breaking news

Una Viola opaca si aggrappa a Super-Carnovali, a Pozzuoli vittoria col brivido

Una Viola opaca si aggrappa a Super-Carnovali, a Pozzuoli vittoria col brivido
Viola
30/01/2019 23:50 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Basket, serie B girone D: Bava Virtus Pozzuoli-Mood Project Viola Reggio Calabria 52-55, il turno infrasettimanale sorride ai neroarancio.

Nonostante una prestazione sottotono, la Viola Reggio Calabria  espugna il PalaErrico di Pozzuoli, battendo la Virtus per 52-55 e trovando così il secondo successo consecutivo (il sesto, nelle ultime sette gare). Il parziale, decisamente sotto gli standard dei reggini, è la perfetta fotografia di un match tutt’altro che piacevole. Tra i neroarancio da sottolineare la prova di Carnovali, match winner della gara con 17 punti a referto, e di Fall, con quest’ultimo che ha realizzato 13 punti.

POCO RITMO-Inizio col freno a meno tirato per la Viola, che fatica notevolmente ad azionare i propri meccanismi. La Virtus, in crisi e con cinque sconfitte consecutive alle spalle, realizza con Thiam e Bini i primi canestri del match portandosi dopo pochi possessi sul 7-2. La Viola è imprecisa, ed i due falli di capitan Fallucca, aggiunti all’infortunio di Paesano, condizionano l’avvio. A risollevare il morale sono i neoentrati Nobile e Carnovali, che assieme ad Agbogan e Fall danno vita ad un parziale di 0-9 (7-11). A metà quarto il tabellone recita il lieve rientro dei padroni di casa, ma negli attimi finali sono Fall e Vitale a chiudere sul 9 a 15 i primi dieci minuti.

PERFETTO EQUILIBRIO-Lo strappo ruggente messo in atto dai reggini, si dissolve ad inizio secondo quarto, con Pozzuoli a far la voce grossa. Sette punti consecutivi per i padroni di casa e 16-15 al 13′. La Viola, richiamata più volte all’attenzione da Coach Mecacci, torna a realizzare con Carnovali e Nobile. L’imprecisione dalla lunga distanza continua a condizionare il gioco reggino che trova solo nel finale, con Carnovali ed Alessandri, i canestri della perfetta partirà dopo 20 minuti: 30-30.

POZZUOLI ALLUNGA…L’equilibrio, malgrado una serata tutt’altro che positiva per i colori neroarancio, persiste anche al rientro dagli spogliatoi con la Viola caparbia a rientrare nel finale del periodo. Ad aprire, come nei precedenti due quarti, è un parziale della Virtus Pozzuoli con Carrichiello e Thiam: 36-32 al 24′; mentre i neroarancio continua a faticare. La scossa della compagine dello Stretto arriva soltanto nei possessi finali, con Fall, Carnovali e Agbogan. Fondamentale è però il quinto fallo di Thiam, tra le fila della Virtus Pozzuoli. Si giunge così alla terza sirena con i padroni di casa avanti nel parziale di quattro lunghezze, sul 46 a 42.

EFFETTO CARNOVALI-Partenza con ritmi particolarmente bassi anche negli ultimi e decisivi dieci minuti, con soli due punti a referto per parte dopo oltre due giri di lancette. Di Marco per i padroni di casa, Fall per gli ospiti (48-44). Lo stesso lungo neroarancio sarà poi protagonista di orrori sotto le plance, con due conclusioni gettate al vento. Al contempo, la Virtus non fa di meglio ed allora ecco che Fallucca trova un’insperata tripla: 48-47 al 35′. La Viola a questo punto della gara sale in cattedra, trovando con Nobile l’appoggio al vetro del nuovo vantaggio (48-49 al 37′). La Virtus Pozzuoli ritrova la via del canestro con Mehmedoviq e Bini, ma la tripla di Carnovali scrive la nuova partirà a quota 52. Il finale diviene così concitato ed al rientro dal time out di Coach Mecacci è lo stesso Carnovali con una nuova tripla a decidere la gara col finale di 52 a 55.

Antonino Panuccio

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Reggina, contro il Potenza primo risultato “ad occhiali”
Reggina

Reggina, contro il Potenza primo risultato “ad occhiali”

15/02/2019 | A cura di Domenico Geria
Nel cammino in campionato della Reggina i gol non sono mai mancati, a favore o contro; nelle ventiquattro partite precedenti alla sfida contro il Potenza, si era sempre vista almeno una rete, a favore o contro gli amaranto. La...
Reggina, un pareggio che vale tanto: amaranto nei play off nonostante le penalizzazioni
Reggina

Reggina, un pareggio che vale tanto: amaranto nei play off nonostante le penalizzazioni

15/02/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Vincere sarebbe stato senza dubbio il risultato perfetto, ma guai a snobbare il punto ottenuto contro il Potenza. Grazie al pareggio maturato ieri nella gara contro i rossoblù, infatti, la Reggina di Massimo Drago rientra nella...
Reggina, il palleggio latita e gli esterni faticano
Reggina

Reggina, il palleggio latita e gli esterni faticano

15/02/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Doverosa premessa. Il tempo non aiuta. Mister Drago, un esteta del calcio, ha avuto a disposizione poco meno di due settimane per imprimere la propria identità a questa squadra. Si gioca ogni tre giorni però. E questo non...
Reggina, attacco a secco dopo due mesi
Reggina

Reggina, attacco a secco dopo due mesi

15/02/2019 | A cura di Domenico Geria
Per la prima volta nel 2019 la Reggina non è riuscita a trovare la via del gol, una sorta di anomalia per una squadra che ultimamente aveva abituato molto bene i propri sostenitori. Prima volta nel nuovo anno e due mesi dopo la...
Reggina, il mercato questa volta non ti premia
Reggina

Reggina, il mercato questa volta non ti premia

15/02/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La corposa campagna di rafforzamento di gennaio aveva, sin da subito, prodotto effetti benevoli. Da Bisceglie, quando Bellomo risolse la pratica al minuto 95, a Siracusa (in gol Strambelli e Baclet), passando per Viterbese...