breaking news

Dominio della Viola, travolta Matera per la quarta vittoria di fila

Dominio della Viola, travolta Matera per la quarta vittoria di fila
Viola
13/01/2019 22:19 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Netto successo dei neroarancio contro Matera con ben cinque atleti in doppia cifra

Quarta vittoria consecutiva e quinto posto della classifica (il terzo virtuale in compagnia della stessa Matera e di Palestrina) per la Viola Reggio Calabria che al PalaCalafiore batte col finale di 77 a 58 l’Olimpia Bawer Matera. L’esordio in canotta Mood Project, dinanzi a circa 1200 tifosi, è arricchita ancora una volta da un’ottima prestazione corale. Quattro i giocatori reggini in doppia cifra con capitan Fallucca miglior realizzatore del match tra i padroni di casa (15 pt), e con Paesano (14), Alessandri (14), Carnovali (13) e Fall (12) in spolvero. Agli ospiti non bastano i 20 punti dell’ex Cassino, Enzo Cena.

Quintetti – pel “starting five” iniziale Coach Mecacci si affida nuovamente ad i cinque già visti nello scorso weekend con Roma e quindi con Alessandri, Agbogan, Fallucca, Paesano e Fall. L’Olimpia Matera si schiera, invece, con l’ex di turno Giacomo Sereni e con Cena, Battaglia, Del Testa e Merletto.

La partita – la delicatissima sfida della 16esima giornata di campionato, nonché prima del girone di ritorno, si sviluppa sin dalle prime battute. Alessandri e Fallucca aprono le danze del tabellino neroarancio con due pregevoli giocate (4-0), mentre Cena, dalla parte opposta realizza con la tripla del match. Capitan Fallucca dimostra il proprio ottimo di forma con altri due punti, ma l’avversario odierno è ben più ostico. Difatti ad ogni realizzazione reggina ne segue una lucana. Pochi istanti dopo Alessandri e Fall riportano il gap a quattro lunghezze in favore della Viola: 10-6. Giacomo Sereni, ex di turno, intanto scrive i prime due della propria sfida ed apre poi le strade al primo vantaggio ospite targato Del Testa (10-12). La precisione dalla lunga di Alessandri e di un presente Fall sotto le plance ristabiliscono le gerarchie iniziali con un break di 5-0 (15-12). Nei possessi finale della prima frazione realizzazioni ambo le metà campo con Vitale a chiudere con un appoggio al vetro e sul parziale di 21 a 16.

Lo strappo acquisito dagli uomini di Mecacci si dilata ad inizio della seconda frazione con un parziale di 8-2 in favore della Viola. Carnovali, Vitale e Paesano i migliori interpreti, mentre per Matera il solo Battaglia riesce a trovare la via della retina. Il rientro dell’Olimpia non è, però, così distante e pochi possessi dopo difatti ecco che De Leone, Cena e Del Testa piazzano i colpi del nuovo -4: 31-27. Coach Mecacci non intende correre rischi e si rifugia così nel primo time out a sua disposizione. Tornati sul parquet, Carnovali si carica la squadra sulle spalle con quattro punti consecutivi (35-29). Poi la tripla di Agbogan allunga a nove le lunghezze di vantaggio. Nel finale ecco il rientro di Matera e quindi il canestro di Merletto che sancisce il 40 a 35 del primo tempo.

Al rientro dagli spogliatoi rapido botta e risposta a distanza tra Fall e Sereni: il “big black” di casa Viola concretizza un gioco da tre punti, mentre l’ex neroarancio realizza soltanto un libero a sua disposizione (43-36). A tener caldo il tabellino della Mood Project è un più che presente Yande Fall, mentre Merletto accorcia ancora per Matera. Gli animi del match si surriscaldano ed a farne le spese è capitan Fallucca, sanzionato, per vementi proteste, con un fallo tecnico. Merletto realizza così il libero, mentre Alessandri bersaglia da oltre l’arco per il 48-39. L’Olimpia, a segno con Battaglia, si ritrova in un amen catapultata dai canestri di Paesano e Fallucca che invece permettono alla Viola di trovare il massimo vantaggio del match sul +14 (55-41 al 27’). La tensione non manca neppure nelle ultime azioni del quarto con la panchina lucana condannata al tecnico e con Carnovali a chiudere sul 60 a 46.

Negli ultimi e decisivi dieci minuti di gioco la Viola allunga il proprio gap, gestendolo prima e conservandolo poi sino alla sirena finale. Paesano e Fallucca, due triple consecutive per quest’ultimo, scrivono otto punti ed un nuovo massimo vantaggio: 68-49. A metà quarto, piccola tegola per i padroni di casa con Vitale costretto ad abbandonare anzi tempo il match a causa dei cinque falli. L’Olimpia fatica visibilmente ed allora nel finale ecco che la Viola chiude i conti. Alessandri, a segno con due liberi, raggiuge anch’esso la doppia cifra, mentre Fall e Carnovali completano l’opera sul 77 a 58.

Antonino Panuccio

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

LIVE! Bisceglie-Reggina 0-0
Reggina

LIVE! Bisceglie-Reggina 0-0

20/01/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Bisceglie-Reggina, ventunesima giornata serie C girone C: dopo il pari di Viterbo, gli amaranto cercano il primo acuto del 2019… LIVE su RNP il commento alla gara. * Per aggiornare il LIVE di REGGINA-TRAPANI*...
Bisceglie-Reggina, le formazioni ufficiali: subito dentro due nuovi acquisti
Reggina

Bisceglie-Reggina, le formazioni ufficiali: subito dentro due nuovi acquisti

20/01/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Non mancano le sorprese in sede di scelta di formazione per mister Cevoli. Cambia il modulo, che lascia intendere un atteggiamento tutt’altro che remissivo. Sarà 4-2-3-1, con Redolfi a fare coppia con Conson e Solini...
[VIDEO] Accadde oggi: la Reggina sbanca Como e vola verso il ritorno in A
Reggina

[VIDEO] Accadde oggi: la Reggina sbanca Como e vola verso il ritorno in A

20/01/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
20 gennaio 2002, campionato di serie B, seconda giornata di ritorno. Forte di 9 risultati utili consecutivi ed in piena corsa per l’immediato ritorno in A, la Reggina si presenta al Sinigaglia di Como a distanza di 13...
[FOTO NOTIZIA] Cosenza-Ascoli, i tifosi rossoblù salutano Baclet con una coreografia
Reggina

[FOTO NOTIZIA] Cosenza-Ascoli, i tifosi rossoblù salutano Baclet con una coreografia

20/01/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Alain Baclet, obiettivo numero uno dell’attacco amaranto, sta giocando quella che molto probabilmente sarà la sua ultima partita con il Cosenza. Il classe ’86 è stato mandato in campo da Braglia, ed insieme a Tutino...
Mercato Reggina: entro martedì affondo per Baclet e Procopio, Bonetto al Rende insieme a Zivkov
Reggina

Mercato Reggina: entro martedì affondo per Baclet e Procopio, Bonetto al Rende insieme a Zivkov

19/01/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Come riportato ieri sera, domani Alain Baclet dovrebbe dare l’addio definitivo al Cosenza. L’attaccante francese è stato regolarmente convocato da Braglia per la gara che i “lupi” silani disputeranno...