breaking news

1^ Categoria, semifinali playoff: una poltrona per quattro

1^ Categoria, semifinali playoff: una poltrona per quattro
Dilettanti
08/05/2019 21:16 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sabato in programma le semifinali playoff del Girone D: la Pro Pellaro ospiterà la Bovese mentre il San Giorgio riceverà il Rosarno

Conclusa la stagione regolare di 1^ Categoria con gli ultimi 90′ giocati domenica, nel weekend avranno già inizio i playoff con un doppio confronto in programma nel Girone D che promette emozioni e scintille. Dalla classifica finale sono scaturiti questi accoppiamenti: Pro Pellaro-Polisportiva Bovese e San Giorgio-Rosarno. Anche quest’anno il regolamento prevede una gara unica in casa della squadra meglio classificata, tempi supplementari in caso di parità al 90′ e passaggio del turno della meglio classificata qualora il risultato di pareggio persistesse dopo i 120′. Tale regolamento sarà identico anche per la finale, in programma la settimana seguente.

Il “Campoli-Pellicanò” di Bocale ospiterà sabato la sfida tra la Pro Pellaro e la Polisportiva Bovese. La compagine ionica è riuscita in extremis ad agguantare la quinta piazza proprio grazie al successo dei bianconeri di domenica sulla Deliese, estromessa così dagli spareggi. Di fronte due bomber di razza, Gaudenzio Praticò e Norberto Petronio (nelle foto a sinistra e a destra), lo scorso anno compagni di squadra al Ravagnese e tornati in questa stagione a vestire con successo le casacche che avevano onorato già in passato. La formazione di Greco, giunta al secondo posto in campionato, è arrivata seconda anche nelle classifiche di gol fatti, 60, e subiti, 22, in entrambi i casi a tre lunghezze dalla capolista; la Pro Pellaro può inoltre vantare un primato: è stata l’unica squadra capace di battere il Ravagnese sia all’andata, nella controversa sfida terminata 3-2 inizialmente assegnata a tavolino alla prima della classe, che al ritorno, un 2-0 alla penultima giornata. La Bovese di mister Paviglianiti non è però avversario da sottovalutare, come dimostra l’ottima stagione portata avanti: quarto miglior attacco con 51 reti, con il prezioso contributo del già citato Petronio, e sesta difesa con 32 reti al passivo. Nella sfida di campionato di inizio marzo, la compagine biancoazzurra riuscì ad espugnare il campo della Pro Pellaro per 1-0, vendicando così la sconfitta patita a domicilio a novembre per 4-1, nel momento più difficile della stagione per la Bovese. Salterà per squalifica questa sfida il calciatore della Pro Pellaro Cangeri, fermato per tre turni e quindi indisponibile anche per un’eventuale finale.

Hanno chiuso appaiate al terzo posto a quota 62 punti San Giorgio e Rosarno al termine di una stagione avvincente e ricca di colpi di scena, in particolare per i neroverdi che hanno attraversato momenti difficili cambiando più volte allenatore, con mister Verbaro ora alla guida del club portato a questi playoff nei quali poter sfruttare il fattore campo in semifinale. Decisivo per il terzo posto il doppio scontro diretto che ha visto Laurendi e compagni espugnare Rosarno per 2-1 lo scorso fine settembre e bissare il successo a gennaio in casa, stavolta per 1-0. Minima la differenza tra le due squadre in termini di gol segnati: 52 per il San Giorgio, appena uno in meno per il Rosarno (alla pari con la Bovese). I Lupi amarantoazzurri hanno fatto decisamente meglio in termini di gol incassati: sono 23 i palloni finiti nella rete rosarnese in trenta partite, terza difesa del torneo; 30 invece i gol subiti dal San Giorgio, esattamente uno a partita di media. La formazione di mister Rotondo venderà cara la pelle per espugnare il “Longhi-Bovetto”, ma il San Giorgio non starà certamente a guardare e le premesse per assistere ad una grande sfida ci sono tutte.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

ReggioMediterranea, in vista di Biancavilla organizzato un pullman per i tifosi gialloblu
Dilettanti

ReggioMediterranea, in vista di Biancavilla organizzato un pullman per i tifosi gialloblu

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
In viaggio verso la D. In occasione della gara di ritorno col Biancavilla, valida per il primo turno dei playoff nazionali d’Eccellenza, la ReggioMediterranea ha organizzato un pullman per consentire ai propri tifosi di...
Serie C, playoff nazionali: risultati e marcatori
Reggina

Serie C, playoff nazionali: risultati e marcatori

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La zona Cesarini  premia il Catania e beffa il Catanzaro , fuori anche la Viterbese. SERIE C, 1° TURNO PLAYOFF NAZIONALI Catanzaro-Feralpisalò 2-2 (andata 0-1): 34′ Pesce (F), 52′ De Risio (C), 69′...
Serie C, playoff: Di Piazza salva il Catania, etnei qualificati al secondo turno nazionale
Reggina

Serie C, playoff: Di Piazza salva il Catania, etnei qualificati al secondo turno nazionale

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il Potenza sogna l’impresa storica, ma alla fine a spuntarla è il Catania. Questo il verdetto della doppia sfida tra siciliani e lucani, valida per il primo turno dei playoff nazionali. Ospiti in vantaggio al 13′,...
Mercato amaranto, il Presidente del Monopoli frena la Reggina: “Donnarumma nostro punto fermo”
Reggina

Mercato amaranto, il Presidente del Monopoli frena la Reggina: “Donnarumma nostro punto fermo”

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
“Abbiamo fatto un sondaggio per Donnarumma, vediamo cosa succederà…”. Così il direttore sportivo della Reggina Massimo Taibi, ai microfoni di Momenti Amaranto. L’esterno sinistro del Monopoli, autore di...
Catanzaro eliminato, furia Noto: “Martoriati dagli arbitri, se è un disegno prestabilito lascio…”
Reggina

Catanzaro eliminato, furia Noto: “Martoriati dagli arbitri, se è un disegno prestabilito lascio…”

22/05/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
E’ un Floriano Noto letteralmente furibondo, quello che si presenta in sala stampa al termine della gara che ha visto il Catanzaro uscire dai playoff per mano della Feralpisalò. Nel mirino del massimo dirigente,...