breaking news

Brancaleone, mister Leone: “Niente obiettivi alla vigilia, ne riparliamo dopo i 38 punti”

Brancaleone, mister Leone: “Niente obiettivi alla vigilia, ne riparliamo dopo i 38 punti”
Dilettanti
10/07/2018 12:39 | A cura di Domenico Geria
Il nuovo tecnico rossoblù non fa promesse sull'esito della stagione, ma si augura la riapertura dello stadio al pubblico in tempi brevi: "Importante a livello sociale"

Il Brancaleone e mister Vincenzo Leone, un ‘matrimonio’ sportivo suggestivo, e non soltanto per l’accostamento nominativo. L’esperto e carismatico tecnico, con alle spalle esperienze un po’ ovunque in Calabria e non solo, oltre che in categorie superiori rispetto alla Promozione, è al lavoro con la società per programmare la nuova stagione, nella quale il club rossoblù proverà ad andare oltre i piazzamenti degli ultimi due anni, riuscendo finalmente ad approdare in zona playoff.

Intervenuto ai microfoni di RNP, mister Leone si è però detto prudente al riguardo, non perché non abbia fiducia nel progetto, bensì per non fare promesse in quanto le variabili del calcio sono imprevedibili: “Non facciamo voli pindarici, soprattutto adesso che siamo ancora a luglio; io ritengo che l’obiettivo minimo debba sempre essere la salvezza, ma una volta superata la quota di 36-38 punti, ne riparleremo e vedremo quale potrebbe essere il nostro traguardo successivo. Non vorrei essere frainteso, io voglio sempre vincere quando vado in campo, è logico, ma non faccio mai promesse alla vigilia. Ho sposato subito il progetto del Brancaleone dopo essere stato contattato, mi è piaciuto trovarmi davanti ragazzi entusiasti con i quali ho instaurato subito un bel rapporto.”

Sul progetto tecnico, mister Leone e la società hanno già delineato i programmi: “Punteremo sul gruppo storico del Brancaleone, su questi ragazzi che da anni giocano insieme. Purtroppo abbiamo perso Nucera, un difensore di categoria superiore che avrebbe potuto fare la differenza; proveremo a sostituirlo ma non sarà facile trovare qualcuno con le sue qualità. Per il resto la squadra si potrebbe considerare già pronta, anche se andremo ad integrare questo gruppo inserendo un elemento d’esperienza a centrocampo e scegliere gli under sui quali puntare; a tal proposito siamo comunque messi abbastanza bene, a partire dal giovane portiere Morabito grande protagonista nell’ultimo campionato. In attacco siamo ben attrezzati, tra Marino, Galletta e gli altri; la società è comunque molto ben addentrata nel mercato, lo conosce a fondo, e saprà scegliere quelle tre o quattro pedine necessarie per crescere.”

A mister Leone abbiamo chiesto un’opinione sulla questione riguardante lo stadio di Brancaleone, con la squadra costretta ormai da qualche anno a giocare le sue partite interne a porte chiuse: “Quello del campo è un grosso handicap per la squadra, perché giocare senza poter contare sul calore che una tifoseria, anche minima numericamente, potrebbe infondere ai ragazzi in campo, è come giocare sempre in trasferta, ed affrontare una stagione intera così è penalizzante. So che la dirigenza si è attivata per riuscire a proporre un progetto ai commissari che gestiscono il Comune di Brancaleone, affinché si riesca ad ottenere la riapertura al pubblico degli spalti. Giocare senza la spinta dei tifosi è grave, non solo per la squadra ma anche per la comunità stessa; il tifoso a lungo andare perde interesse nella squadra sapendo che non potrà andare a vederne le partite per chissà quanto tempo. Lo stadio aperto al pubblico è importante a livello sociale, offre un’alternativa di svago e di coesione; Brancaleone è una comunità che è stata privata di tale opportunità, speriamo che qualcosa cambi in fretta e si possa rivedere gente allo stadio.”

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Serie B, non c’è pace: il TAR del Lazio chiede la sospensione del campionato
Reggina

Serie B, non c’è pace: il TAR del Lazio chiede la sospensione del campionato

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La bufera sul campionato di Serie B continua, e dopo che la sentenza del CONI di una settimana fa sembrava aver ormai definito la questione, scontentando i club che chiedevano il ripescaggio, il TAR del Lazio ha rimesso tutto in...
Ottavi di Coppa Italia, tempo di derby: sfida tra Bocale e ReggioMediterranea
Dilettanti

Ottavi di Coppa Italia, tempo di derby: sfida tra Bocale e ReggioMediterranea

18/09/2018 | A cura di Domenico Geria
Domani si giocheranno le otto sfide di andata degli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti; tra questi match spicca il derby reggino tra Bocale ADMO e ReggioMediterranea, divenuto un classico della manifestazione anche se...
Gallico Catona, le cause di una crisi che può essere superata
Dilettanti

Gallico Catona, le cause di una crisi che può essere superata

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Otto reti subite in 180′ di gioco, nessuna all’attivo, eliminazione al primo turno della Coppa Italia Dilettanti. E’ piena crisi tecnica e forse d’identità per un Gallico Catona che soffre forse il “settennato”...
Coppa Italia Dilettanti, andata degli ottavi di finale: gli arbitri
Dilettanti

Coppa Italia Dilettanti, andata degli ottavi di finale: gli arbitri

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Domani, mercoledì 19 settembre, in campo alle 15:30 le sedici squadre che si sono aggiudicate i gironi della prima fase della Coppa Italia Dilettanti, per dare vita alle gare di andata degli ottavi di finale. Quattro i club di...
Villese, si è dimesso Chirico, scelto il nuovo allenatore
Dilettanti

Villese, si è dimesso Chirico, scelto il nuovo allenatore

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il difficoltoso inizio di stagione della Villese, quattro sconfitte in altrettanti match ufficiali con 2 gol segnati su rigore e 15 subiti, ha portato il tecnico Nino Chirico a dare le dimissioni da allenatore neroverde. Il club...