breaking news

A tu per tu con… Enzo Verduci

A tu per tu con… Enzo Verduci
Dilettanti
07/08/2018 00:00 | A cura di Domenico Geria
L'ospite di RNP questa sera è Enzo Verduci, direttore generale del Ravagnese

Ospite di RNP questa sera per l’appuntamento con la rubrica “A tu per tu” è il Direttore Generale del Ravagnese, Enzo Verduci.

A che punto è il mercato del Ravagnese? Cosa manca ancora?

Credo che ci siamo quasi, mancano appena due tasselli per essere completi: stiamo trattando un portiere fuori quota e una prima punta esperta che ci garantisca un certo numero di gol, due trattative difficili a causa di alcune problematiche che stiamo cercando di risolvere, non dipendenti dalla volontà dei ragazzi.

Il lavoro svolto finora rispecchia quello che è il vostro programma per presente e futuro?

Alla società va fatto un plauso per quanto fatto, una dirigenza giovane e ricca di entusiasmo; stiamo lavorando per migliorare il risultato dell’anno scorso migliorandoci sotto ogni aspetto. Siamo cresciuti con l’ingresso di Aquilino a gestire l’area tecnica ed uno staff completo che affiancherà il mister; la squadra si radunerà dopo Ferragosto ma singolarmente i calciatori sono già al lavoro. Vogliamo dimenticare l’amarezza per i playoff mancati, ed il primo modo per riuscirci era rinnovare tanto, così come abbiamo fatto.

Quale reparto secondo lei è al momento più completo?

Siamo completi in ogni reparto, ci mancano solo due elementi per completare il tutto, ma siamo già ben coperti ovunque; mi aspetto molto dai giovani, ragazzi con esperienza maturata anche in categorie superiori, dovranno essere loro a fornirci la marcia in più. Atleti molto richiesti, come ad esempio Vigoroso, hanno scelto Ravagnese e questo ci riempe d’orgoglio; calciatori esperti, come Marco Bianchi, hanno già dimostrato la voglia di essere leader.

Squadra quasi completata e competitiva: il mercato è andato come avevate previsto?

Siamo soddisfatti per il nostro mercato, ma delusi per altri aspetti: i calciatori devono rendersi conto che nella vita si deve prima di tutto essere uomini e che nelle società non lavorano degli stupidi; siamo persone che fanno sacrifici e che spendono tempo e denaro per questo sport. L’unica cosa che il calciatore dovrebbe fare è essere serio e professionale, rispettando innanzitutto gli accordi presi; purtroppo non tutti hanno questa serietà e c’è chi pensa di essere più furbo, mancando di rispetto a chi fa sacrifici giorno per giorno.

Quali potrebbero essere le avversarie più temibili per il Ravagnese in campionato?

Ai nastri di partenza le candidate sono sempre tante. La Pro Pellaro non fa mistero delle sue ambizioni, ma anche squadre come San Giorgio, Scillese, Deliese, Rosarno e Bovese possono essere tra le protagoniste. Il campionato di Prima Categoria è salito di livello, ci sono molti calciatori giunti dalle serie superiori. Noi stiamo programmando già da due anni, ponendo le basi per qualcosa di importante; abbiamo scelto un allenatore adatto per farci migliorare i piazzamenti degli ultimi due anni. Siamo in una fase di crescita, dobbiamo lavorare bene e la squadra dovrà compattarsi e formare un gruppo; uno spogliatoio unito può raggiungere qualunque risultato e fare la differenza.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Minuto di raccoglimento su tutti i campi per la tragedia di Genova
Reggina

Minuto di raccoglimento su tutti i campi per la tragedia di Genova

17/08/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La tragedia di Genova non ferma il mondo del calcio, le partite in programma nel weekend si disputeranno regolarmente, fatta eccezione per le due gare di Serie A Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa. Per il resto tutti in campo,...
A tu per tu con…Carmelo Maesano
Reggina

A tu per tu con…Carmelo Maesano

17/08/2018 | A cura di Ferdinando Ielasi
Sei mesi di amarezze, non cancellano certo due anni costellati da enormi soddisfazioni. Su e giù per la fascia destra, con l’amaranto stretto al cuore: Carmelo Maesano è “l’ospite della mezzanotte” di...
San Roberto Fiumara, panchina a Ciccio Api
Dilettanti

San Roberto Fiumara, panchina a Ciccio Api

16/08/2018 | A cura di Ferdinando Ielasi
Fresco di ripescaggio in Prima Categoria, il San Roberto Fiumara ha il suo nuovo allenatore. Si tratta di Ciccio Api, il quale proprio qualche ora fa ha firmato il contratto che lo legherà ai giallorossi per la stagione...
Reggina, Cevoli ha già scelto il suo centrocampo
Reggina

Reggina, Cevoli ha già scelto il suo centrocampo

16/08/2018 | A cura di Filippo Mazzù
La prima gara ufficiale di questa stagione ha lasciato in eredità una mezza certezza: mister Cevoli scelto il suo tridente di centrocampo. Malgrado una condizione atletica non al top, l’ex allenatore del Renate ha deciso...
ReggioMediterranea, porta blindata: dopo Marino è arrivato Parisi
Dilettanti

ReggioMediterranea, porta blindata: dopo Marino è arrivato Parisi

16/08/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La ReggioMediterranea ha messo al sicuro la propria porta, potendo vantare adesso due numeri Uno d’eccezione. Dopo essersi assicurata già da qualche settimana l’ex Reggina Pietro Marino, la compagine gialloblù ha...