breaking news

San Giorgio, Laurendi a RNP: “Siamo una squadra che lotta per 120′ senza fermarsi”

San Giorgio, Laurendi a RNP: “Siamo una squadra che lotta per 120′ senza fermarsi”
Dilettanti
11/05/2019 23:40 | A cura di Domenico Geria
Il regista neroverde, autore del momentaneo vantaggio su rigore, è intervenuto ai microfoni di RNP

Il San Giorgio vola verso la finale al termine di 120′ nei quali si è fatto di gran lunga preferire al Rosarno, ma nonostante ciò il passaggio del turno è arrivato solo con un pareggio per 1-1. Proprio nel primo tempo supplementare i neroverdi erano anche passati in vantaggio, salvo farsi agguantare due minuti dopo; il gol del San Giorgio, su calcio di rigore, è stato firmato da Totò Laurendi, uno dei calciatori più forti ed esperti dell’intera categoria.

Il regista neroverde, autore di una prova di alto livello e già vicino al gol del vantaggio per due volte con le sue letali punizioni, è intervenuto ai nostri microfoni per commentare prestazione e qualificazione del San Giorgio: “Abbiamo raggiunto la finale, siamo molto contenti; giocarla in casa della Pro Pellaro non sarebbe stato facile, ma per fortuna l’altra partita è andata diversamente e potremo giocare in casa questa sfida decisiva, e davanti ai nostri tifosi abbiamo dimostrato di essere molto più efficienti. Penso che abbiamo meritato di passare il turno, la nostra unica pecca è stata quella di non aver concretizzato per chiudere prima la partita; abbiamo attaccanti con caratteristiche particolari, che non sono veri bomber ma aiutano molto il gioco di squadra, ad esempio Davide Borghetto, che secondo me ha fatto una partita straordinaria proprio per l’apporto dato. Questa squadra è composta da gente che lotta senza mai fermarsi, per 90′ o 120′ come oggi; siamo sempre stati così, anche se ad inizio campionato ci è mancato qualcosa, serviva del tempo per comporre bene il gruppo con tanta gente nuova e alla fine i risultati si sono visti. Adesso ci attende questa finale con la Bovese, partiremo favoriti sia dal pronostico che dal fattore campo; sono abituato a non scendere mai in campo pensando di aver già vinto, e come me la pensano anche i miei compagni. Giocheremo questa finale al massimo delle nostre potenzialità”.

Ancora una volta un gol, pesante e prezioso per la stagione del San Giorgio, contraddistinto da quella dedica molto sentita, con le dita puntate al cielo, e proprio alla vigilia della Festa della Mamma; Totò Laurendi sa che in campo, ad ogni partita, c’è qualcuno di speciale al suo fianco: “Non sono riuscito a rendere al massimo per come volevo, nell’ultimo periodo non mi sono allenato bene a causa di alcuni problemi personali; la cosa che conta di più però è che la squadra vinca, anche se gioco male o non segno. Ad ogni gol che faccio alzo le braccia al cielo per dedicarlo a mia madre che mi guarda da lassù; stavolta avevo anche una maglia speciale per dedicare a lei questo nuovo traguardo”.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Serie C, playoff: Di Piazza salva il Catania, etnei qualificati al secondo turno nazionale
Reggina

Serie C, playoff: Di Piazza salva il Catania, etnei qualificati al secondo turno nazionale

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il Potenza sogna l’impresa storica, ma alla fine a spuntarla è il Catania. Questo il verdetto della doppia sfida tra siciliani e lucani, valida per il primo turno dei playoff nazionali. Ospiti in vantaggio al 13′,...
Mercato amaranto, il Presidente del Monopoli frena la Reggina: “Donnarumma nostro punto fermo”
Reggina

Mercato amaranto, il Presidente del Monopoli frena la Reggina: “Donnarumma nostro punto fermo”

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
“Abbiamo fatto un sondaggio per Donnarumma, vediamo cosa succederà…”. Così il direttore sportivo della Reggina Massimo Taibi, ai microfoni di Momenti Amaranto. L’esterno sinistro del Monopoli, autore di...
Catanzaro eliminato, furia Noto: “Martoriati dagli arbitri, se è un disegno prestabilito lascio…”
Reggina

Catanzaro eliminato, furia Noto: “Martoriati dagli arbitri, se è un disegno prestabilito lascio…”

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
E’ un Floriano Noto letteralmente furibondo, quello che si presenta in sala stampa al termine della gara che ha visto il Catanzaro uscire dai playoff per mano della Feralpisalò. Nel mirino del massimo dirigente,...
Bocale, si va verso la terza stagione con Laface alla guida
Dilettanti

Bocale, si va verso la terza stagione con Laface alla guida

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Pare destinato a proseguire il matrimonio sportivo tra il Bocale Admo ed il tecnico Filippo Laface, un connubio che ha portato risultati più che ottimali nel primo biennio. Sia la società biancorossa che l’esperto tecnico...
Ex amaranto, il Monopoli punta alla conferma di Scienza
Reggina

Ex amaranto, il Monopoli punta alla conferma di Scienza

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Non c’è due senza tre. Il Monopoli per la prossima stagione vuole andare avanti con Beppe Scienza, riuscito per due volte di fila a portare il gabbiano ai playoff (l’ultima avventura si è conclusa allo stadio Oreste...