breaking news

A tu per tu con…Stefano Colantuono

A tu per tu con…Stefano Colantuono
Lega Pro
16/11/2019 00:00 | A cura di Ferdinando Ielasi
Stefano Colantuono a RNP: "Reggina, mi aspettavo questa partenza così importante. Denis? Lo ricordo con affetto e stima".

Otto campionati di serie A e due campionati di serie B vinti, per un tecnico che insieme a Pierpaolo Marino ha messo le basi di quella che poi sarebbe diventata la grande Atalanta. Stefano Colantuono, è l’ospite dell’odierno “A tu per tu”…

A quando il ritorno di Colantuono in panchina?

Quando ci sarà la proposta che mi convincerà a tornare. Come tutti ormai sapete l’anno scorso ho dovuto lasciare la Salernitana per dei problemi familiari, che purtroppo non si sono risolti positivamente.

Dipenderà dalla categoria o dal progetto?

La parola progetto sinceramente comincia a farmi sorridere, vorrei che qualcuno me la spiegasse. Tutti ne parlano, ma poi basta guardare la realtà dei fatti per capire in quanti applicano questi tanto decantati progetti. Ripeto, aspetto senza alcuna fretta il momento giusto…

Che ne pensa del campionato della Reggina? Forse in pochi si aspettavano una tale dimostrazione di forza…

Non sono sorpreso. Mi aspettavo questa partenza così importante, perché conosco le capacità e le competenze di Taibi, che oltretutto è stato un mio calciatore, e di Andrea Gianni, altro dirigente davvero in gamba. Hanno scelto un tecnico davvero capace e valido come Toscano, costruendo insieme a lui una squadra importantissima per la categoria. Ovviamente bisogna fare i complimenti anche al Presidente Gallo, perché alla fine dei conti sono sempre i Presidenti a fare la differenza, con i loro investimenti…

Reggina-Bari il duello per la B?

Si tratta delle squadre certamente più accreditate e più attrezzate, fermo restando che strada facendo potrebbero esserci delle sorprese. La serie C vanta parecchie piazze con storia e tradizione calcistica di prim’ordine, oltre a Reggio e Bari non dimentichiamoci di Catania.

Nella Reggina milita un certo German Denis, che sotto la sua gestione nell’Atalanta ha fatto grandi cose…

L’ho voluto fortemente quando ero a Bergamo, di uno come German non posso che parlare bene poiché oltre ad essere un grande calciatore è un ragazzo eccezionale. Ci siamo tolti grandissime soddisfazioni in quegli anni, e lui ha segnato parecchi gol. Lo ricordo con affetto e stima.

La situazione del Rieti dimostra che in serie C non si è ancora riusciti a scongiurare determinate problematiche. Come si può fare per evitare casi del genere?

E’ difficile, su due piedi, ipotizzare quella che potrebbe essere una soluzione definitiva per eliminare certi tipi di problemi. Di sicuro è triste pensare ad una Reggina che deve affrontare la Berretti del Rieti, perché una squadra così attrezzata come quella degli amaranto avrebbe avuto le carte in regola per vincere anche in una situazione normale. Insomma sarà una pagina buia per tutto il calcio in generale, e di sicuro vanno trovati dei rimedi per non mettere a rischio la credibilità del campionato.

Ferdinando Ielasi
Giornalista pubblicista, Direttore Responsabile di Rnp. Già collaboratore di Calabria Ora, da settembre 2014 conduce Tutti figli di Pianca su Radio Touring 104.

Ultime News

Reggina, l’imprescindibilità di Denis
Reggina

Reggina, l’imprescindibilità di Denis

29/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Esencial. Determinante, imprescindibile, dallo spagnolo. Lingua del ”Tanque”, lingua di Germàn Denis, che in questo momento si sta rivelando tale con la maglia della Reggina, il cui attacco, ad oggi, parla sempre...
Coppa Italia Serie C: Ternana ad un passo dalla finale, Catania battuto 2-0
Serie C

Coppa Italia Serie C: Ternana ad un passo dalla finale, Catania battuto 2-0

29/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Un occhio al campionato, l’altro alla coppa Italia (di Serie C). La Ternana non pensa minimamente di mollare la presa e, oltre a rincorrere la Reggina in campionato (6 le lunghezze che separano le Fere dagli amaranto)...
Prima Categoria girone D, le decisioni del Giudice Sportivo
Dilettanti

Prima Categoria girone D, le decisioni del Giudice Sportivo

29/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
SQUALIFICHE CALCIATORI 1 turno: Garoffolo (Palizzi), D’Ascola (San Gaetano Catanoso), Porcaro (Scillese), Mallamaci e Ielo (Pro Pellaro), Germanò (Rosarno)-Cuppari (Bovese). SQUALIFICHE DIRIGENTI Scopelliti (Fortitudo...
Promozione girone B, le decisioni del Giudice Sportivo
Dilettanti

Promozione girone B, le decisioni del Giudice Sportivo

29/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
SQUALIFICHE CALCIATORI 2 turni: Parrello (Gioiese) e Marcianò (San Giorgio). 1 turno: Laganà (San Giorgio), Tuscano e Borrello (Brancaleone), Gongora (Gioiese), Cosoleto (Archi), Scattarreggia (Melicucco), Colacino (Sporting...
Eccellenza Calabria, le decisioni del Giudice Sportivo
Dilettanti

Eccellenza Calabria, le decisioni del Giudice Sportivo

29/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
SQUALIFICHE CALCIATORI 1 turno: Bacilieri (Morrone), Violante (Gallico Catona), Lomartire (San Luca), Alvaro (Bovalinese). SANZIONI SOCIETA’ Ammende: Sambiase 200...