breaking news

Perugia ’88, l’amarcord di Lunerti: “Raramente ho provato un’emozione simile”

Perugia ’88, l’amarcord di Lunerti: “Raramente ho provato un’emozione simile”
Reggina
12/06/2018 20:14 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Trent'anni fa, la Reggina vinceva lo spareggio del Curi e tornava in B: emozioni e retroscena, nell'amarcord di Giorgio Lunerti.,

12 giugno 1988. Una data incancellabile, una Reggina capace di fare impazzire di gioia la propria gente, tornando in serie B a distanza di 14 anni (clicca qui). Riviviamo la vittoria nello spareggio di Perugia, attraverso una vecchia intervista di uno dei grandi protagonisti di quella squadra meravigliosa, ovvero Giorgio Lunerti.

LA SPINTA DEL POPOLO-Se non erro, in quella stagione feci 12 gol. All’inizio non eravamo partiti coi favori del pronostico, ma poi, domenica dopo domenica, ci siamo resi conto che potevamo farcela. Volevamo a tutti i costi dare una gioia alla nostra gente, riportare a Reggio quella serie B. che mancava da circa 15 anni. Ci siamo riusciti giocando un calcio divertente ed aggressivo, ma il merito di quell’impresa va anche alla tifoseria: come dicevo prima, il Comunale era pieno in ogni partita, e anche fuori casa venivamo seguiti da tantissime persone.

L’INVASIONE-Ventimila tifosi a Perugia? Secondo me erano almeno venticinquemila! Un’emozione unica, che raramente ho provato nella mia carriera. No, non potevamo perderla quella partita, non potevamo deludere quel muro umano carico di colore e passione.

TRA SOGNO E REALTA’-Vi svelo un segreto: durante la partita, ero così emozionato che quasi non capivo cosa stesse succedendo.  Ho abbracciato  i compagni dopo i gol, ho festeggiato con loro e con i tifosi al fischio finale, ma era come stessi sognando. Solo mentre ci stavamo facendo la doccia, ad un certo punto mi girai verso tutti quanti, e dissi: “Ragazzi, ma vi rendete conto? Siamo in Serie B, abbiamo vinto!.

*tratto da Rnp del 5 giugno 2011

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

A Reggio Calabria nasce un nuovo progetto: coinvolte sette scuole calcio
Calabria Sport

A Reggio Calabria nasce un nuovo progetto: coinvolte sette scuole calcio

25/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sette squadre a Reggio Calabria vorrebbero condividere esperienze, valori e percorsi sportivi e non. Nasce da questa intenzione l’accordo tra sette scuole calcio del territorio reggino che vuole dimostrare che andare avanti...
Reggina, la generosità di Maritato ha un “costo”
Serie C

Reggina, la generosità di Maritato ha un “costo”

25/09/2018 | A cura di Filippo Mazzù
E’ l’attaccante che tutti vorrebbero avere: bravo con la testa e con i piedi, utile tatticamente ed avvezzo al sacrificio. Nel suo curriculum “qualche gol” lo ha anche fatto, ma agli occhi dei più attenti...
Archi, con il Borgia si gioca a Gallina
Dilettanti

Archi, con il Borgia si gioca a Gallina

25/09/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Guai a sottovalutare l’impegno interno contro il Borgia. E’ un Archi imbattuto e concentrato che non vuole distrarsi e intende continuare nella striscia positiva (tre turni).Si gioca domenica pomeriggio sul neutro...
Locri, Scorrano a RNP: “Fondamentale conquistare tanti punti all’andata”
Dilettanti

Locri, Scorrano a RNP: “Fondamentale conquistare tanti punti all’andata”

25/09/2018 | A cura di Domenico Geria
Grande festa per il Locri domenica grazie alla vittoria netta ottenuta contro il Portici, nella prima uscita casalinga in Serie D dopo tanti anni di attesa. Partita iniziata con il gol a freddo degli ospiti, poi gli amaranto...
Brancaleone, Leone a RNP: “I ragazzi mettono in campo volontà e spirito d’appartenenza”
Dilettanti

Brancaleone, Leone a RNP: “I ragazzi mettono in campo volontà e spirito d’appartenenza”

25/09/2018 | A cura di Domenico Geria
In Promozione una sola squadra guida la classifica a punteggio pieno dopo tre turni ed è il San Luca, protagonista annunciato della stagione. Alle sue spalle, a due lunghezze di distanza, un’altra big, la Bagnarese, la...