breaking news

Bovalinese, mister Criaco a RNP: “Ho una squadra completa, fatto un gran lavoro sul mercato”

Bovalinese, mister Criaco a RNP: “Ho una squadra completa, fatto un gran lavoro sul mercato”
Dilettanti
07/08/2018 16:58 | A cura di Domenico Geria
Il tecnico degli amaranto è soddisfatto per l'organico messogli a disposizione dalla società, basato in gran parte sullo zoccolo duro della passata stagione

Ha preso il via nel pomeriggio di lunedì la preparazione della Bovalinese che torna ad affacciarsi dopo tanti anni sul palcoscenico dell’Eccellenza. Ai microfoni di RNP è intervenuto mister Alberto Criaco, protagonista della grande risalita del club amaranto, con un doppio salto di categoria da applausi.

“Abbiamo iniziato lunedì la preparazione e siamo molto carichi; – ha affermato Criaco – ho a mia disposizione un organico di ventuno elementi più alcuni ragazzi provenienti dalla Juniores. Al nostro DS Amato vanno fatti i complimenti per il lavoro svolto in sede di mercato: dal 2 giugno, giorno in cui abbiamo stabilito i nostri obiettivi, li abbiamo raggiunti tutti, con la sola eccezione di Tringali che ha scelto di rimanere a Brancaleone. Un grosso lavoro è stato svolto per completare una squadra che punterà sullo zoccolo duro della passata stagione; alcuni ragazzi hanno scelto di salutarci per motivi personali, come capitan Romeo, pilastro negli ultimi anni, e Bruzzaniti. Chi è rimasto, ha scelto di sposare appieno il nostro progetto. Siamo riusciti ad arrivare a calciatori importanti spendendo cifre irrisorie, un buon risultato per noi che non disponiamo di un budget elevato. I nuovi arrivati hanno già mostrato tutti il loro impegno e la serietà che li contraddistingue, in particolare mi hanno colpito Luciano, Iervasi e Giovinazzo, veri professionisti che sanno come ci si comporta in una squadra; si sono subito messi a disposizione dello spogliatoio, la cui compattezza è stata un elemento fondamentale per noi nei successi di questi due anni.”

A mister Criaco abbiamo chiesto la sua opinione riguardo alla concorrenza: “Il Corigliano farà probabilmente un campionato a parte; si è mossa molto bene la ReggioMediterranea, che ha in Iannì un vero punto di forza. L’Olympic potrebbe essere una sorpresa ma fino ad un certo punto; il Cotronei ha preso Covelli e punterà a ripetere l’ottimo campionato scorso. Noi però dobbiamo guardare le altre squadre, quelle che lotteranno insieme a noi per la salvezza; per quanto ci riguarda cercheremo di raggiungere i 40 punti prima possibile, senza badare più di tanto alla concorrenza.”

Tornando con il pensiero alla scorsa stagione, qual è il ricordo più importante che mister Criaco porterà con sé nel suo bagaglio interiore? “Il ricordo più importante riguarda la partita della svolta per noi, che non è stata una vittoria, bensì una sconfitta, quella di Bocale. Se fosse finita in parità nessuno avrebbe potuto dir nulla, lo hanno ammesso anche loro; il tipo di gara giocata dalla mia squadra mi ha convinto che saremmo riusciti ad entrare nei playoff ed essere protagonisti. Contro la capolista giocammo una partita ordinata e attenta, fatta di corsa e qualità, una sfida preparata bene risolta solo da un episodio. Il giorno dopo ho detto ai miei ragazzi che saremmo arrivati di sicuro ai playoff; ero talmente certo di questo da aver scommesso con i miei dirigenti il mio stesso stipendio, qualora non fossimo arrivati tra le prime cinque. Dopo dodici partite senza subire gol, compresi i playoff, allo spareggio abbiamo trovato di fronte una squadra più forte: l’Olympic era una spanna sopra di noi, abbiamo cercato di contrastarli e compiere l’impresa, ma non ci siamo riusciti. Forse per la prima volta nella stagione ci è mancata l’umiltà, a me in primis chiedendo alla squadra un atteggiamento offensivo per vincere la partita ai supplementari, invece di stare coperti e portarla ai rigori. L’Olympic ha meritato di vincere, ma per 120′ li abbiamo fatti sudare.”

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Minuto di raccoglimento su tutti i campi per la tragedia di Genova
Reggina

Minuto di raccoglimento su tutti i campi per la tragedia di Genova

17/08/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La tragedia di Genova non ferma il mondo del calcio, le partite in programma nel weekend si disputeranno regolarmente, fatta eccezione per le due gare di Serie A Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa. Per il resto tutti in campo,...
A tu per tu con…Carmelo Maesano
Reggina

A tu per tu con…Carmelo Maesano

17/08/2018 | A cura di Ferdinando Ielasi
Sei mesi di amarezze, non cancellano certo due anni costellati da enormi soddisfazioni. Su e giù per la fascia destra, con l’amaranto stretto al cuore: Carmelo Maesano è “l’ospite della mezzanotte” di...
San Roberto Fiumara, panchina a Ciccio Api
Dilettanti

San Roberto Fiumara, panchina a Ciccio Api

16/08/2018 | A cura di Ferdinando Ielasi
Fresco di ripescaggio in Prima Categoria, il San Roberto Fiumara ha il suo nuovo allenatore. Si tratta di Ciccio Api, il quale proprio qualche ora fa ha firmato il contratto che lo legherà ai giallorossi per la stagione...
Reggina, Cevoli ha già scelto il suo centrocampo
Reggina

Reggina, Cevoli ha già scelto il suo centrocampo

16/08/2018 | A cura di Filippo Mazzù
La prima gara ufficiale di questa stagione ha lasciato in eredità una mezza certezza: mister Cevoli scelto il suo tridente di centrocampo. Malgrado una condizione atletica non al top, l’ex allenatore del Renate ha deciso...
ReggioMediterranea, porta blindata: dopo Marino è arrivato Parisi
Dilettanti

ReggioMediterranea, porta blindata: dopo Marino è arrivato Parisi

16/08/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La ReggioMediterranea ha messo al sicuro la propria porta, potendo vantare adesso due numeri Uno d’eccezione. Dopo essersi assicurata già da qualche settimana l’ex Reggina Pietro Marino, la compagine gialloblù ha...