breaking news

Taibi: “Il centravanti top ce l’abbiamo già in testa. Senza mercato di gennaio non saremmo andati ai playoff”

Taibi: “Il centravanti top ce l’abbiamo già in testa. Senza mercato di gennaio non saremmo andati ai playoff”
Reggina
21/05/2019 22:38 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il direttore sportivo della Reggina a Momenti Amaranto: "...gli errori passano in secondo piano rispetto ad una stagione di 56 punti, senza mai dimenticare come siamo partiti".

Il bilancio della Reggina 2018/2019 resta più che positivo. Parole e musica di Massimo Taibi, ospite questa sera a Momenti Amaranto, trasmissione in onda su Touring e condotta da Michele Favano.

“Gli errori che non rifarei? A livello tecnico ne avrò fatti,- ha chiosato Taibi-ovviamente non mi sembra corretto fare i nomi dei giocatori. Ma gli errori passano in secondo piano rispetto ad una stagione di 56 punti, senza mai dimenticare come siamo partiti”.

Gli spettatori, da casa, sottopongono il ds ad una raffica di nomi di mercato.Il centravanti top ce l’abbiamo già in testa, ma non lo possiamo dire. Awua del Rende? Un ottimo centrocampista, ne parlavamo proprio oggi. Padalino come allenatore? No, non ci abbiamo mai pensato. Ritorni di De Francesco e Castiglia? Sono sempre discorsi che passano dall’allenatore. Doudou Mangni? Rientra nei calciatori buoni, ma sono così tanti i calciatori buoni che bisogna fare una cernita. Marotta del Catania? Anche lui un ottimi giocatore. Qualora ci fosse la possibilità, chi prenderei tra Barillà, Missiroli e Ceravolo? Tutti e tre…”.

Su altri calciatori attualmente in rosa. “Confente ha fatto una grande stagione, ma come ha detto il direttore Gianni accanto a Farroni serve un portiere esperto. Dopo la papera di Catania, ho detto al ragazzo di staccarsi dai social e pensare che prima della papera aveva fatto una grandissima prestazione. Franchini era in prestito dal Sassuolo e torna lì, Mastrippolito invece era in prestito al Sassuolo e torna da noi. De Falco ha fatto fatica nel centrocampo a due, molto meglio invece quando ha avuto due mediani a fianco. Non per niente lo abbiamo preso per giocare a tre. Il modulo dell’anno prossimo? Lo deciderà il mister, poi se andiamo a vedere bene i moduli con cui sono stati vinti i campionati sono quelli con i tre dietro. Offerte per i nostri calciatori? Si, anche da grossi club, ma stiamo parlando di quelli del settore giovanile”.

Sull’eliminazione di Catania e la campagna acquisti di gennaio. “A Catania potevamo essere più pimpanti sotto l’aspetto fisico, il Catania è arrivato più preparato di noi a questa partita. Troppi acquisti a gennaio? Oggi sarebbe facile dire che bastavano due-tre puntelli, e invece dico che se non fossimo intervenuti a gennaio, con la squadra partita a luglio non saremmo andati ai playoff”.

Con il dg Andrea Gianni, anch’esso ospite questa di Momenti Amaranto, si è subito creato un ottimo rapporto. “Andrea è un grande professionista, sia come direttore generale che come livello di campo: sa di calcio come me, se non più di me, e questo è fondamentale. Per come sono fatto io il lavoro di equipe sta alla base, senza contare che si tratta di una persona squisita”.

Infine, un pensiero per i tifosi reggini. “Rivedere il Granillo pieno mi ha fatto venire i brividi e tornare indietro a quando ero calciatore io, a volte mi veniva voglia di scendere in campo insieme ai ragazzi…”.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Archi, dopo Scevola torna pure Alampi
Dilettanti

Archi, dopo Scevola torna pure Alampi

17/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sistemata la questione allenatore, con il ritorno dell’esperto Massimo Scevola, l’Archi prosegue la programmazione in vista della prossima stagione, ufficializzando il ritorno del difensore Alampi. Di seguito, il...
Apoteosi Trapani, serie B e cambio di proprietà
Serie C

Apoteosi Trapani, serie B e cambio di proprietà

16/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Battendo il Piacenza in un Provinciale stracolmo, il Trapani ha fatto ritorno in serie B dopo soli due anni. Il ritorno delle final four (all’andata, in Emilia, era finita senza reti) è stato deciso da un gol per tempo, a...
Ufficiale, il San Giorgio conferma 13 calciatori
Dilettanti

Ufficiale, il San Giorgio conferma 13 calciatori

15/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il San Giorgio continua a muoversi in vista del prossimo torneo di Promozione. Dopo la conferma di mister Verbaro, il club reggino ha messo nero su bianco per la conferma di ben 13 calciatori. Di seguito, il comunicato affidato...
Reggina, manovre d’attacco: Baclet potrebbe partire, possibilità di riscatto per Martiniello
Reggina

Reggina, manovre d’attacco: Baclet potrebbe partire, possibilità di riscatto per Martiniello

14/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Allan Baclet potrebbe laciare Reggio Calabria dopo soli quattro mesi, e con appena due reti all’attivo. L’attaccante francese, fortemente voluto da Taibi ed arrivato nel mercato di gennaio, era stato accolto con...
Ufficiale: Archi, in panchina torna Scevola
Dilettanti

Ufficiale: Archi, in panchina torna Scevola

13/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’Archi è pronto a ripartire, per cancellare alla svelta l’amara retrocessione ai playout. Il club bianco azzurro inizia dal primo tassello, ovvero la guida tecnica, riaffidandosi a Massimo Scevola, reduce...