breaking news

Cevoli ha già in mente la sua Reggina: “Chi viene qui non deve lesinare una goccia di sudore”

Cevoli ha già in mente la sua Reggina: “Chi viene qui non deve lesinare una goccia di sudore”
Reggina
19/06/2018 18:19 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il nuovo tecnico amaranto si presenta: "Per ottenere risultati c'è bisogno di tutti. Obiettivi? Non go alcun premio salvezza".

L’emozione per il ritorno a casa è visibile, ma di certo non nasconde chiarezza di idee e determinazione elevatissima. Dopo tanta attesa, Roberto Cevoli si è presentato a stampa e tifosi.

“Mi ritengo un privilegiato- ha esordito il tecnico.perché sedere su questa panchina è davvero per pochi. Non c’è stata praticamente trattativa, ho accettato all’istante. Mi fa piacere tornare qui e vedere tante facce amiche. Al direttore ho chiesto solo giocatori che abbiano voglia di lavorare. Credo molto nei sacrifici, i risultati nella vita bisogna guadagnarseli. Ho accettato l’incarico con grande entusiasmo e grande voglia, consapevole che questo è un anno importante sia per me che per il direttore. C’è bisogno di tutti, di una società forte, di un allenatore forte, di un gruppo di giocatori forte, di un pubblico forte: tutte le volte che ho ottenuto dei risultati ci sono state sempre queste condizioni”.

Che filosofia avrà, la Reggina di Cevoli? “La Reggina sarà una squadra che deve sapere bene cosa vuol dire senso di appartenenza: è questa la prerogativa fondamentale, chi viene a giocare a Reggio non deve lesinare una goccia di sudore in partita come in allenamento. A me piace fare un calcio propositivo, dipende dalla mentalità che riuscirò ad imprimere nei giocatori e dalle partite che giocheremo. Voglio una squadra che gioca a calcio, con idee, che valorizza giovani. Se ci divertiremo noi, si divertirà anche la gente. Ho attinto un po’ da tutti gli allenatori che ho avuto, ma credo che Carlo Ancelotti abbia rappresentato la ciliegina sulla torta”.

Sugli obiettivi. “Il gruppo si trascina con i risultati, non si possono vincere tutte le partite e questo è fuori di dubbio. La società mi ha chiesto di fare il meglio possibile, il che vuol dire tutto e niente. Sono abituato a lavorare per gradi, un obiettivo alla volta, una gara alla volta. La filosofia che la mia squadra avrà, sarà questa. Per fare una battuta, non ho alcun premio salvezza. Ho sempre seguito le sorti della Reggina, quindi sono sempre informato. Lo staff è stato scelto, per correttezza bisogna attendere la firma. Il direttore non mi ha concesso ferie (sorride, ndr), da quando ho finito i play-off con il Renate ho iniziato a lavorare con lui. Ho visto tantissimi giocatori, dobbiamo valutare il da farsi assieme alla società. E’ un mercato che oggi va in un modo, domani potrebbe completamente essere diverso “. 

Il modulo è già stato scelto, ma non rappresenta una condizione vincolante. La sistemazione tattica che prediligo è il 4-3-3, stiamo lavorando in tal senso. Ciò non vuol dire che non potremo cambiare anche in corso d’opera. A Reggio si è sempre finito per giocare con la difesa a tre? Troveremo gli interpreti giusti per una difesa a quattro, ci lavoreremo su ed i calciatori si faranno trovare pronti. Se teniamo i nostri avversari lontani dalla nostra porta non abbiamo bisogno di difendere. D’altronde, la miglior difesa è l’attacco…”.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Serie B, non c’è pace: il TAR del Lazio chiede la sospensione del campionato
Reggina

Serie B, non c’è pace: il TAR del Lazio chiede la sospensione del campionato

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La bufera sul campionato di Serie B continua, e dopo che la sentenza del CONI di una settimana fa sembrava aver ormai definito la questione, scontentando i club che chiedevano il ripescaggio, il TAR del Lazio ha rimesso tutto in...
Ottavi di Coppa Italia, tempo di derby: sfida tra Bocale e ReggioMediterranea
Dilettanti

Ottavi di Coppa Italia, tempo di derby: sfida tra Bocale e ReggioMediterranea

18/09/2018 | A cura di Domenico Geria
Domani si giocheranno le otto sfide di andata degli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti; tra questi match spicca il derby reggino tra Bocale ADMO e ReggioMediterranea, divenuto un classico della manifestazione anche se...
Gallico Catona, le cause di una crisi che può essere superata
Dilettanti

Gallico Catona, le cause di una crisi che può essere superata

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Otto reti subite in 180′ di gioco, nessuna all’attivo, eliminazione al primo turno della Coppa Italia Dilettanti. E’ piena crisi tecnica e forse d’identità per un Gallico Catona che soffre forse il “settennato”...
Coppa Italia Dilettanti, andata degli ottavi di finale: gli arbitri
Dilettanti

Coppa Italia Dilettanti, andata degli ottavi di finale: gli arbitri

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Domani, mercoledì 19 settembre, in campo alle 15:30 le sedici squadre che si sono aggiudicate i gironi della prima fase della Coppa Italia Dilettanti, per dare vita alle gare di andata degli ottavi di finale. Quattro i club di...
Villese, si è dimesso Chirico, scelto il nuovo allenatore
Dilettanti

Villese, si è dimesso Chirico, scelto il nuovo allenatore

18/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il difficoltoso inizio di stagione della Villese, quattro sconfitte in altrettanti match ufficiali con 2 gol segnati su rigore e 15 subiti, ha portato il tecnico Nino Chirico a dare le dimissioni da allenatore neroverde. Il club...