breaking news

Tre sconfitte di fila per Bovese e San Giorgio: il primo posto è già sfumato

Tre sconfitte di fila per Bovese e San Giorgio: il primo posto è già sfumato
Dilettanti
12/11/2018 19:00 | A cura di Domenico Geria
Due annunciate protagoniste della stagione incappate in tre sconfitte consecutive

Momento decisamente negativo per due protagoniste del Girone D di Prima Categoria, Bovese e San Giorgio, reduci entrambe da tre sconfitte consecutive che ne hanno ridimensionato in parte le ambizioni. Restano comunque ancora 21 partite da giocare e il terreno perduto si può recuperare, anche se il divario dal primo posto pare già essere incolmabile.

Dopo il promettente avvio di stagione con 4 successi e 2 pareggi che erano anche valsi la vetta della classifica, per la Bovese è arrivata una frenata tanto improvvisa quanto inattesa. La squadra di mister Paviglianiti era partita decisamente bene, candidandosi di diritto tra le sicure protagoniste del torneo, con un attacco incisivo a segno 12 volte nelle prime 6 partite e solo 4 reti subite. Poi, la partita in casa del San Gaetano, e da quei 90′ qualcosa è cambiato. La pesante sconfitta subita dai biancoazzurri si è fatta sentire soprattutto in termini di squalifiche, con ben cinque calciatori espulsi, alcuni dei quali potranno tornare in campo solo nel prossimo turno. Dal 4-1 con il San Gaetano a quello interno con la Pro Pellaro, per arrivare alla sconfitta di sabato contro il sorprendente Borgo Grecanico, terzo in graduatoria. Nel prossimo turno a Bova sarà di scena la capolista Ravagnese: mister Paviglianiti e i suoi proveranno a reagire e a dimostrare di che pasta sono fatti proprio contro l’avversario più forte.

Aveva avuto un effetto immediato l’avvento di mister Crupi sulla panchina del San Giorgio con due bei successi nelle prime due uscite a risollevare le sorti dei neroverdi, partiti con il freno a mano tirato e appena 5 punti in 4 partite. Poi è arrivato il Borgo Grecanico, vera rivelazione del campionato, che ha interrotto il percorso vincente del San Giorgio, travolto una settimana più tardi dalla capolista. Domenica a Delianuova, contro un avversario molto complicato da affrontare e unico finora in grado di battere il Ravagnese in questa stagione, è arrivata una sconfitta di misura che pesa sulla classifica. Borghetto e compagni sono infatti al sestultimo posto con 11 punti, a -13 dalla capolista, un divario che pare già una sentenza negativa per un club che in estate ha allestito un organico di alto livello per puntare in alto. Nel prossimo turno scontro diretto con il Bianco, per tentare di interrompere il momento negativo e cominciare la risalita in classifica.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina, contro il Potenza primo risultato “ad occhiali”
Reggina

Reggina, contro il Potenza primo risultato “ad occhiali”

15/02/2019 | A cura di Domenico Geria
Nel cammino in campionato della Reggina i gol non sono mai mancati, a favore o contro; nelle ventiquattro partite precedenti alla sfida contro il Potenza, si era sempre vista almeno una rete, a favore o contro gli amaranto. La...
Reggina, un pareggio che vale tanto: amaranto nei play off nonostante le penalizzazioni
Reggina

Reggina, un pareggio che vale tanto: amaranto nei play off nonostante le penalizzazioni

15/02/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Vincere sarebbe stato senza dubbio il risultato perfetto, ma guai a snobbare il punto ottenuto contro il Potenza. Grazie al pareggio maturato ieri nella gara contro i rossoblù, infatti, la Reggina di Massimo Drago rientra nella...
Reggina, il palleggio latita e gli esterni faticano
Reggina

Reggina, il palleggio latita e gli esterni faticano

15/02/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Doverosa premessa. Il tempo non aiuta. Mister Drago, un esteta del calcio, ha avuto a disposizione poco meno di due settimane per imprimere la propria identità a questa squadra. Si gioca ogni tre giorni però. E questo non...
Reggina, attacco a secco dopo due mesi
Reggina

Reggina, attacco a secco dopo due mesi

15/02/2019 | A cura di Domenico Geria
Per la prima volta nel 2019 la Reggina non è riuscita a trovare la via del gol, una sorta di anomalia per una squadra che ultimamente aveva abituato molto bene i propri sostenitori. Prima volta nel nuovo anno e due mesi dopo la...
Reggina, il mercato questa volta non ti premia
Reggina

Reggina, il mercato questa volta non ti premia

15/02/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La corposa campagna di rafforzamento di gennaio aveva, sin da subito, prodotto effetti benevoli. Da Bisceglie, quando Bellomo risolse la pratica al minuto 95, a Siracusa (in gol Strambelli e Baclet), passando per Viterbese...