breaking news

Viola, il regno del caos e del silenzio in attesa della sentenza definitiva

Viola, il regno del caos e del silenzio in attesa della sentenza definitiva
Viola
13/06/2018 17:00 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Viola Reggio Calabria attende con ansia il verdetto del 25 giugno, dove scoprirà finalmente quale sarà il suo destino...

La situazione in casa Viola precipita sempre di più giorno dopo giorno. Il prolungato silenzio da parte della società, inattiva sul proprio sito web da quasi due mesi, non lascia ben sperare. Anzi. Non resta che attendere la sentenza del Coni fissata per giorno 25 giugno, ultimo atto prima di scoprire quale sarà il destino di questa squadra. Certo, l’umore che si respira in città non è dei migliori, pochissime le chance di rivedere nuovamente la compagine neroarancio in A2.

Nel frattempo, è giunto il momento degli addii. Il primo, probabilmente il più doloroso di tutti, ha visto coach Calvani, fautore di un’autentica impresa sportiva quest’anno qui in riva allo Stretto, salutare Reggio per accasarsi a Scafati, insieme ad un altro protagonista come Riccardo Rossato. Caroti e Capitan Fabi sembrerebbero in procinto di volare a Siena, di sicuro non rivedremo in maglia neroarancio nemmeno Carnovali e Benvenuti così come Celis Taflaj, che ha rescisso il contratto. Tante partenza, tutte prevedibili quanto dolorose. A prescindere da quale sarà il futuro di questa Viola, una cosa è certa: si riparte da zero. Tutto completamente da rifare, partendo naturalmente dai vertici.

Monastero si è dimesso da presidente lasciando la carica momentaneamente vacante. Il destino della squadra pende quindi tutto sulle spalle del patron Muscolino, anche se la sua posizione è ancora da definire. Il suo ultimo intervento pubblico risale all’ultima giornata di campionato in casa contro Napoli, dove l’imprenditore di Gioia Tauro aveva affermato di credere fermamente nel ripescaggio in A2 e che il progetto sarebbe dovuto proseguire. Le cose col tempo sono degenerate drasticamente, c’è poco spazio adesso per i sogni e le speranze.

Il patron ha chiesto più volte l’ausilio dall’esterno, affinché qualcuno possa affiancarlo in maniera adeguata: resta da scoprire se la sua intenzione è effettivamente quella di restare al timone del club o se punta a lasciare definitivamente le redini dopo otto intensi anni. Anche lui probabilmente attende questo fatidico 25 giugno, prima di schiarirsi le idee una volta per tutte.

A Muscolino va il grande merito di aver fatto risorgere la Viola, riportandola in alto, nelle categorie più consone al blasone di questa gloriosa squadra, con grande entusiasmo di un popolo che vive per questi colori. All’orizzonte si profila un nuovo anno zero, l’ennesimo all’interno della gloriosa storia neroarancio. La fine non è mai arrivata, probabilmente non resta che attendere un nuovo inizio.

Marco Iurato

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Serie C, Gravina ribadisce: “Fuori subito chi non paga”
Reggina

Serie C, Gravina ribadisce: “Fuori subito chi non paga”

19/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Tolleranza zero, per ridare credibilità ad un sistema che negli ultimi tempi è andato completamente in tilt. Dopo quanto dichiarato a Reggio dal Presidente della Lega Pro Ghirelli (clicca qui), anche Gabriele Gravina, numero...
Giuffrida in vista di Reggina-Catania: “Agli amaranto auguro il meglio”
Reggina

Giuffrida in vista di Reggina-Catania: “Agli amaranto auguro il meglio”

19/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Nonostante abbia subito il primo stop stagionale, la Juve Stabia rimane la favorita per vincere il girone meridionale di C. Questo il pensiero di Giovanni Giuffrida, intervenuto ai microfoni di zonacalcio.net....
La storia di Reggina-Catania: il fascino di una sfida senza tempo…
Reggina

La storia di Reggina-Catania: il fascino di una sfida senza tempo…

19/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Premessa d’obbligo: il Calcio Catania, prossimo avversario degli amaranto, nasce nel 1946 dalla fusione tra Virtus e Catanese, quindi gli etnei da oltre 60 anni si presentano con la denominazione Calcio Catania 1946. Ciò...
Locri-Acireale, il club chiama a raccolta i tifosi: “Serve l’aiuto di tutti”
Dilettanti

Locri-Acireale, il club chiama a raccolta i tifosi: “Serve l’aiuto di tutti”

19/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il pareggio in extremis nel derby esterno di Cittanova, ha ridato nuova linfa al Locri: gli amaranto si trovano al terzultimo posto in coabitazione con la SanCataldese, le ultime sette giornate rivestiranno un’importanza...
Asd Stadio, Franco Iacopino incontra la scuola calcio reggina
Giovanili

Asd Stadio, Franco Iacopino incontra la scuola calcio reggina

19/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Nel pomeriggio di lunedì 18 Marzo, i campi sportivi del Reggio Village, siti in Reggio Calabria, hanno avuto il piacere e l’onore di ospitare uno dei più grandi conoscitori di calcio del territorio reggino. Alla presenza dei...