breaking news

Cevoli ha già in mente la sua Reggina: “Chi viene qui non deve lesinare una goccia di sudore”

Cevoli ha già in mente la sua Reggina: “Chi viene qui non deve lesinare una goccia di sudore”
Reggina
19/06/2018 18:19 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il nuovo tecnico amaranto si presenta: "Per ottenere risultati c'è bisogno di tutti. Obiettivi? Non go alcun premio salvezza".

L’emozione per il ritorno a casa è visibile, ma di certo non nasconde chiarezza di idee e determinazione elevatissima. Dopo tanta attesa, Roberto Cevoli si è presentato a stampa e tifosi.

“Mi ritengo un privilegiato- ha esordito il tecnico.perché sedere su questa panchina è davvero per pochi. Non c’è stata praticamente trattativa, ho accettato all’istante. Mi fa piacere tornare qui e vedere tante facce amiche. Al direttore ho chiesto solo giocatori che abbiano voglia di lavorare. Credo molto nei sacrifici, i risultati nella vita bisogna guadagnarseli. Ho accettato l’incarico con grande entusiasmo e grande voglia, consapevole che questo è un anno importante sia per me che per il direttore. C’è bisogno di tutti, di una società forte, di un allenatore forte, di un gruppo di giocatori forte, di un pubblico forte: tutte le volte che ho ottenuto dei risultati ci sono state sempre queste condizioni”.

Che filosofia avrà, la Reggina di Cevoli? “La Reggina sarà una squadra che deve sapere bene cosa vuol dire senso di appartenenza: è questa la prerogativa fondamentale, chi viene a giocare a Reggio non deve lesinare una goccia di sudore in partita come in allenamento. A me piace fare un calcio propositivo, dipende dalla mentalità che riuscirò ad imprimere nei giocatori e dalle partite che giocheremo. Voglio una squadra che gioca a calcio, con idee, che valorizza giovani. Se ci divertiremo noi, si divertirà anche la gente. Ho attinto un po’ da tutti gli allenatori che ho avuto, ma credo che Carlo Ancelotti abbia rappresentato la ciliegina sulla torta”.

Sugli obiettivi. “Il gruppo si trascina con i risultati, non si possono vincere tutte le partite e questo è fuori di dubbio. La società mi ha chiesto di fare il meglio possibile, il che vuol dire tutto e niente. Sono abituato a lavorare per gradi, un obiettivo alla volta, una gara alla volta. La filosofia che la mia squadra avrà, sarà questa. Per fare una battuta, non ho alcun premio salvezza. Ho sempre seguito le sorti della Reggina, quindi sono sempre informato. Lo staff è stato scelto, per correttezza bisogna attendere la firma. Il direttore non mi ha concesso ferie (sorride, ndr), da quando ho finito i play-off con il Renate ho iniziato a lavorare con lui. Ho visto tantissimi giocatori, dobbiamo valutare il da farsi assieme alla società. E’ un mercato che oggi va in un modo, domani potrebbe completamente essere diverso “. 

Il modulo è già stato scelto, ma non rappresenta una condizione vincolante. La sistemazione tattica che prediligo è il 4-3-3, stiamo lavorando in tal senso. Ciò non vuol dire che non potremo cambiare anche in corso d’opera. A Reggio si è sempre finito per giocare con la difesa a tre? Troveremo gli interpreti giusti per una difesa a quattro, ci lavoreremo su ed i calciatori si faranno trovare pronti. Se teniamo i nostri avversari lontani dalla nostra porta non abbiamo bisogno di difendere. D’altronde, la miglior difesa è l’attacco…”.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Reggina, Comandè: “Nella stagione passata perdite per 326mila euro. Durante la riunione ho visto voglia di riavvicinamento”
Reggina

Reggina, Comandè: “Nella stagione passata perdite per 326mila euro. Durante la riunione ho visto voglia di riavvicinamento”

14/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Qualcuno, tra maggioranza e minoranza, ha deciso di parlare pubblicamente in merito alla riunione tenutasi lunedì. Emergono notizie interessanti dalle dichiarazioni di Domenico Comandè, socio di minoranza della Reggina, ospite...
Serie C, salta anche la panchina della Paganese
Reggina

Serie C, salta anche la panchina della Paganese

14/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Paganese, ultimo avversario incontrato fino ad oggi dalla Reggina, è la quinta società a cambiare tecnico, dopo Potenza, Virtus Francavilla, Siracusa e Viterbese. Nonostante la buona prestazione fornita al Granillo, il club...
Bocale, c’è un inatteso ritorno tra i pali
Dilettanti

Bocale, c’è un inatteso ritorno tra i pali

13/11/2018 | A cura di Domenico Geria
Annuncio a sorpresa da parte del Bocale ADMO, che ha ufficializzato l’accordo con Marco Tullio Martino, portiere classe ’76, in passato già in biancorosso. Martino arriva per sopperire alla momentanea assenza di...
Reggina, tre domande per il futuro. E quel silenzio surreale…
Reggina

Reggina, tre domande per il futuro. E quel silenzio surreale…

13/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Zero a zero e palla al centro. La riunione tenutasi ieri sera tra i soci della Reggina, preceduta da un comunicato dal titolo inequivocabile (“Scelte decisive”, la frase che campeggiava su reggina1914.it) e risposta...
A.L.C.A. Agency Soccer Management, grande novità per il calcio dilettantistico
Dilettanti

A.L.C.A. Agency Soccer Management, grande novità per il calcio dilettantistico

13/11/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dalla provincia di Reggio Calabria nasce A.L.C.A. Agency Soccer Management, una società di consulenza e trattamento pratiche operante nel calcio dilettantistico.  Composta da un Managing Director, un Work Group e un Legal...