breaking news

Reggina, niente drammi: ci sono tutte le basi per riprendere a sognare…

Reggina, niente drammi: ci sono tutte le basi per riprendere a sognare…
Editoriali
17/05/2019 16:55 | A cura di Ferdinando Ielasi
Amaranto fuori dai playoff, l'impresa non è stata compiuta. Adesso bisogna ripartire, facendo leva su tanti punti di forza.

Un sogno bruscamente interrotto. La Reggina esce da quei playoff strenuamente rincorsi, e lo fa con pochissimi rimpianti. Due partite giocate male, inutile nasconderlo, nelle quali gli amaranto hanno fatto una fatica enorme a costruire, perdendo anche quella solidità difensiva che aveva rappresentato il marchio di fabbrica del “Cevoli bis”. E’ vero, a Catania tutti gli episodi sono girati dalla parte dei rossazzurri (compresi gli errori di un arbitro che è risultato il peggiore in campo), e di sicuro perdere in un solo colpo Franchini e Kirwan, ovvero gli esterni titolari, rappresenta una alibi non di poco conto. Ma facendo un piccolo passo indietro rispetto all’infausta trasferta del Massimino, va ricordato anche che contro il Monopoli la dea bendata aveva sorriso ad una Reggina che fino all’eurogol di Ungaro aveva prodotto solo un colpo di testa da due passi di Gasparetto, senza mai centrare lo specchio della porta avversaria per oltre 70 minuti.

Lo avevamo detto prima ancora che i playoff cominciassero, per arrivare lontano bisognava cambiare “pelle” in fase di interpretazione di gioco. La missione in questo senso è fallita, la prova del nove si è trasformata in una batosta. Archiviata Catania, è tempo di bilanci. Il cammino di Cevoli e dei suoi ragazzi resta positivo, considerando le peripezie che hanno contrassegnato la parte di stagione da luglio a dicembre.  Era fondamentale entrare nei playoff per dimostrare attraverso il campo quanto fosse cambiato il vento in riva allo Stretto, e l’obiettivo è stato raggiunto. Considerato il valore dell’organico, non siamo d’accordo con chi parla di “impresa” riferendosi al sopracitato traguardo. L’impresa semmai sarebbe stata vincere la post season, ma come detto prima, per quanto espresso da Conson e compagni sull’eliminazione c’è poco da discutere.

Nei giorni a venire, l’amarezza sarà sostituita dalle parole “ambizioni”, “strategie” e “programmi”. A ben vedere dunque, ci sono tutte le componenti per tornare subito a sorridere. L’entusiasmo riportato da Luca Gallo e la consapevolezza di essere di nuovo protagonisti, saranno il motore che avvicinerà la “macchina amaranto” ad una serie C che si preannuncia tra le più belle di sempre, per il blasone delle piazze che vi parteciperanno. La Reggina ripartirà con una base importantissima. C’è una proprietà forte, di livello assoluto. C’è una squadra che per, almeno sulla carta, per lottare al vertice avrà bisogno di tre, massimo quattro ritocchi. E dulcis in fundo, c’è un pubblico che se stimolato a sufficienza è da serie A.

Cancelliamo i brutti ricordi di Catania, o meglio facciamone tesoro, e teniamoci fisso davanti agli occhi lo spettacolo straordinario offerto dal popolo amaranto contro il Monopoli. Sono i 14.000 del Granillo  la scintilla da mettere al centro del progetto, è quella la pietra miliare verso un radioso futuro…

Ferdinando Ielasi
Giornalista pubblicista, Direttore Responsabile di Rnp. Già collaboratore di Calabria Ora, da settembre 2014 conduce Tutti figli di Pianca su Radio Touring 104.

Ultime News

Serie C girone C, l’Avellino sorride: accolta la richiesta della Sidigas sulla proroga del concordato
Lega Pro

Serie C girone C, l’Avellino sorride: accolta la richiesta della Sidigas sulla proroga del concordato

19/09/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Ossigeno puro per il calcio ad Avellino, nel tentativo di mettersi definitivamente alle spalle le vicissitudini che questa estate avevano messo a serio rischio la serie C appena riconquistata. Nella giornata di oggi, il Tribunale...
Atzori a RNP: “Reggina, Catania e Catanzaro, un tris da primi posti”
Reggina

Atzori a RNP: “Reggina, Catania e Catanzaro, un tris da primi posti”

19/09/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’ultima vittoria di un campionato professionistico, da queste parti, è stata sfiorata con lui alla guida. Correva la stagione 2010/2011, e solo il fato avverso, manifestatosi al Piola di Novara sotto forma di un...
Reggina Academy, Spataro e Cozza in visita alla Polisportiva Nuova San Luca
Reggina

Reggina Academy, Spataro e Cozza in visita alla Polisportiva Nuova San Luca

19/09/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Reggina e la Provincia, un’unica grande forza per spingere i colori amaranto di nuovo in alto. Il responsabile del settore giovanile del club dello Stretto Alessio Spataro, insieme al capo scouting Ciccio Cozza, hanno...
Eccellenza/Promozione B/1^ Categoria D, il programma degli anticipi…
Dilettanti

Eccellenza/Promozione B/1^ Categoria D, il programma degli anticipi…

19/09/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sono in totale sette gli anticipi che andranno in scena sabato 21 settembre alle ore 15:30, per quanto concerne l’Eccellenza ed i gironi reggini di Promozione e Prima Categoria. Di seguito, l’elenco completo così...
Reggina-Vibonese, pochissime speranze per Denis…
Reggina

Reggina-Vibonese, pochissime speranze per Denis…

19/09/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Corsa contro il tempo. Dopo il big match del San Nicola di Bari, German Denis è ad un passo dal saltare anche Reggina-Vibonese. L’attaccante argentino cerca ancora la via del recupero dopo il problema al polpaccio accusato...