breaking news

Ciccio Marino a RNP: “Resto a Brancaleone, stavolta vogliamo prenderci i playoff”

Ciccio Marino a RNP: “Resto a Brancaleone, stavolta vogliamo prenderci i playoff”
Dilettanti
06/07/2018 16:11 | A cura di Domenico Geria
Il bomber rossoblù ha confermato ai nostri microfoni la sua presenza a Brancaleone per il terzo anno consecutivo

Un bomber senza tempo che ha ancora la voglia sfrenata di giocare a calcio con grande passione e continuare ad essere l’incubo di portieri e difensori. Francesco Ciccio’ Marino conferma la sua presenza anche nella prossima stagione di Promozione, ancora con indosso la maglia del Brancaleone; con questi colori, nelle ultime due stagioni, ha esultato una cinquantina di volte e vuole continuare a farlo, magari per tagliare già quest’anno il prestigioso traguardo dei 250 gol.

“Dovrei essere arrivato più o meno a 230 gol in campionato, – ha affermato Marino ai nostri microfoni – mentre quelli di Coppa Italia francamente non li ho mai contati, ma credo siano almeno una quarantina. Giocherò anche nella prossima stagione a Brancaleone, non ho esitato un attimo davanti alla loro proposta accettando subito; qui mi trovo benissimo, c’è un legame forte di rispetto e amicizia con i componenti della società, con mister Nobile e con i miei compagni, siamo un bel gruppo unito. Mi hanno contattato diverse società di Promozione e Prima Categoria, e le ringrazio una per una per l’interesse dimostrato, ma non mi muoverò da Brancaleone. Non ho mai avuto mister Leone ad allenarmi, ma è un tecnico di grande esperienza, nello spogliatoio saprà trasmettere le sue qualità e conoscenze; approfitto anche per ringraziare mister Paviglianiti per questi due anni, è un grande tecnico e gli auguro le migliori fortune.”

Da due stagioni, nonostante il numero abbondante di gol segnati da Marino, il Brancaleone non riesce a raggiungere i playoff; per il prossimo campionato il salto di qualità è auspicabile? Il bomber rossoblù ha le idee chiare al riguardo: “Il nostro problema è stato quello di aver giocato quindici partite in casa sempre a porte chiuse, ottenendo soltanto 18 punti; l’assenza del pubblico sugli spalti conta tantissimo, il tifo ti fornisce una spinta maggiore, e con una decina di punti in più conquistati in casa avremmo giocato i playoff. La società si è già messa in moto per ripristinare la tribuna facendo grossi sacrifici economici; i commissari che gestiscono il Comune di Brancaleone sono stati contattati, credo si possa riuscire finalmente a sbloccare questa situazione. Il club vuole festeggiare nel migliore dei modi il 50° anniversario della sua fondazione che cade proprio quest’anno, riuscendo ad ottenere quel salto di qualità che possa portarci a giocare i playoff; abbiamo uno zoccolo duro dal quale ripartiremo, e la società effettuerà degli innesti mirati, probabilmente uno per reparto, mentre per gli under abbiamo già un buon gruppo di giovani, come ad esempio il portiere Morabito.”

Rievocando il passato, Marino ci tiene a ricordare alcune delle tappe più importanti della sua carriera: “Con Bagaladi e Melitese ho segnato tantissimo e mi sono fatto valere; ricordo con affetto l’esperienza alla ReggioMediterranea, lì mi sono trovato non bene, benissimo, e serbo un ricordo importante. Anche a Siderno mi sono trovato bene, ho lasciato tanti amici lì, ma purtroppo, quella è stata l’unica stagione nella quale non ho raggiunto la doppia cifra segnando soltanto 6 gol; sì, ho contribuito con l’impegno costante e gli assist a raggiungere lo spareggio playoff, poi perso ai supplementari contro la Luzzese, ma il compito dell’attaccante è quello di far gol, ed è stato un dispiacere per me non rendere al meglio proprio in una piazza così prestigiosa. Per fortuna, a Brancaleone ho trovato il riscatto, ma adesso voglio contribuire a raggiungere quei playoff che negli ultimi due anni ci sono scappati per una manciata di punti.”

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina, Comandè: “Nella stagione passata perdite per 326mila euro. Durante la riunione ho visto voglia di riavvicinamento”
Reggina

Reggina, Comandè: “Nella stagione passata perdite per 326mila euro. Durante la riunione ho visto voglia di riavvicinamento”

14/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Qualcuno, tra maggioranza e minoranza, ha deciso di parlare pubblicamente in merito alla riunione tenutasi lunedì. Emergono notizie interessanti dalle dichiarazioni di Domenico Comandè, socio di minoranza della Reggina, ospite...
Serie C, salta anche la panchina della Paganese
Reggina

Serie C, salta anche la panchina della Paganese

14/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Paganese, ultimo avversario incontrato fino ad oggi dalla Reggina, è la quinta società a cambiare tecnico, dopo Potenza, Virtus Francavilla, Siracusa e Viterbese. Nonostante la buona prestazione fornita al Granillo, il club...
Bocale, c’è un inatteso ritorno tra i pali
Dilettanti

Bocale, c’è un inatteso ritorno tra i pali

13/11/2018 | A cura di Domenico Geria
Annuncio a sorpresa da parte del Bocale ADMO, che ha ufficializzato l’accordo con Marco Tullio Martino, portiere classe ’76, in passato già in biancorosso. Martino arriva per sopperire alla momentanea assenza di...
Reggina, tre domande per il futuro. E quel silenzio surreale…
Reggina

Reggina, tre domande per il futuro. E quel silenzio surreale…

13/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Zero a zero e palla al centro. La riunione tenutasi ieri sera tra i soci della Reggina, preceduta da un comunicato dal titolo inequivocabile (“Scelte decisive”, la frase che campeggiava su reggina1914.it) e risposta...
A.L.C.A. Agency Soccer Management, grande novità per il calcio dilettantistico
Dilettanti

A.L.C.A. Agency Soccer Management, grande novità per il calcio dilettantistico

13/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dalla provincia di Reggio Calabria nasce A.L.C.A. Agency Soccer Management, una società di consulenza e trattamento pratiche operante nel calcio dilettantistico.  Composta da un Managing Director, un Work Group e un Legal...