breaking news

Foti a TFP: “Addio al calcio di Pirlo, un’emozione da condividere con tutto il popolo amaranto”

Foti a TFP: “Addio al calcio di Pirlo, un’emozione da condividere con tutto il popolo amaranto”
Reggina
25/05/2018 18:05 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Lillo Foti a Tutti Figli di Pianca: "Pirlo è stato un campione di caratura mondiale anche per le sue doti umane. Orgoglioso di aver contribuito a quegli anni d'oro".

L’immagine proposta dalle telecamere presenti nella tribuna di San Siro, riguardante un Lillo Foti sorridente durante l’addio al calcio di Andrea Pirlo, non è certo sfuggita ai tifosi amaranto. L’ex Presidente della Reggina, ha ripercorso le emozioni di una serata davvero speciale, nel corso di un’intervista telefonica rilasciata oggi a Tutti Figli di Pianca.

Già era stato emozionante ricevere l’invito e leggere il mio nome su quel foglio-ha esordito Foti-, figurarsi essere presente ad un evento così importante non solo per Andrea, ma per tutto il calcio italiano. Andrea ha dimostrato di essere un ragazzo speciale, a farlo diventare un campione di caratura mondiale non sono state solo le sue straordinarie doti tecniche, ma anche quelle umane. A Reggio Calabria ha dato ed al contempo ricevuto, in una stagione che insieme a tante altre è entrata nella storia. Io sono orgoglioso di aver dato un contributo a quegli anni d’oro, ma i successi ottenuti, che hanno portato la Reggina alla ribalta nazionale e non solo, sono merito di tutto il territorio. E’ stato bellissimo vedere quel bambino con la nostra maglia, in mezzo a tanti campioni. La gioia che ho provato lunedì sera, vorrei condividerla con tutto il popolo amaranto”.

Restando in tema, due aneddoti contrapposti su un giovanissimo Andrea Pirlo, arrivato in riva allo Stretto in prestito dall’Inter nel settembre del ’99. “Lunedì in tribuna c’era anche Franco Colomba, insieme ne ricordavamo la serietà e la professionalità, Aveva solo 20 anni, ma appena conclusa la trattativa con l’Inter, si fece trovare già pronto con borsone e scarpette per raggiungere la squadra che giocava a Bologna. Una maturità fuori dal comune, ma una sera mi accorsi che quando c’era da divertirsi sapeva diventare un ragazzo come tutti gli altri. Avevamo vinto a Cagliari, alla fine mancavano quattro giornate ma ormai eravamo salvi: la mia abitazione era vicinissima ad un locale notturno, che quella sera mandava una musica a tutto volume, così forte da non permetterti di dormire. Scesi nel locale, entrai dentro e vidi un ragazzino di circa vent’anni, che ballava su un tavolo con una bandana in testa: non me lo sarei mai immaginato, ma si trattava proprio di Andrea…“.

 

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Reggina, a centrocampo solo risposte positive
Reggina

Reggina, a centrocampo solo risposte positive

10/12/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Avevamo individuato in Ciccio Salandria (LEGGI QUI) l’uomo capace di cambiare volto a questa Reggina. A giudicare dal match giocato a Lentini non siamo andati esattamente fuori strada. Tanto cuore, tanta corsa. E quel...
Reggina-Cavese, parte la prevendita
Reggina

Reggina-Cavese, parte la prevendita

10/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Tre giorni dopo si scende di nuovo in campo. La Reggina ospita la Cavese a distanza di due anni e mezzo dall’ultima volta. Ecco le informazioni per acquistare i biglietti relativi alla gara: La Reggina 1914 comunica che è...
Reggina, l’ascesa di Seminara
Reggina

Reggina, l’ascesa di Seminara

10/12/2018 | A cura di Filippo Mazzù
E’ entrato in punta di piedi, accettando qualunque decisione. Mai una parola di troppo. Mai appariscente. Davide Seminara preferisce andare dritto al sodo. Far parlare il campo. I fatti. Dopo una prima parte di stagione ai...
Reggina, i calci piazzati sono una risorsa
Reggina

Reggina, i calci piazzati sono una risorsa

10/12/2018 | A cura di Filippo Mazzù
“Il 70% dei gol, nel calcio moderno, arrivano su situazioni determinate da calci piazzati”. Così Diego Conson spiegava, in una gara senza sussulti come quella con la Paganese, che per togliere le castagne dal fuoco...
Reggina, le scelte di Cevoli pagano
Senza categoria

Reggina, le scelte di Cevoli pagano

10/12/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Dall’Inferno ad un passo dai play-off. Tutto in 180 minuti. E’ il bello del calcio. La Reggina rialza la testa, tira fuori il carattere e dimostra personalità. Dopo la rocambolesca rimonta di una settimana fa, gli...