breaking news

Reggiomediterranea piegata in extremis dal San Luca, decide Romero al 93′

Reggiomediterranea piegata in extremis dal San Luca, decide Romero al 93′
Dilettanti
16/10/2019 19:49 | A cura di Domenico Geria
Subentrato nei minuti finali, Romero risolve lo stallo e avvicina i giallorossi alla semifinale

COPPA ITALIA DILETTANTI, andata dei quarti di finale

Reggiomediterranea-San Luca 0-1

Croce Valanidi – Proprio al fotofinish si decide la gara di andata dei quarti di Coppa Italia Dilettanti tra Reggiomediterranea e San Luca, una sfida non esaltante dal punto di vista dello spettacolo, giocata tra due squadre accorte e molto robuste in fase difensiva, vinta infine da chi probabilmente ci ha creduto di più.

Tra i padroni di casa solo panchina per Piemontese non al meglio, la punta di riferimento è Lancia; gli ospiti si presentano quasi in formazione tipo, senza lo squalificato Carbone e con Romero inizialmente in panchina. La prima emozione del match arriva al 5′ e sembra prospettare una sfida scoppiettante: Sapone intercetta un passaggio e parte in progressione, servizio in verticale per Lancia che a tu per tu con Callejo angola troppo il tiro e la sfera sibila accanto al palo. Dopo questo primo sussulto, l’incontro si gioca su tattica, fraseggio e calci piazzati, dai quali arrivano le migliori opportunità del primo tempo. Sapone ci prova due volte su punizione: al 13′ botta dalla lunga distanza alta sopra la traversa; 18′ destro teso dal limite di poco fuori misura (nell’immagine principale). Il San Luca affina le proprie combinazioni con il passare dei minuti, anche se la difesa amaranto è attenta; al 25′ si mette in moto Pelle sulla sinistra, traversone tagliato alla ricerca di un compagno ma Romeo, Lazzarini e Bruzzaniti sono in ritardo per la deviazione vincente. Al 37′ corner per i giallorossi, stacco di Lazzarini, Marino blocca la sfera. Al 41′ ottima interdizione di Di Domenico che avanza a grandi falcate per vie centrali; giunto quasi al limite dell’area ospite serve Postorino, fino a quel momento un po’ in ombra stretto tra le maglie della difesa giallorossa, il quale si porta la palla sinistro e calcia dal limite, tiro teso ma centrale, Callejo neutralizza il tentativo. Repentino cambio di campo, Romeo prova a sua volta la conclusione dai venti metri, Marino non si lascia sorprendere. All’intervallo si arriva sullo 0-0.

Nella ripresa il ritmo, già non elevatissimo, si abbassa ancora. Il confronto resta tuttavia intenso, ben giocato e spigoloso, seppur regni la correttezza tra i protagonisti in campo. Le difese di Viola e Figliomeni continuano a risultare quasi perfette, grazie anche all’ottimo filtro delle due mediane dove Sapone e Crucitti fanno valere qualità ed esperienza. Dopo aver sostituito Lanza e Di Domenico con Carlo e Vitale, il tecnico della Reggiomediterranea toglie Sapone e Lancia, entrambi con qualche problema fisico, sostituiti da Gambi e Criniti. Il San Luca approfitta delle variazioni apportate dai padroni di casa per premere sull’acceleratore nei venti minuti finali. Al 27′ Lazzarini riesce a crossare dalla linea di fondo per Bruzzaniti che tenta la girata acrobatica, contrastato da un difensore vede la palla perdersi sul fondo; dal corner successivo, perfetto ‘terzo tempo’ di Pitto che stacca di testa, la sfera termina sul fondo sfiorando il palo alla sinistra di Marino. Al 31′ Crucitti prova la soluzione personale dalla distanza, palla alta di poco. 38′, Figliomeni opera il primo cambio inserendo Romero per Franzino: sarà la mossa vincente. Al 45′ punizione dai venti metri per il San Luca, calcia Bruzzaniti con il mancino, Marino distende le braccia e blocca la sfera destinata sotto la traversa. La sfida pare ormai destinata a chiudersi a reti bianche, tuttavia gli ospiti continuano a provarci; nel terzo minuto di recupero Pitto attacca sulla corsia destra, serve Romero al limite, triangolazione con Lazzarini, Romero si incunea in area e calcia con il sinistro, tiro leggermente deviato da un difensore che diventa imparabile per Marino. Esplode sugli spalti la gioia dei tantissimi tifosi sanluchesi giunti al “Longhi-Bovetto”. Per la Reggiomediterranea, che prima del gol aveva reclamato per un calcio di rigore che il direttore di gara non aveva ritenuto tale, non c’è più il tempo per poter reagire e al triplice fischio esulta il San Luca che si aggiudica la gara di andata dei quarti di finale.

Il guizzo di Romero in extremis consente ai giallorossi di vedere la semifinale molto più vicina, anche se tra due settimane la Reggiomediterranea non starà certo a guardare e proverà a ribaltare il risultato, consapevole di avere tutte le carte in regola per poterci riuscire.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione amaranto: rebus tra centrocampo ed attacco
Reggina

Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione amaranto: rebus tra centrocampo ed attacco

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dovrebbero essere tre i ballottaggi in casa Reggina, per quanto riguarda la formazione che domani sera scenderà in campo all’Oreste Granillo contro la Virtus Francavilla. Anche questa volta, conferme in blocco nel...
Reggina-Bari, sarà uno spettacolo da A: settore ospiti verso il sold out, coreografia in Curva Sud
Reggina

Reggina-Bari, sarà uno spettacolo da A: settore ospiti verso il sold out, coreografia in Curva Sud

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Se le due squadre fino a mercoledì sera dovranno pensare solo ed esclusivamente ai rispettivi match contro Virtus Francavilla e Sicula Leonzio, le due tifoserie sono già pronte ad onorare al meglio la storia di Reggina-Bari. La...
Deferimento Gallico Catona, l’avvocato Lo Presti: “La nostra estraneità al calcioscommesse è oggettiva”
Dilettanti

Deferimento Gallico Catona, l’avvocato Lo Presti: “La nostra estraneità al calcioscommesse è oggettiva”

21/01/2020 | A cura di Ferdinando Ielasi
Massima serenità, per un club che con ha nulla a che fare con vicende legate al calcioscommesse né con qualsivoglia violazione della lealtà sportiva. Questa la posizione del Gallico Catona, a poche ore dal deferimento posto in...
Verso Reggina-Bari, anche i pugliesi domani dovranno stare attenti ai cartellini…
Reggina

Verso Reggina-Bari, anche i pugliesi domani dovranno stare attenti ai cartellini…

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
De Rose, De Francesco, Sounas e Reginaldo. Quattro calciatori amaranto, in caso di impiego nel match con la Virtus Francavilla, dovranno prestare attenzione a non finire nella lista degli ammoniti, in quanto un cartellino giallo...
Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione biancoazzurra: in avanti la coppia Perez-Vázquez
Reggina

Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione biancoazzurra: in avanti la coppia Perez-Vázquez

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Reduce dai pareggi con Catania e Casertana, per la Virtus Francavilla arriva la sfida alla capolista Reggina, fermata sull’1-1 nella gara d’andata. Per la sfida del “Granillo”, in programma domani sera...