breaking news

Viola, un altro big match: contro Matera per vendicare la beffa dell’andata

Viola, un altro big match: contro Matera per vendicare la beffa dell’andata
Viola
12/01/2019 14:11 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Al PalaCalafiore arriva la terza forza del girone D, che all'andata batté i neroarancio con il canestro di Merletto a cinque secondi dalla sirena finale.

Si riparte. La Viola Reggio Calabria, dopo aver concluso il girone di andata al quinto posto con 19 punti (il quarto virtuale senza la penalizzazione dei 3 punti), torna tra le mura del proprio fortino per affrontare una delle favorite di questo girone, ovvero l’Olimpia Matera. Squadra che lo scorso ottobre inflisse ai neroarancio, in occasione della prima giornata di campionato, una sconfitta a fin di sirena (60-58). I lucani, attualmente terzi con 24 punti alle spalle di Caserta e Salerno, rientrano nel range dei quintetti più temibili del campionato. Pur essendo soltanto alla 16esima giornata, il match sarà per entrambe le squadre un crocevia fondamentale per il proseguo del torneo. Ottenere un buon posizionamento in vista della post-season, si sa, è fondamentale, e la Viola, penalizzata ed indietro di alcune lunghezze, non può mancare l’appuntamento con la vittoria, soprattutto davanti al proprio pubblico.

L’Olimpia Matera, già vista in riva allo Stretto alcune stagioni fa nel campionato di Serie A2 Silver, è reduce da quattro vittorie nelle ultime sei uscite, con le sole sconfitte al cospetto della capolista Caserta e della rinata Costa d’Orlando.

Nell’ultimo turno casalingo, la vittoria contro il Basket Scauri (81-69) ha permesso agli uomini di Coach Origlio di insediarsi in perfetta autonomia nella terza piazza della graduatoria. Procedendo  al ritroso, registriamo il “tremendo” -26 inflitto ai lucani dalla Decò Caserta (76-50); e come detto pocanzi, la serie di quattro vittorie consecutive maturate tra il decimo ed il tredicesimo turno ai danni di Palestrina (76-66), Luiss Roma (80-68), Broker Roma (66-75) e Pozzuoli (67-56).

Il quintetto materano, delinea una particolare quanto indicativa statistica: nel corso dei primi due quarti mantiene un equilibrio quasi costante con gli avversari, all’insegna del grande equilibrio. Ed è dunque nella seconda metà di gara che l’Olimpia fa la differenza. La figura da leader è spesso identificata nella persona di Enzo Cena, giocatore di estrema esperienza che nella passata stagione conquistò la promozione in Serie A2 con la Virtus Cassino. Il tabellino personale dell’ala recita 14,7 punti di media (49% da due; 25% dalla lunga e l’82% a cronometro fermo) con 7,3 rimbalzi e 1,8 assist a partita, il tutto con un utilizzo medio di 32,9 minuti. A tener fluido l’attacco di Matera anche Del Testa (14,1 pt di media) e Merletto (13 pt di media). Massima attenzione anche per Giacomo Sereni (8,7 pt di media in 15 minuti di utilizzo), ex neroarancio nella Viola di Stefano Zampogna e Marco Caprari.

L’appuntamento è fissato per Domenica 13 Gennaio con palla a due alle ore 20 nel tempio del PalaCalafiore.

Antonino Panuccio

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Rieti, il prossimo avversario della Reggina ferma la Juve Stabia in pieno recupero
Reggina

Rieti, il prossimo avversario della Reggina ferma la Juve Stabia in pieno recupero

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Un punto d’oro per il Rieti, un’occasione sprecata per la Juve Stabia. Il posticipo della 32esima giornata, si è concluso 1-1. La sfida sembrava mettersi sul velluto per i padroni di casa, passati in vantaggio al...
Reggina, Praticò: “Grazie Gallo, Bellomo di un’altra categoria. Ai tifosi dico…”
Lega Pro

Reggina, Praticò: “Grazie Gallo, Bellomo di un’altra categoria. Ai tifosi dico…”

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’ex presidente amaranto Mimmo Praticò ha parlato all’interno della puntata odierna della trasmissione Fuorigioco, in onda su Rtv e condotta dall’amico e collega Andrea Ripepi. “Da cittadino reggino e...
Reggina-Catania, Lo Monaco: “Sapevamo che il loro attacco era temibile, ma non c’eravamo con la testa”
Reggina

Reggina-Catania, Lo Monaco: “Sapevamo che il loro attacco era temibile, ma non c’eravamo con la testa”

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Catania non pervenuto ed incapace di limitare la pericolosità della Reggina. Pietro Lo Monaco, ha commentato ai microfoni del collega Alessandro Vagliasindi il pesantissimo ko dei siciliani al Granillo. “Non avevamo colto...
Serie C girone C, il valzer delle panchine: anche quest’anno più cambi che conferme…
Reggina

Serie C girone C, il valzer delle panchine: anche quest’anno più cambi che conferme…

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Con undici club su diciannove ad aver cambiato allenatore, il girone C di serie C si conferma “terra difficilissima” per i tecnici. La Casertana, che oggi ha ufficializzato l’arrivo di Pochesci e l’esonero...
Serie C, nuovo cambio di panchina a Caserta: Pochesci per il rush finale
Reggina

Serie C, nuovo cambio di panchina a Caserta: Pochesci per il rush finale

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Tre punti in cinque partite, nelle ultime sette giornate l’unica vittoria è stata quella a tavolino contro il Matera. Una vera e propria crisi quella della Casertana, con i falchetti che, a dispetto delle grandissime...