breaking news

Verso il derby di Eccellenza: Aurora, serve solo la vittoria per continuare a sperare

Verso il derby di Eccellenza: Aurora, serve solo la vittoria per continuare a sperare
Dilettanti
22/02/2018 20:05 | A cura di Domenico Geria
Domenica al "Longhi-Bovetto" derby reggino tra Aurora e ReggioMediterranea: i biancoazzurri, penultimi, si giocano una chance importante nella corsa alla salvezza

Un solo risultato è stato messo nel mirino da parte dell’Aurora Reggio, impegnata domenica pomeriggio al “Longhi-Bovetto” contro la ReggioMediterranea, in uno dei derby reggini più importanti e delicati di questo girone di ritorno.

La vittoria conquistata due domeniche fa contro l’Acri aveva risollevato il morale in casa biancoazzurra, tornando ad accendere la speranza di poter ancora salvare la stagione. Il subentro in panchina del tecnico Giovinazzo ha fornito linfa nuova e motivazioni a Favasuli e compagni; tuttavia, ciò non è stato sufficiente per riuscire a cogliere un risultato positivo sul sempre complicato campo di Soriano. Il distacco dalla Paolana terzultima è adesso di 6 punti, ancora recuperabili con 8 gare da giocare, ma il tempo stringe e almeno gli scontri diretti non devono essere sprecati. Con la Luzzese sempre ultima a 4 lunghezze, il problema in questo momento per l’Aurora è il divario dalla quintultima: il Cutro è infatti a +11, ciò significa che allo stato attuale, i biancoazzurri non giocherebbero neppure gli spareggi, retrocedendo direttamente.

Occorre alla formazione di Giovinazzo una striscia di risultati utili per risollevarsi o quantomeno diminuire il divario da chi sta davanti. Il derby con la ReggioMediterranea è l’occasione da sfruttare, essendo i gialloblù appena fuori dalla zona playout. Proverà l’Aurora a sfruttare il fattore campo, che dopo una prima parte di stagione con molte amarezze, con ben 5 sconfitte e 1 pareggio nelle prime 6 gare casalinghe, è poi riuscita ad ottenere 2 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 5 sfide interne, cadendo solo contro il Castrovillari. Il destino dei biancoazzurri passerà probabilmente dalle prossime due partite: dopo il derby, trasferta a Cutro; in 180′ la squadra di Giovinazzo potrebbe riuscire a cambiare il proprio futuro.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Gli occhi dell’Eccellenza sul “Tarsitano”: si ripete Paolana-Corigliano
Dilettanti

Gli occhi dell’Eccellenza sul “Tarsitano”: si ripete Paolana-Corigliano

12/12/2018 | A cura di Domenico Geria
Si rigioca questo pomeriggio il match tra Paolana e Corigliano, match terminato sul 2-2 a fine novembre, per il quale è stata ordinata la ripetizione a causa di un errore tecnico del direttore di gara, il quale aveva espulso un...
Serie D, turno infrasettimanale: gare interne per Cittanovese e Locri, trasferte per Palmese e Roccella
Dilettanti

Serie D, turno infrasettimanale: gare interne per Cittanovese e Locri, trasferte per Palmese e Roccella

12/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Si giocherà quest’oggi l’ultimo turno infrasettimanale dell’anno nel Girone I di Serie D, per l’esattezza sarà la giornata numero 15, terzultima di andata. Il momento favorevole della Cittanovese, reduce...
Mancato pagamento contributi, ufficiale il deferimento per la Reggina
Reggina

Mancato pagamento contributi, ufficiale il deferimento per la Reggina

11/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La notizia non è certo di quelle che stupiscono, ma rappresenta in ogni caso l’ennesima certificazione delle croniche difficoltà in cui versa la Reggina. Era notizia ormai risaputa che il club dello Stretto, lo scorso...
Reggina-Cavese, i convocati di mister Cevoli
Reggina

Reggina-Cavese, i convocati di mister Cevoli

11/12/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Torna Tulissi nella lista dei convocati di mister Cevoli. Superati i problemi fisici, l’ala di proprietà dell’Atalanta è abile ed arruolabile. Discorso differente per Zivkov, ancora una volta fuori per scelta...
Cavese, l’abbraccio di squadra e tifosi a fine partita nel nome di Catello Mari
Serie C

Cavese, l’abbraccio di squadra e tifosi a fine partita nel nome di Catello Mari

11/12/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Non è passato inosservato due anni e mezzo fa. Non lo sarà, con ogni probabilità, neanche domani. Perchè a fine partita tifosi e calciatori si stringono in un abbraccio simbolico. Nel nome di Catello Mari. Facciamo un passo...