breaking news

La Reggina è tornata a casa, si riaprono le porte del Sant’Agata

La Reggina è tornata a casa, si riaprono le porte del Sant’Agata
Reggina
11/01/2019 13:50 | A cura di Domenico Geria
Nella mattinata di venerdì, nel giorno del suo 105° compleanno, la Reggina è finalmente tornata a casa...

La Reggina torna a casa, nel giorno del suo compleanno. Sarebbe il classico e giusto epilogo di una favola, il cosiddetto happy ending’. La realtà invece è che non si tratta della fine di una favola, bensì dell’inizio, i primi paragrafi di una nuova, avvincente ed entusiasmante avventura.

Nel giorno del suo 105° compleanno, appena ventiquattro ore dopo la firma del closing, i cancelli del Centro Sportivo Sant’Agata si sono riaperti per accogliere i calciatori della Reggina per il primo allenamento nella struttura che molti ci invidiano in Italia e in Europa, fucina di tanti protagonisti del calcio italiano degli ultimi trent’anni, prima in amaranto, poi con altre maglie anche prestigiose, finanche quella della Nazionale.

Ripercorrere il viale alberato che costeggia i campi d’allenamento con il rombo del torrente Sant’Agata a far da sottofondo musicale alle indicazioni di mister Cevoli, con l’Etna innevato come pennellata scenografica ad impreziosire il tutto; per un istante ti fa tornare con la mente indietro nel tempo, ad altri momenti e altre emozioni, ma sempre intense, forti, travolgenti, vissute proprio lì, a stretto contatto con quella maglia e i protagonisti che la indossano. A centinaia si sono avvicendati su quei campi, nomi su nomi, alcuni più indelebili di altri, ma tutti compresi nella grande favola che da oggi avvia un nuovo grande capitolo, ripartendo dal ritorno a casa.

Perché, come diceva anche Dorothy nel “Mago di Oz” di Frank Baum, nessun posto è bello come casa mia…

Bentornata a casa, Reggina…

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Roccella senza presidente, tanti interrogativi sul futuro
Dilettanti

Roccella senza presidente, tanti interrogativi sul futuro

27/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Non c’è pace per il Roccella, che dopo aver conquistato la permanenza in Serie D con una vera e propria impresa nei playout, al termine di una stagione tribolata, si ritrova adesso a far fronte ad un problema societario...
Salernitana-Bari-Reggina: posticipato di un giorno il triangolare nel nome del Siberiano
Reggina

Salernitana-Bari-Reggina: posticipato di un giorno il triangolare nel nome del Siberiano

26/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Piccola variazione, in merito al triangolare tra Salernitana, Bari e Reggina. Il torneo in memoria di Carmine Rinaldi “Il Siberiano”, che riunirà tre tifoserie gemellate da oltre trent’anni, si svolgerà...
Ufficiale, il Gallico Catona e Giovinazzo si separano
Dilettanti

Ufficiale, il Gallico Catona e Giovinazzo si separano

26/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Così come riportato nei giorni scorsi, Giuseppe Giovinazzo non proseguirà la sua avventura nel Gallico Catona. Di seguito, il comunicato con cui il Comprensorio ha ufficializzato la separazione dal tecnico. La società A S D...
Reggina, le novità proseguono: Patti nuovo team manager, torna Consuelo Apa
Reggina

Reggina, le novità proseguono: Patti nuovo team manager, torna Consuelo Apa

26/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Reggina cambia ancora. Così come riportato dai colleghi di City Now, all’inaugurazione della sede era presente quello che a breve sarà ufficializzato come team manager. Si tratta del giovane Matteo Patti, il quale ha...
Annuario Dilettanti, torna la “bibbia” del calcio dilettantistico
Dilettanti

Annuario Dilettanti, torna la “bibbia” del calcio dilettantistico

26/06/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
E sono ventisette. L’Annuario Dilettanti, ideato e realizzato dal collega Antonello Merenda (ideatore e conduttore anche della storica trasmissione ‘Universo Dilettanti’), torna a raccontare la stagione da poco...