breaking news

Blasone, fascino, passione popolare: la storia di Reggina-Catanzaro

Blasone, fascino, passione popolare: la storia di Reggina-Catanzaro
Reggina
09/10/2019 21:42 | A cura di Ferdinando Ielasi
Reggina-Catanzaro, sabato l'edizione numero ventinove: l'ultima sfida è andata alle aquile, ma il bilancio complessivo sorride agli amaranto.

Per il quarto anno consecutivo, torna Reggina-Catanzaro, all’insegna di un derby carico di fascino e tradizione, le cui radici risalgono addirittura agli anni ’30.

Esclusi gli incontri di Coppa Italia e le amichevoli, le edizioni già andate in scena sono 28. Il bilancio sorride alla compagine dello Stretto, vittoriosa in quattordici occasioni. Il segno x è uscito dieci volte, mentre i successi giallorossi sono quattro.

maestrelli-_lazio_bigAndando a ritroso nel tempo, da citare la gara del 1970, giocato a Firenze a causa della rivolta scoppiata nella città della Fata Morgana in seguito del passaggio del capoluogo da Reggio a Catanzaro, e quello del 1973, quando il 2-2 col Catanzaro all’ultima giornata, permise alla Reggina di evitare la retrocessione dalla B alla C1.

Riguardo gli anni ’80 invece, spicca il nome di Ricardo Paciocco: una punizione geniale, calciata a 5 minuti dalla fine, valse all’attaccante venezuelano la doppietta contro le aquile, facendo esplodere il vecchio Comunale ed aprendo la strada alla vittoria numero undici.

In merito ai derby più recenti, pesantissima la vittoria dell’aprile 2017,   con  Kosnic chè regalò alla compagine di Zeman un “drammatico” match-salvezza, di fronte a 5.000 spettatori. Nella lista, anche i tre punti arrivati nel settembre 2017: a decidere il derby il reggino Antonio Porcino, dopo che le aquile avevano risposto con Benedetti alla prima rete in amaranto di Sciamanna..

Ultimo precedente, lo scorso febbraio. Di fronte a 12.000 spettatori, il Catanzaro ha espugnato Reggio a distanza di sessant’anni. Primo tempo dominato in lungo ed in largo dai giallorossi, nella ripresa lo scatto d’orgoglio amaranto, che per poco non portava ad una delle più incredibili rimonte mai viste nella storia del calcio. Il 3-4 finale, costò (momentaneamente…) la panchina di Cevoli, esonerato a fine gara.

Di seguito, tutte le formazioni ed i marcatori amaranto.

*Nell’immagine di copertina: vecchia Curva Sud al Comunale contro il Catanzaro, stagione 88/89.

PRIMA DIVISIONE GIRONE H 1930/1931, recupero 10^ giornata di andata (30-11-1930)

Reggina-Catanzaro 2-0

palancaReggina: Guerci, Paoli, Proietta, Murolo, Dossena, Carocci, Grossi, Bertini, Ferrero, Camurri, Misefari. Allenatore: Buratti.

Marcatori: Grossi, Bertini.

PRIMA DIVISIONE GIRONE H 1931/1932, 1^ giornata di ritorno (31-1-1932)

Reggina-Catanzaro 0-0

Reggina: Guerci, Welby, Ricci, Recordati, Dossena, Carocci, Taccini, Lomello, Bertini, Faccenda, Mazzi. Allenatore: Buratti.

PRIMA DIVISIONE GIRONE H 1932/1933, 3^ giornata di andata (23-10-1932)

Reggina-Catanzaro 1-2

pacioccoReggina: Tomei, Mantelli, Ricci, Ansaloni, Recordati, Grandis, Gorla, Bolognesi, Andreini, Faccenda, Vigilante I. Allenatore: Plemich.

Marcatore: Andreini.

SERIE C 1945/1946, 4^ giornata di andata (27-11-1945)

Reggina-Catanzaro 1-2

Reggina: Modafferi, Perna, Fotia, Cara II, Gentilomo, Bertolino, Collica, Caridi, Vigilante II, Porcino, Gaetano. Allenatore: Lessi.

Marcatore: Caridi.

SERIE C 1948/1949, 3^ giornata di ritorno (20-2-1949)

Reggina-Catanzaro 2-1

reggina-catanzaro_89-90_20100318_2060901702Reggina: Pendibene, Zanni, Zerbini, Gallo, Santacroce, Sencich, Biavati, Bercich, Bercarich, Cara I, Sperti. Allenatore: Allenatore: Perucchetti.

Marcatori: Sperti, Santacroce.

SERIE C 1949/1950, 3^ giornata di andata (9-10-1949)

Reggina-Catanzaro 3-0

Reggina: Corrao, Olivato, Genti, Bercich, Gallo, Graziano, Avedano, Coltella, Beghi, Massagrande, Korostolev. Allenatore: Perucchetti.

Marcatori: Massagrande (2), Beghi.

SERIE C 1950/1951, 18^ giornata di andata (27-1-1951)

Reggina-Catanzaro 14/15 TedescoReggina-Catanzaro 1-1

Reggina: Corrao, Bertolino, Genti, Coltella, Andreoli, Ferri, D’Alconzo, Massagrande, Beghi, Korostolev, Bacci. Allenatore: Zamberletti.

Marcatore: Ferri.

SERIE C 1951/1952, 11^ giornata di ritorno (6-4-1952)

Reggina-Catanzaro 2-1

Reggina: Dini, Montagner, Genti, Spadaro, Apolloni, Talarico, Beghi, Massagrande, Paolini, Simoncelli, Scarlattei. Allenatore: Piselli.

Marcatori: Geminiani, Simoncelli.

Reggina-Catanzaro 14/15IV SERIE GIRONE H 1952/1953, 11^ giornata di andata (14-12-1952)

Reggina-Catanzaro 0-0

Reggina: Dini, Belli, Spadaro, Gatto, Simoncelli, Scarlattei, D’Alò, Carta, Baldasserini, Bernardini, Ispani. Allenatore: Piselli.

SERIE C GIRONE UNICO 1956/1957, 16^ giornata di andata (20-1-1957)

Reggina-Catanzaro 1-0

Reggina: Morselli, Magni, Bumbaca, Gatto, Cadè, Scarlattei, Passariello, Leoni, Peruzzi, Casisa, Dalfini. Allenatore: Pugliese.

Marcatore: Dalfini.

SERIE C GIRONE UNICO 1957/1958, 1^ giornata di andata (15-9-1957)

Reggina-Catanzaro 2-1

Reggina: Francalancia, Oblach, Bumbaca, Quaiattini, Piovanelli, Gatto, Ferulli, Leoni, Bongiovanni, Casisa, Barozzi. Allenatore: Pugliese.

Marcatori: Quaiattini, Casisa.

Reggina-Catanzaro 14/15 esultanzaSERIE C GIRONE B 1958/1959, 16^ giornata di andata (18-1-1959)

Reggina-Catanzaro 1-2

Reggina: Francalancia, Oblach, Magni, Leoni, Gallusi, Gatto, Ferulli, Bartolaccini, Bercarich, Caiumi, Sospetti. Allenatore: Kossovel.

Marcatore: Sospetti.

SERIE B 1965/1966, 11^ giornata di andata (14-11-1965)

Reggina-Catanzaro 3-1

Reggina: Persico, Mupo, Barbetta, Baldini, Bello, Neri, Alaimo, Camozzi, Santonico, Florio, Baroncini. Allenatore: Maestrelli.

Di Michele Reggina-Melfi 14/15Marcatori: Baldini, Alaimo, Santonico.

SERIE B 1966/1967, 14^ giornata di ritorno (14-5-1967)

Reggina-Catanzaro 1-1

Reggina: Ferrari, Sbano, Mupo, Clerici, Tomasini, Bello, Busi, Ferrario, Santonico, Florio, Rigotto. Allenatore: Maestrelli.

Marcatore: Clerici.

SERIE B 1967/1968, 12^ giornata di andata (26-11-1967)

Reggina-Catanzaro 1-0

reggina-catanzaro 16-17Reggina: Jacoboni, Clerici, Ghiglione, Divina, Sonetti, Gardoni, Tacelli, Ferrario, Vallongo, Florio, Toschi. Allenatore: Maestrelli.

Marcatore: Toschi.

SERIE B 1968/1969, 11^ giornata di ritorno (4-5-1968)

Reggina-Catanzaro 0-0

Reggina: Jacoboni, Sbano, Clerici, Divina, Bello, Pesce, Causio, Guizzo, Toschi, Lombardo, Vallongo. Allenatore: Segato.

reggina-catanzaro 16-17SERIE B 1969/1970, 18^ giornata di ritorno (7-6-1970)

Reggina-Catanzaro 0-0

Reggina: Jacoboni, Divina, Clerici (Grossi), Pirola, Tacelli, Pesce, Perucconi, Capogna, Vallongo, Lombardo, Toschi. Allenatore: Galbiati.

SERIE B 1970/1971, recupero 6^ giornata di ritorno a Firenze (25-11-1970)

Reggina-Catanzaro 1-0

Reggina: Jacoboni, Grossi, Sali, Ranieri, Poppi (Bongiorni), Sonetti, Lombardo, Sironi, Merighi, Tacelli, Facchin, Allenatore: Bizzotto.

Marcatore: Sironi.

SERIE B 1972/1973, 19^ giornata di ritorno (17-6-1973)

Reggina-Catanzaro 2-2

reggina-catanzaro 16-17

Reggina: Jacoboni, Poppi, D’Astoli, Bellotto (Tamborini), Landini, Martella, Comini, Marmo, Pulitelli, Mazzia, Filippi. Allenatore: Mazzetti.

Marcatori: Tamborini, Filippi.

SERIE B 1973/1974, 5^ giornata di andata (29-10-1973)

Reggina-Catanzaro 1-0

Reggina: Cazzaniga, Poppi, D’Astoli, Sali, Landini, Bonzi, Filippi, Tamborini, Merighi, Comi, Bonfanti.

Marcatore: Bonfanti.

reggina-catanzaro 16-17SERIE C1 GIRONE B 1984/1985, 8^ giornata di andata (11-11-1984)

Reggina-Catanzaro 1-1

Reggina: Giordano, Lauri, Ardizzon, Mondello, Cacitti, Saviano, Crucitti (Fracas), Aprea, Perfetto, Moccia, Vittiglio. Allenatore: Tobia.

Marcatori: 36′ Cascione (C), 61′ Saviano (R).

SERIE C1 GIRONE B 1986/1987, 3^ giornata di andata (5-10-1986)

Reggina-Catanzaro 1-1

reggina-catanzaro 16-17Reggina: Rosin, Bottaro, Attrice (Vittiglio), Signorelli, Spinozzi (Bellaspica), Sasso, Macrì, Mariotto, Perfetto, Vento, Caruso. Allenatore: Bigon.

Marcatori: 42′ Sasso (R), 78′ Caramelli (C).

SERIE B 1988/1989, 12^ giornata di andata (27-11-1988)

Reggina-Catanzaro 0-0

Reggina: Rosin, Bagnato, Attrice, Armenise, Sasso, De Marco, Zanin, Guerra, Catanese, Raggi, Onorato (Toffoli). Allenatore: Scala.

SERIE B 1989/1990, 5^ giornata di andata (24-9-1989)

Reggina-Catanzaro 3-1

Reggina: Rosin, Bagnato, Attrice, Armenise, Cascione, De Marco, Mariotto (Pozza), Bernazzani, Zanin, Orlando, Paciocco. Allenatore: Bolchi.

Marcatori: 6′ Paciocco (R), 38′ Palanca (C), 85′ Paciocco, 90′ De Marco.

LEGA PRO GIRONE C 2014/2015, 18^ giornata di ritorno (3-5-2015)

Reggina-Catanzaro 3-1

Reggina: Belardi, Ungaro, Di Lorenzo, Aronica, Benedetti, Salandria (Maimone), Armellino, Zibert, Velardi (Di Michele), Insigne, Viola. Allenatore: Tedesco.

Marcatori: 42′ Viola (R), 62′ Razzitti (C), 68′ Di Michele (R), 83′ Maimone (R).

LEGA PRO GIRONE C 2016/2017, 15^ giornata di ritorno (9-4-2017)

Reggina-Catanzaro 1-0

Reggina: Sala, Gianola, De Vito, Kosnic, Cane, Bangu (Knudsen), Botta, De Francesco, Porcino, Bianchimano, Coralli (Leonetti). Allenatore: Zeman.

Marcatore: 62′ Kosnic.

LEGA PRO GIRONE C 2017/2018, 2^ giornata di andata (2-9-2017)

Reggina-Catanzaro 2-1

Reggina: Cucchietti, Pasqualoni, Di Filippo, Gatti, Porcino, Marino (Garufi), Mezavilla, De Francesco (Fortunato), Tulissi, Sciamanna (Solerio), Bianchimano. Allenatore: Maurizi.

Marcatore: 35′ Sciamanna (R), 51′ Benedetti (C), 68′ Porcino (R).

LEGA PRO GIRONE C 2018/2019, 5^ giornata di ritorno (3-2-2019)

Reggina-Catanzaro 3-4

Reggina: Confente, Conson, Pogliano, Solini (Doumbia), Kirwan, De Falco (Salandria), Zibert, Procopio, Strambelli (Tassi), Bellomo (Sandomenico), Baclet (Tulissi). Allenatore: Cevoli.

Marcatore: 3′ D’Ursi (C), 5′ Bianchimano (C), 34′ Celiento (C), 36′ D’Ursi (C), 48′ Bellomo (R), 55′ Doumbia (R), 87′ Tassi (R).

Ferdinando Ielasi
Giornalista pubblicista, Direttore Responsabile di Rnp. Già collaboratore di Calabria Ora, da settembre 2014 conduce Tutti figli di Pianca su Radio Touring 104.

Ultime News

Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione amaranto: rebus tra centrocampo ed attacco
Reggina

Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione amaranto: rebus tra centrocampo ed attacco

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dovrebbero essere tre i ballottaggi in casa Reggina, per quanto riguarda la formazione che domani sera scenderà in campo all’Oreste Granillo contro la Virtus Francavilla. Anche questa volta, conferme in blocco nel...
Reggina-Bari, sarà uno spettacolo da A: settore ospiti verso il sold out, coreografia in Curva Sud
Reggina

Reggina-Bari, sarà uno spettacolo da A: settore ospiti verso il sold out, coreografia in Curva Sud

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Se le due squadre fino a mercoledì sera dovranno pensare solo ed esclusivamente ai rispettivi match contro Virtus Francavilla e Sicula Leonzio, le due tifoserie sono già pronte ad onorare al meglio la storia di Reggina-Bari. La...
Deferimento Gallico Catona, l’avvocato Lo Presti: “La nostra estraneità al calcioscommesse è oggettiva”
Dilettanti

Deferimento Gallico Catona, l’avvocato Lo Presti: “La nostra estraneità al calcioscommesse è oggettiva”

21/01/2020 | A cura di Ferdinando Ielasi
Massima serenità, per un club che con ha nulla a che fare con vicende legate al calcioscommesse né con qualsivoglia violazione della lealtà sportiva. Questa la posizione del Gallico Catona, a poche ore dal deferimento posto in...
Verso Reggina-Bari, anche i pugliesi domani dovranno stare attenti ai cartellini…
Reggina

Verso Reggina-Bari, anche i pugliesi domani dovranno stare attenti ai cartellini…

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
De Rose, De Francesco, Sounas e Reginaldo. Quattro calciatori amaranto, in caso di impiego nel match con la Virtus Francavilla, dovranno prestare attenzione a non finire nella lista degli ammoniti, in quanto un cartellino giallo...
Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione biancoazzurra: in avanti la coppia Perez-Vázquez
Reggina

Reggina-V.Francavilla, la probabile formazione biancoazzurra: in avanti la coppia Perez-Vázquez

21/01/2020 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Reduce dai pareggi con Catania e Casertana, per la Virtus Francavilla arriva la sfida alla capolista Reggina, fermata sull’1-1 nella gara d’andata. Per la sfida del “Granillo”, in programma domani sera...