breaking news

Derby alla ReggioMediterranea, il Gallico Catona esce a testa alta

Derby alla ReggioMediterranea, il Gallico Catona esce a testa alta
Dilettanti
06/01/2019 19:48 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
I gialloblù blindano la seconda posizione con un gol per tempo, ai rossazzurri non basta la prodezza di Baz.

Si colora di gialloblù, il primo derby reggino del 2019. La ReggioMediterranea bissa il successo dell’andata ai danni del Gallico Catona, superando i “cugini” anche tra le proprie mura. Ma se al Lo Presti non ci fu storia, al Longhi Bovetto il risultato è stato in bilico fino al triplice fischio finale.

VITALE SPEZZA L’EQUILIBRIO-Il primo tempo è caratterizzato dalla fase di studio tra le due squadre. Le manovre di gioco latitano, a vantaggio dell’agonismo. La compagine di Iannì tuttavia, ha il merito di sbloccare il derby alla prima vera occasione, quando a seguito di un batti e ribatti in area di rigore, il pallone giunge sui piedi di Vitale, che dai 16 metri scarica un destro che va a terminare la sua corsa all’angolino basso alla sinistra di un incolpevole Pratticò (24′). Prima del duplice fischio, c’è spazio per due colossali palle gol fallite, una per squadra. La prima viene mancata dall’ex Reggina Lancia, che da buona posizione impatta male la sfera mandandola a lato. La seconda invece da Monorchio, che non riesce ad insaccare con a porta praticamente sguarnita a seguito di una sponda perfetta di Sakho, scegliendo di addomesticare la sfera, poi persa a causa dell’intervento dei difensori avversari.

ZAPPIA SI CONFERMA. BAZ, CHE DEBUTTO! La ripresa ha inizio con la Reggio Mediterranea padrona del campo, prova ne sia che dopo 15 minuti i locali riescono a raddoppiare grazie: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Zappia è bravo a sfuggire alla marcatura con un taglio sul primo palo ed a beffare di testa Pratticò, che sfiora soltanto la sfera prima che questa possa gonfiare la rete. Al 27’sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi, con un tentativo di Lancia ben neutralizzato dall’estremo difensore del Gallico Catona, che poco dopo si ripete su Vitale esaltando i suoi riflessi. A dieci minuti dal termine, il Gallico Catona trova la forza di rientrare in partita. Il merito è di Baz, entrato al posto di Monorchio. L’ttaccante spagnolo, arrivato in rossazzurro da poco più di una settimana, si è reso protagonista di una girata al volo dal limite dell’area, con sfera che si è insaccata sotto l’incrocio alla sinistra di un immobile Parisi, che comunque non sarebbe mai potuto arrivare sul pallone vista la precisione del tiro. Recupero compreso, gli ospiti avrebbero ancora a disposizione 14 minuti per cercare l’impresa, ma le emozioni in pratica finiscono alla rete del 2-1.

La Reggio Mediterranea blinda ulteriormente il secondo posto, ma resta a -5 dalla vetta vista la contemporanea vittoria, con lo stesso punteggio, del Corigliano sul Cutro. Il Gallico Catona, invece, perde la prima del 2019 ma in ottica salvezza si può consolare per le sconfitte di Siderno ed Isola Capo Rizzuto.

Roberto Foti

(foto Aldo Fiorenza)

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Rieti, il prossimo avversario della Reggina ferma la Juve Stabia in pieno recupero
Reggina

Rieti, il prossimo avversario della Reggina ferma la Juve Stabia in pieno recupero

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Un punto d’oro per il Rieti, un’occasione sprecata per la Juve Stabia. Il posticipo della 32esima giornata, si è concluso 1-1. La sfida sembrava mettersi sul velluto per i padroni di casa, passati in vantaggio al...
Reggina, Praticò: “Grazie Gallo, Bellomo di un’altra categoria. Ai tifosi dico…”
Lega Pro

Reggina, Praticò: “Grazie Gallo, Bellomo di un’altra categoria. Ai tifosi dico…”

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’ex presidente amaranto Mimmo Praticò ha parlato all’interno della puntata odierna della trasmissione Fuorigioco, in onda su Rtv e condotta dall’amico e collega Andrea Ripepi. “Da cittadino reggino e...
Reggina-Catania, Lo Monaco: “Sapevamo che il loro attacco era temibile, ma non c’eravamo con la testa”
Reggina

Reggina-Catania, Lo Monaco: “Sapevamo che il loro attacco era temibile, ma non c’eravamo con la testa”

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Catania non pervenuto ed incapace di limitare la pericolosità della Reggina. Pietro Lo Monaco, ha commentato ai microfoni del collega Alessandro Vagliasindi il pesantissimo ko dei siciliani al Granillo. “Non avevamo colto...
Serie C girone C, il valzer delle panchine: anche quest’anno più cambi che conferme…
Reggina

Serie C girone C, il valzer delle panchine: anche quest’anno più cambi che conferme…

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Con undici club su diciannove ad aver cambiato allenatore, il girone C di serie C si conferma “terra difficilissima” per i tecnici. La Casertana, che oggi ha ufficializzato l’arrivo di Pochesci e l’esonero...
Serie C, nuovo cambio di panchina a Caserta: Pochesci per il rush finale
Reggina

Serie C, nuovo cambio di panchina a Caserta: Pochesci per il rush finale

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Tre punti in cinque partite, nelle ultime sette giornate l’unica vittoria è stata quella a tavolino contro il Matera. Una vera e propria crisi quella della Casertana, con i falchetti che, a dispetto delle grandissime...