breaking news

Mister Antonio Barillà: “Voglio una società che soddisfi il mio modo di fare calcio”

Mister Antonio Barillà: “Voglio una società che soddisfi il mio modo di fare calcio”
Dilettanti
20/06/2018 16:26 | A cura di Domenico Geria
Dopo un anno sabbatico trascorso a studiare e osservare, l'ex tecnico, tra le altre, di Catona e ReggioMediterranea è pronto a rimettersi in gioco

Dopo le ultime stagioni trascorse a compiere dei veri e propri prodigi alla guida di squadre in difficoltà, ma condotte quasi con semplicità alla salvezza, mister Antonio Barillà ha passato l’ultima annata lontano dal campo e dal calcio giocato. Il tecnico è pronto a rimettersi in gioco in vista della prossima stagione, in attesa che si presenti la società giusta con il progetto adatto da condividere.

Mister Barillà è intervenuto ai nostri microfoni, raccontandoci come abbia trascorso questo anno lontano dai campi: “Dopo la mia ultima esperienza a Villa San Giovanni, non ho ricevuto proposte la scorsa estate; venivo da un campionato nel quale siamo andati, fino a metà stagione, oltre le aspettative, con tanti giovani che hanno fatto benissimo. Con due o tre innesti d’esperienza a dicembre, avremmo potuto giocare per arrivare ai playoff, ed invece è accaduto il contrario, con alcuni calciatori andati via sul più bello; abbiamo affrontato molti problemi, primo tra tutti quello del campo, ed il rapporto tra me e qualcuno in società si è deteriorato. Raggiunta la salvezza a due giornate dalla fine, ho subito il primo esonero della mia carriera. L’ultima stagione l’ho trascorsa osservando, seguendo molte partite, studiando, aggiornandomi e compiendo stage anche fuori regione; ero stato contattato a dicembre da alcune squadre, ma ho preferito non subentrare.”

“Resto in attesa di ricevere qualche proposta, io per natura non vado a candidarmi come fanno altri; – ha proseguito mister Barillà – per adesso si è fatta avanti una squadra di Promozione, ma solo un sondaggio per capire la mia disponibilità, niente più. Se arriverà qualche proposta concreta la valuterò, perché devo trovare una società seria che soddisfi il mio modo di fare calcio; elementi essenziali del mio modo di allenare sono il lavoro quotidiano e l’impegno con i giovani, ma anche rispetto, sacrificio, coesione e sintonia tra tutte le componenti. Ho allenato quasi sempre in Eccellenza e Promozione, anche se i miei diciassette anni di carriera sono iniziati in Prima Categoria con il Catona, quando giungemmo ai playoff ma fummo eliminati con due pareggi; in tutto questo tempo ho quasi sempre raggiunto gli obiettivi, vincendo la Promozione sempre con il Catona, arrivando tre volte a giocare i playoff e riuscendo a salvarmi sempre in anticipo.”

Abbiamo chiesto a mister Barillà, in qualità di osservatore esterno, un’opinione su due sue ex squadre, ovvero Villese e ReggioMediterranea, le quali stanno vivendo momenti diametralmente opposti: “Mi dispiace per la Villese, non dovesse presentarsi ai nastri di partenza del campionato di Promozione sarebbe una grande perdita, per il calcio reggino ma anche per Villa San Giovanni; dopo un campionato di sacrificio hanno raggiunto un grande risultato, puntando su giovani talenti, alcuni dei quali allenati anche da me l’anno prima. La ReggioMediterranea è una delle società più serie e professionali in Calabria, ha un potenziale enorme e si è ulteriormente rafforzata con l’arrivo di altri dirigenti importanti; l’organico di quest’anno era di ottimo livello, anche se fino a gennaio non si era espresso al massimo, ed il sesto posto finale non è casuale. Di certo questa potrà essere la stagione giusta per tentare il salto di qualità definitivo, e se non per la vittoria finale, la ReggioMediterranea merita almeno di lottare per le prime posizioni.”

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina, Comandè: “Nella stagione passata perdite per 326mila euro. Durante la riunione ho visto voglia di riavvicinamento”
Reggina

Reggina, Comandè: “Nella stagione passata perdite per 326mila euro. Durante la riunione ho visto voglia di riavvicinamento”

14/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Qualcuno, tra maggioranza e minoranza, ha deciso di parlare pubblicamente in merito alla riunione tenutasi lunedì. Emergono notizie interessanti dalle dichiarazioni di Domenico Comandè, socio di minoranza della Reggina, ospite...
Serie C, salta anche la panchina della Paganese
Reggina

Serie C, salta anche la panchina della Paganese

14/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Paganese, ultimo avversario incontrato fino ad oggi dalla Reggina, è la quinta società a cambiare tecnico, dopo Potenza, Virtus Francavilla, Siracusa e Viterbese. Nonostante la buona prestazione fornita al Granillo, il club...
Bocale, c’è un inatteso ritorno tra i pali
Dilettanti

Bocale, c’è un inatteso ritorno tra i pali

13/11/2018 | A cura di Domenico Geria
Annuncio a sorpresa da parte del Bocale ADMO, che ha ufficializzato l’accordo con Marco Tullio Martino, portiere classe ’76, in passato già in biancorosso. Martino arriva per sopperire alla momentanea assenza di...
Reggina, tre domande per il futuro. E quel silenzio surreale…
Reggina

Reggina, tre domande per il futuro. E quel silenzio surreale…

13/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Zero a zero e palla al centro. La riunione tenutasi ieri sera tra i soci della Reggina, preceduta da un comunicato dal titolo inequivocabile (“Scelte decisive”, la frase che campeggiava su reggina1914.it) e risposta...
A.L.C.A. Agency Soccer Management, grande novità per il calcio dilettantistico
Dilettanti

A.L.C.A. Agency Soccer Management, grande novità per il calcio dilettantistico

13/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dalla provincia di Reggio Calabria nasce A.L.C.A. Agency Soccer Management, una società di consulenza e trattamento pratiche operante nel calcio dilettantistico.  Composta da un Managing Director, un Work Group e un Legal...