breaking news

Reggina-Monopoli, le pagelle: nel deserto ci prova Bianchimano

Reggina-Monopoli, le pagelle: nel deserto ci prova Bianchimano
Reggina
11/03/2018 16:29 | A cura di Vincenzo Ielacqua
Maurizi ha le maggiori responsabilità: la sua squadra soccombe e lui non trova soluzioni per rimediare

Ancora una sconfitta per la Reggina che passa in vantaggio ma poi viene rimontato dal Monopoli. Le pagelle di Rnp:

Cucchietti 5,5 In leggero ritardo si lascia beffare dal mancino sporco di Genchi. Insolitamente incerto anche su alcuni palloni alti.

Auriletto 5 In perenne difficoltà su Donnarumma, non ha copertura dall’esterno e fatica. Dal 32’ st Pasqualoni s.v.

Ferrani 5 Bene fin quando non si lascia “bucare”, facile – facile, dalla progressione di Mangni che vale il successo pugliese.

Gatti 5,5 Forse l’unico della retroguardia a mantenere la concentrazione, sbaglia solo quando si fa superare da Genchi che colpisce il palo.

Hadziosmanovic 4,5 In fase difensiva arranca, non aiuta mai Auriletto, dalla sua parte il Monopoli sfonda come e quando vuole. Dal 31’ st Sparacello s.v

La Camera 4,5 Sfiora la rete con una punizione in apertura, esasperatamente nervoso finisce anzitempo la sua partita beccandosi il rosso.

Marino 5 Poco lucido, questa volta pecca anche nel consueto dinamismo. Dal 13’ st Provenzano s.v.

Castiglia 4,5 Fatica a trovare l’inserimento giusto. Sbaglia troppi appoggi semplici.

Armeno 5,5 Ha il merito di indovinare il cross per il gol che illude gli amaranto. Poi annaspa anche lui.

Tulissi 5 Si vede poco, o quasi mai. Incapace di superare l’uomo si ostina in dribbling deficitari.

Bianchimano 6 Avvio con il freno a mano tirato, poi sbuca tra due avversari e mette dentro l’ottavo gol stagionale. Lotta senza risparmiarsi, ma non basta.

Maurizi 4 La Reggina non vince da Gennaio, la squadra è in piena crisi e lui ne ha le maggiori responsabilità. Per tutta la gara il Monopoli colpisce sulle corsie esterne senza trovare alcun ostacolo. Squadra senza idee, in perenne apnea fisica e di gioco, incapace di creare azioni pericolose. La sostituzione di Bianchimano con Samb, alla fine, è il simbolo più evidente di una confusione assoluta del tecnico. La Curva, per la prima volta in stagione, chiede il suo esonero.

Vincenzo Ielacqua

Ultime News

Gli occhi dell’Eccellenza sul “Tarsitano”: si ripete Paolana-Corigliano
Dilettanti

Gli occhi dell’Eccellenza sul “Tarsitano”: si ripete Paolana-Corigliano

12/12/2018 | A cura di Domenico Geria
Si rigioca questo pomeriggio il match tra Paolana e Corigliano, match terminato sul 2-2 a fine novembre, per il quale è stata ordinata la ripetizione a causa di un errore tecnico del direttore di gara, il quale aveva espulso un...
Serie D, turno infrasettimanale: gare interne per Cittanovese e Locri, trasferte per Palmese e Roccella
Dilettanti

Serie D, turno infrasettimanale: gare interne per Cittanovese e Locri, trasferte per Palmese e Roccella

12/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Si giocherà quest’oggi l’ultimo turno infrasettimanale dell’anno nel Girone I di Serie D, per l’esattezza sarà la giornata numero 15, terzultima di andata. Il momento favorevole della Cittanovese, reduce...
Mancato pagamento contributi, ufficiale il deferimento per la Reggina
Reggina

Mancato pagamento contributi, ufficiale il deferimento per la Reggina

11/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La notizia non è certo di quelle che stupiscono, ma rappresenta in ogni caso l’ennesima certificazione delle croniche difficoltà in cui versa la Reggina. Era notizia ormai risaputa che il club dello Stretto, lo scorso...
Reggina-Cavese, i convocati di mister Cevoli
Reggina

Reggina-Cavese, i convocati di mister Cevoli

11/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Torna Tulissi nella lista dei convocati di mister Cevoli. Superati i problemi fisici, l’ala di proprietà dell’Atalanta è abile ed arruolabile. Discorso differente per Zivkov, ancora una volta fuori per scelta...
Cavese, l’abbraccio di squadra e tifosi a fine partita nel nome di Catello Mari
Serie C

Cavese, l’abbraccio di squadra e tifosi a fine partita nel nome di Catello Mari

11/12/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Non è passato inosservato due anni e mezzo fa. Non lo sarà, con ogni probabilità, neanche domani. Perchè a fine partita tifosi e calciatori si stringono in un abbraccio simbolico. Nel nome di Catello Mari. Facciamo un passo...