita. Anche contro il Bari, per l’attesissimo scontro al vertice, Dimitrios Sounas non ha di certo deluso le aspettative, risultando tra i migliori in campo al termine di una partita combattuta, sofferta e nella quale il centrocampista greco ha sfoderato, ancora una volta, una prestazione semplicemente mostruosa.

E’ vero, il pareggio ha lasciato l’amaro in bocca a tutti i calciatori amaranto (oltre che ai tifosi), soprattutto per le modalità in cui è arrivato e per come si era incanalata la partita. A tutti, ma a qualcuno in particolare, tra cui proprio Sounas. La sua espressione al termine della gara – ripresa all’interno del ”film della partita” postato dalla società amaranto – dice tutto. L’espressione di chi, stremato al termine dei novanta minuti, si dirige dispiaciuto sotto la curva sud, con il grande rammarico di non essere riuscito a regalare una vittoria ai propri tifosi, che tanto nel corso della partita hanno applaudito lui e le sue giocate. Già, perché contro il Bari il trequartista greco ha dimostrato ancora una volta le proprie qualità, disputando una gara sopra le righe.

Entra benissimo in partita, l’approccio è decisamente quello giusto. Da gran lottatore, greco, qual è. Devastante, come il mare (di cui lui è innamorato) forza quattro. Sembra voler spaccare il mondo e sin da subito si mostra grintoso, non perdendo mai la voglia e la forza di andare avanti, nonostante i numerosi falli che subisce e che lo vedono cadere spesso, ma rialzarsi sempre. Ancora più voglioso. Lottando su ogni pallone, lavorando molto bene in fase di recupero palla e correndo tanto, avanti e indietro, senza mai stancarsi. Sotto gli occhi di un cuore amaranto che lo guarda orgoglioso dalla tribuna, Bruno Cirillo, suo procuratore.

E no, il fallo concesso al Bari nelle battute finali (evitabile, anche a detta di Toscano) che ha poi portato al pareggio di Perrotta non può, però, cancellare la prestazione del greco che oramai si sta conquistando con pieno merito uno spazio da protagonista assoluto all’interno di questa squadra. Fallo ingenuo per certi versi, sicuramente evitabile, concesso nei minuti finali e probabilmente dettato dalla stanchezza dopo una gara trascorsa a macinare chilometri e recuperare palloni su palloni. Errori da analizzare e dai quali ripartire, di cui non bisogna farne un dramma e che non possono offuscare una prestazione di altissimo livello come quella sfoderata dal 25enne centrocampista amaranto.

Cuore, grinta e polmoni per un Sounas forza quattro, da considerare sicuramente un’arma in più per la capolista

Antonio Calafiore

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Serie C, il girone B: Vicenza, che succede? Poker Triestina e Cesena, flop Padova
Lega Pro

Serie C, il girone B: Vicenza, che succede? Poker Triestina e Cesena, flop Padova

18/02/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Un altro week end ricco di sorprese nel girone B. La capolista Vicenza rimedia il terzo pareggio consecutivo, e questa volta la Reggiana ne approfitta, portandosi a -4. Attenzione anche al Carpi, a -5 dopo aver vinto contro il...
Serie C, il girone A: il Monza si ferma, l’Albinoleffe punta i playoff
Lega Pro

Serie C, il girone A: il Monza si ferma, l’Albinoleffe punta i playoff

18/02/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La vittoria della Carrarese sul Renate nel posticipo, ha chiuso il 26esimo turno del girone A. I toscani di Silvio Baldini tornano al terzo posto, ma la notizia del giorno è la sconfitta per di più in casa, del Monza, battuto...
A mente fredda: quel bunker che non concede nulla…
Reggina

A mente fredda: quel bunker che non concede nulla…

17/02/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Se nella metà campo avversario la Reggina ha fatto una fatica enorme (clicca qui), è pur vero che nella propria ha concesso le briciole. L’unica disattenzione nei 90 minuti del Massimino, è arrivata in apertura, sul...
A mente fredda: quella luce che non si è accesa…
Reggina

A mente fredda: quella luce che non si è accesa…

17/02/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Una lotta continua, senza però riuscire a creare pericoli alla porta degli avversari. Al Massimino di Catania la Reggina si è vista negare un rigore clamoroso, ma l’episodio in sé non può bastare a...
Serie C girone C, valzer delle panchine: allenatori senza pace…
Lega Pro

Serie C girone C, valzer delle panchine: allenatori senza pace…

17/02/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Bruno Tedino, esonerato ieri dal Teramo, va ad allungare l’elenco di quella che anche quest’anno è diventata un’autentica “carneficina degli allenatori”. Gli abruzzesi, che per il prosieguo hanno...