breaking news

Una grande ReggioMediterranea si aggiudica i playoff, Olympic colpita una volta per tempo

Una grande ReggioMediterranea si aggiudica i playoff, Olympic colpita una volta per tempo
Dilettanti
13/05/2019 00:21 | A cura di Domenico Geria
Allo scadere del primo tempo Zampaglione sblocca la sfida, chiusa quasi al 90' dal contropiede finalizzato da Vitale

ECCELLENZA, finale playoff

ReggioMediterranea-Olympic Rossanese 2-0

Croce Valanidi – La ReggioMediterranea ottiene con merito il successo nella finale playoff di Eccellenza battendo l’Olympic Rossanese giunta al “Longhi-Bovetto” con molti tifosi al seguito; la formazione bizantina, obbligata a vincere, ha sbattuto contro l’attenta difesa gialloblù, capitolando nei minuti finali dei due tempi di gioco.

L’Olympic tiene inizialmente il pallino del gioco, consapevole di dover cercare ad ogni costo la vittoria, ma i padroni di casa si dimostrano sul pezzo e per nulla arrendevoli, contrastandoli colpo su colpo e cercando in contropiede di innescare le punte. Per vie centrali Sapone e compagni spadroneggiano, lasciando le briciole alle fonti di gioco ospiti, Benincasa e De Simone. Solo 20′ si assiste alla prima occasione da rete ed è di marca gialloblù: pennellata dalla sinistra di Pellegrino, Diaz sfugge alla marcatura di Granata e gira di testa, la palla centra in pieno la base del palo e si perde sul fondo. Vicinissima al vantaggio la squadra di Iannì, mentre l’Olympic prova a rendersi pericolosa dalle parti di Parisi, riuscendo però ad andare vicina alla rete solo al 28′ con diagonale teso ed insidioso da parte di Sposato. Nel finale di tempo si accende ancora la ReggioMediterranea, che prima urla al gol al 44′ su azione d’angolo: il pallone spiove in area dalla bandierina, Diaz prolunga di testa e Foti tenta la deviazione sotto misura; Ramunno compie un miracolo togliendo la sfera dalla porta ma i reggini protestano affermando che il pallone avesse superato la linea. Dello stesso avviso non sono arbitro e assistente e si resta sullo 0-0, ma ancora per poco. Inizia il recupero, gialloblù ancora in attacco con un pallone per Zampaglione il quale vince un duello fisico con un difensore finendo a terra al limite dell’area, rialzandosi prontamente e calciando un sinistro a giro imparabile per Ramunno. Esplode la gioia del “Longhi-Bovetto” per il vantaggio dell’eterno Mimmo Zampaglione che ad un soffio dall’intervallo sblocca il match.

In avvio di ripresa l’Olympic cerca di cambiare marcia per andare a caccia del gol del pareggio e già al 4′ Parisi è decisivo sull’angolo velenoso di Zangaro diretto verso la porta; l’estremo difensore della ReggioMediterranea non si lascia sorprendere e allontana il pericolo. Al 12′ clamorosa chance per raddoppiare sui piedi di Diaz, servito a tu per tu con il portiere da una rovesciata di Zampaglione; l’argentino tuttavia, forse credendo di essere in offside, calcia debolmente addosso al portiere in uscita. Ancora Diaz ci riprova al 21′ tentando da circa trenta metri una conclusione mancina; Ramunno, leggermente fuori dalla porta, recupera la posizione e controlla il tiro. Un minuto più tardi la compagine bizantina usufruisce di un calcio piazzato: Zangaro mette in mezzo, De Simone stacca clamorosamente solo ma la sfera si perde sul fondo. Altra punizione del capitano rossoblù al 31′: stavolta cerca l’incrocio dei pali, Parisi con la punta delle dita manda la sfera oltre la traversa. Al 34′ ancora Olympic pericolosa su corner, Mirabelli in spaccata calcia sul fondo; tre minuti dopo, sugli sviluppi di un nuovo calcio d’angolo, pallone allontanato dall’area di rigore e Salandria, da poco in campo, spara di prima intenzione sfiorando la traversa. Il forcing della squadra di Pascuzzo prosegue, il tempo stringe, e come spesso accade lo sbilanciamento rende vulnerabili alle ripartenze avversarie, come avviene al 41′: il nuovo entrato Zappia duella con un avversario e serve l’accorrente Lancia, anche lui in campo da poco, il quale vede avanzare tutto solo e a grandi falcate in posizione centrale Vitale e lo serve; il centrocampista gialloblù ha il tempo per puntare la porta e caricare il sinistro che non lascia scampo a Ramunno per il raddoppio della ReggioMediterranea che chiude ogni discorso e può far urlare di gioia i tantissimi tifosi assiepati sugli spalti.

Nei minuti finali non accade nulla di rilevante e la squadra di Iannì può far festa con i propri sostenitori. L’obiettivo minimo della stagione è stato centrato, ma adesso arriva il bello, la parte più difficile: gli spareggi contro le vincitrici dei playoff nelle altre regioni. Zampaglione e compagni hanno vinto con merito la finale, senza neppure premere più di tanto sull’acceleratore, contenendo e ripartendo. Questa ReggioMediterranea ha dimostrato ancora una volta di avere le carte in regola per poter riuscire a completare l’impresa.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Mercato amaranto, il Presidente del Monopoli frena la Reggina: “Donnarumma nostro punto fermo”
Reggina

Mercato amaranto, il Presidente del Monopoli frena la Reggina: “Donnarumma nostro punto fermo”

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
“Abbiamo fatto un sondaggio per Donnarumma, vediamo cosa succederà…”. Così il direttore sportivo della Reggina Massimo Taibi, ai microfoni di Momenti Amaranto. L’esterno sinistro del Monopoli, autore di...
Catanzaro eliminato, furia Noto: “Martoriati dagli arbitri, se è un disegno prestabilito lascio…”
Reggina

Catanzaro eliminato, furia Noto: “Martoriati dagli arbitri, se è un disegno prestabilito lascio…”

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
E’ un Floriano Noto letteralmente furibondo, quello che si presenta in sala stampa al termine della gara che ha visto il Catanzaro uscire dai playoff per mano della Feralpisalò. Nel mirino del massimo dirigente,...
Bocale, si va verso la terza stagione con Laface alla guida
Dilettanti

Bocale, si va verso la terza stagione con Laface alla guida

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Pare destinato a proseguire il matrimonio sportivo tra il Bocale Admo ed il tecnico Filippo Laface, un connubio che ha portato risultati più che ottimali nel primo biennio. Sia la società biancorossa che l’esperto tecnico...
Ex amaranto, il Monopoli punta alla conferma di Scienza
Reggina

Ex amaranto, il Monopoli punta alla conferma di Scienza

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Non c’è due senza tre. Il Monopoli per la prossima stagione vuole andare avanti con Beppe Scienza, riuscito per due volte di fila a portare il gabbiano ai playoff (l’ultima avventura si è conclusa allo stadio Oreste...
Comandè: “Ravagnese, è stato fantastico. Sul futuro…”
Dilettanti

Comandè: “Ravagnese, è stato fantastico. Sul futuro…”

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Guardiano dei pali di una squadra capace di centrare il “Double” al termine di una cavalcata esaltante. Per l’ex Reggina Vincenzo Comandè, la stagione 2018/2019 è sicuramente da incorniciare, anche a livello...