breaking news

LIVE! Reggina-Catania 3-0, FINALE

LIVE! Reggina-Catania 3-0, FINALE
Reggina
24/03/2019 16:25 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Reggina-Catania, trentaduesima giornata serie C girone C: la sfida tra amaranto e rossazzurri aggiornata in tempo reale.

Reggina-Catania, trentaduesima giornata serie C girone C: torna una delle classiche del calcio reggino, per l’undici di Drago è l’ultimissima chiamata…

LIVE su RNP il commento alla gara.

* Per aggiornare il LIVE di REGGINA-CATANIA*

calcio_011

<—CLICCA SUL PALLONE, OPPURE

DA PC: Premi F5 o ricarica la pagina

DA MOBILE: Clicca QUI o ricarica la pagina

REGGINA-CATANIA 3-0 (Strambelli 14′, Bellomo 46′, Strambelli 56′) 90′

FINE PARTITA

TRIPLICE FISCHIO DELL’ARBITRO, LA REGGINA BATTE IL CATANIA PER 3-0! Grande prestazione degli amaranto che tornano alla vittoria dopo cinque gare di digiuno. Etnei ko sotto i colpi di Strambelli e Bellomo. Il ”Granillo” sprizza gioia ed entusiasmo da tutti i settori. 

Il quarto uomo assegna tre minuti di recupero.

88′- ESPULSIONE CATANIA. Rosso diretto per Curiale in seguito ad una reazione scomposta dettata dal nervosismo.

Gran giro palla della Reggina, con il ”Granillo” che intona una serie di ”olè” ad ogni passaggio della squadra amaranto

84′- DOPPIA SOSTITUZIONE PER LA REGGINA, fuori Zibert e Bellomo, dentro Franchini e Tulissi.

82′- STRAMBELLI! Grande partita del calciatore pugliese che tenta di ripetere la prodezza che lo ha portato al terzo gol. Questa volta, il suo tiro a giro finisce sul fondo, seppur di poco.

80′- SOSTITUZIONE REGGINA, fuori Seminara, dentro Solini.

78′- Fase ”tranquilla” del match. La Reggina gestisce il gioco, il Catania si rivela incapace di reagire.

69′- SOSTITUZIONE REGGINA, fuori Marino, dentro Salandria.

67′- TRIPLA SOSTITUZIONE PER IL CATANIA, fuori Lodi, Marchese e Di Piazza, dentro Carriero, Llama e Valeau.

E’ una grande Reggina quella di oggi, molto efficace sia in fase offensiva che in fase difensiva.

63′- Ripartenza Reggina. Bellomo serve alla perfezione Seminara, il cui cross basso viene però murato dalla difesa etnea.

60′- SOSTITUZIONE CATANIA, fuori Marotta, dentro Curiale.

57′- ANCORA REGGINA! Bellomo, in area di rigore, prova ad incrociare sul secondo palo ma la conclusione è troppo defilata e finisce sul fondo.

56′- TRE A ZERO REGGINA!! Gol capolavoro di Strambelli, che destra calcia a giro sotto l’incrocio dei pali in seguito ad un persistente attacco degli amaranto. La Reggina cala il tris, il ”Granillo” diventa una bolgia.

Arrivano i dati riguardanti le presenze allo stadio. Sono 9.035 gli spettatori totali al ”Granillo”, per un incasso totale di circa 53 mila euro.

50′- SOSTITUZIONE CATANIA, fuori Baraye, dentro l’ex Vincenzo Sarno.

46′- RADDOPPIA LA REGGINA! Bellomo trasforma il rigore procurato da Doumbia spiazzando Pisseri. 2-0 per gli amaranto.

46′- RIGORE PER LA REGGINA! Fallo in area di Aya su Doumbia che finisce a terra. Non ci sono dubbi per il direttore di gara.

SI RIPARTE! INIZIA IL SECONDO TEMPO

SECONDO TEMPO

Sul maxi-schermo del ”Granillo” appaiono le statistiche di questo primo tempo tra Reggina e Catania: tiri totali 5-3, tiri in porta 2-2, calci d’angolo 2-3, fuorigioco 1-0, ammoniti 1-3.

FINISCE IL PRIMO TEMPO – In seguito alla battuta del calcio di punizione, l’arbitro decreta la fine del primo tempo emettendo il duplice fischio e mandando le due squadre negli spogliatoi. La Reggina chiude il primo tempo in vantaggio per 1-0 sul Catania. Buon approccio alla gara da parte degli uomini di Drago, Catania in difficoltà.

45′- Calcio di punizione Reggina. Doumbia si invola in contropiede ma trova davanti a sè Silvestri, il quale lo ferma con un fallo rimediando un’ammonizione. Sul punto di battuta si presenta Strambelli che calcia a lato dalla porta di Pisseri.

43′- Il Catania ci prova su calcio d’angolo con Marchese, il quale riceve un pallone rasoterra da Lodi calciando sull’esterno della rete.

42′- Grande partita finora per i centrali amaranto Conson e Gasparetto. Di quest’ultimo un’ottima copertura su Di Piazza, spedito sulla fascia sinistra.

38′- STRAMBELLI! Bolide improvviso dai 25 metri del fantasista barese, intercettato e respinto dal portiere degli etnei Pisseri.

37′- Duro intervento di Calapai su Marino, solo un richiamo verbale dell’arbitro.

34′- La Reggina resta in avanti e contiene un Catania in difficoltà. De Falco tenta il tiro dalla distanza ma la sua conclusione si spegne sul fondo.

28′- Ripartenza di Strambelli che avanza e mette un cross in mezzo all’indirizzo di Doumbia anticipato dalla chiusura di Aya.

27′- Calapai tenta il tiro da lontano, attento Confente.

25′ Tensione in campo tra De Falco e Rizzo, l’arbitro ammonisce entrambi.

22′- Bellomo cerca di penetrare in area di rigore e va a terra. L’arbitro lascia correre.

16′- GRAN PARATA DI CONFENTE! Immediata la risposta degli etnei che ci provano con Bucolo. Il centrocampista calcia in girata ma il portiere amaranto salva il risultato.

14′- GOL DELLA REGGINA! Gli amaranto passano in vantaggio con Strambelli che riceve un pallone da Doumbia ed al volo, in area di rigore, insacca Pisseri che può solo guardare la sfera finire in rete.

12′- L’arbitro ammonisce Manneh per simulazione. L’esterno d’attacco rossazzurro finisce a terra in area di rigore senza subire alcun contatto.

8′- ANCORA BELLOMO, MA E’ FUORIGIOCO! Il trequartista barese riceve un traversone da Strambelli impattando di testa in posizione di fuorigioco. Alle sue spalle vi era Doumbia, probabilmente in posizione regolare.

7′- Il Catania tenta di spingersi in avanti ma la retroguardia amaranto è attenta e sventa possibili pericoli.

4′- ANCORA REGGINA AVANTI! Questa volta è Doumbia a tentare la conclusione in porta, deviata in calcio d’angolo, dal quale gli amaranto non si rendono pericolosi.

3′- PRIMO SQUILLO DELLA REGGINA! Bellomo lascia partire un tiro dai 30 metri che si spegne sul fondo ma che impensierisce Pisseri.

1′- Grande intensità sin da subito al ”Granillo”, dove vi è una buona cornice di pubblico a sostegno degli amaranto

SI PARTE! La Reggina attaccherà sotto la curva Sud, il Catania sotto la curva Nord.

PRIMO TEMPO

FORMAZIONI UFFICIALI

REGGINA (4-3-1-2): Confente; Kirwan, Gasparetto, Conson, Seminara; De Falco, Zibert, Marino; Bellomo; Strambelli, Doumbia. All. Drago

CATANIA (3-5-2): Pisseri; Aya, Silvestri, Marchese; Calapai, Rizzo, Lodi, Bucolo, Baraye; Marotta, Di Piazza. All. Novellino

PRE PARTITA

-Fare risultato contro il Catania, per poi sperare di ottenere uno sconto dalla Corte Federale in merito alla penalizzazione di 8 punti. La Reggina si gioca tutto in quattro giorni, ma il ricorso di giovedì 28 marzo avrà un senso solo se oggi le cose non dovessero andare male. Amaranto chiamati ad un’impennata di orgoglio, dopo le pessime prestazioni che hanno accompagnato Conson e compagni nell’ultimo mese e mezzo.

-Sull’altro fronte, un Catania rigenerato dalla cura Novellino. Il tecnico irpino, ex non troppo amato da queste parti, ha ottenuto sette punti in tre partite, battendo nell’ordine sia Catanzaro che Juve Stabia. Per gli etnei terzo posto blindato e secondo nel mirino, ma il successo di domenica scorsa lascia intatta qualche chances di primato. Reggina per i playoff, Catania per la promozione diretta: un pareggio probabilmente non servirebbe a nessuno…

-Anche questa volta, l’Oreste Granillo offrirà un colpo d’occhio da categoria superiore. Il dato spettatori di ieri sera, assestatosi oltre le 7.500 presenze, oggi dovrebbe oscillare tra le nove e le diecimila. Nel settore ospiti, poco più di 300 supporters catanesi.

-Con sole 20 reti subite, la difesa etnea è seconda solo alla Juve Stabia in quanto a rendimento. Fascia da capitano a Marco Biagianti, mentre Ciccio Lodi, oltre ad essere l’uomo più rappresentativo, è anche il capocannoniere del Catania con 9 reti (alle sue spalle Marotta, a quota 8).

-Sono cinque gli ex dell’incontro. Sul fronte Reggina troviamo Massimo Drago (che da calciatore ha militato con i siciliani) e Marino, con quest’ultimo che ha fatto parte delle gioovanili etnee senza trovare posto in prima squadra. Sul fronte Catania invece, fanno parte degli ex amaranto mister Novellino, Rizzo e Sarno.

 “…Questa partita è per gente che non ha paura, della posta in palio o di un pubblico numeroso che farà sentire la propria presenza e certamente ci spingerà a fare del nostro meglio. Chi ha paura di giocare una partita come questa non può far parte di un progetto importante come quello della Reggina”. Così mister Drago, nella conferenza prepartita.

-All’andata, finì 1-0 per il Catania (allenato da Sottil), che al Massimino piegò gli amaranto nel finale, grazie ad un gol di Marotta all’88’, propiziato da una clamorosa papera di Confente.

-L’ultimo precedente ha sorriso alla Reggina, impostasi grazie alla doppietta di un sontuoso Bianchimano. Il Catania ha una tradizione favorevolissima in riva allo Stretto, ma la vittoria non sorride ai rossazzurri dal 2007 (clicca qui per la storia della sfida).

-Drago ritrova Bellomo, ma perde Baclet per squalifica e Procopio per infortunio. Ancora assente Alessio Viola. Quasi certamente verrà proposta di nuovo la difesa a 4, con Bellomo trequartista a sostegno delle due punte.

Probabile formazione Reggina (4-3-1-2): Confente; Kirwan, Conson, Gasparetto, Solini; Zibert, De Falco, Salandria; Tulissi, Doumbia. All. Massimo Drago

Fischio d’inizio alle 14:30. Aggiornamenti in tempo reale, commento alla gara, pagelle, interviste, foto ed approfondimenti. Reggina-Catania sarà LIVE su RNP, seguila insieme a noi!!

A cura di Antonio Calafiore

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Apoteosi Trapani, serie B e cambio di proprietà
Serie C

Apoteosi Trapani, serie B e cambio di proprietà

16/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Battendo il Piacenza in un Provinciale stracolmo, il Trapani ha fatto ritorno in serie B dopo soli due anni. Il ritorno delle final four (all’andata, in Emilia, era finita senza reti) è stato deciso da un gol per tempo, a...
Ufficiale, il San Giorgio conferma 13 calciatori
Dilettanti

Ufficiale, il San Giorgio conferma 13 calciatori

15/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il San Giorgio continua a muoversi in vista del prossimo torneo di Promozione. Dopo la conferma di mister Verbaro, il club reggino ha messo nero su bianco per la conferma di ben 13 calciatori. Di seguito, il comunicato affidato...
Reggina, manovre d’attacco: Baclet potrebbe partire, possibilità di riscatto per Martiniello
Reggina

Reggina, manovre d’attacco: Baclet potrebbe partire, possibilità di riscatto per Martiniello

14/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Allan Baclet potrebbe laciare Reggio Calabria dopo soli quattro mesi, e con appena due reti all’attivo. L’attaccante francese, fortemente voluto da Taibi ed arrivato nel mercato di gennaio, era stato accolto con...
Ufficiale: Archi, in panchina torna Scevola
Dilettanti

Ufficiale: Archi, in panchina torna Scevola

13/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’Archi è pronto a ripartire, per cancellare alla svelta l’amara retrocessione ai playout. Il club bianco azzurro inizia dal primo tassello, ovvero la guida tecnica, riaffidandosi a Massimo Scevola, reduce...
Reggina, grave lutto per Ennio Russo: il cordoglio del club
Reggina

Reggina, grave lutto per Ennio Russo: il cordoglio del club

13/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Giornata di lutto in casa Reggina. Il consulente amaranto Ennio Russo, è stato colpito dalla perdita della madre. “Il presidente Luca Gallo e Reggina- si legge sul sito ufficiale del club- porgono le più sentite...