breaking news

Archi, Scevola: “Il lavoro e la fiducia della società pagano sempre. Adesso c’è il Città di Rosarno…”

Archi, Scevola: “Il lavoro e la fiducia della società pagano sempre. Adesso c’è il Città di Rosarno…”
Dilettanti
13/02/2018 14:30 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Mister Scevola e i suoi ragazzi sono in cima alla classifica del girone D di Prima Categoria. Ecco l'intervista a RNP del tecnico dell'Archi.

Archi al primo posto del Girone D di Prima categoria, vetta raggiunta grazie alla vittoria nella trasferta di Taurianova ed al passo falso del Città di Rosarno, bloccata sul pari dall’ostica Scillese. Adesso a quota 45 punti, per i biancocelesti la parola d’ordine è “costanza”.  Ai microfoni di RNP, le sensazioni ed i pensieri, dell’allenatore dell’Archi, Massimo Scevola.

Grazie allo 0-2 di Taurianova, la sua squadra è in testa al girone. Apice di un cammino netto, che ha visto i suoi ragazzi perdere solo una partita, per giunta a tavolino, alla seconda giornata di campionato. Qual è il segreto per restare ad alti livelli?

“Non c’è nessun segreto, la realtà di questo campionato fa capire che il duro lavoro e l’esperienza tattica pagano sempre. Posso anche dire che, in quella partita persa a tavolino, eravamo in vantaggio per 3 a 2. Per quanto mi riguarda ho sempre cercato di far rendere al meglio la mia squadra, ottimizzando il lavoro sul campo di allenamento. Inoltre credo che la forza dell’Archi sia la capacità di fare gruppo: calciatori, staff tecnico e dirigenza sono uniti e sulla stessa lunghezza d’onda.”

Nella rosa a sua disposizione sono presenti molti elementi che hanno già militato in categorie superiori. Come si fa a creare l’amalgama per tenere unito uno spogliatoio così importante?

“Sicuramente la rosa a mia disposizione è di alto livello e un lusso per la categoria. Io credo che la cosa più importante in uno spogliatoio del genere sia mettersi a totale disposizione. Io, come allenatore, ho il compito principale di capire i miei giocatori: quando, al martedì, vedo facce stanche tra i miei ragazzi, innanzitutto ne comprendo i motivi e poi provo a non rendere pesante la situazione, magari propongo un allenamento più leggero per permettere di recuperare le energie. Il rapporto con i calciatori è fondamentale, da parte mia posso dire che le mie esperienze passate mi hanno aiutato molto in questo.”

Spettacolare lotta al vertice in questo girone. Secondo lei per quanto si protrarrà e chi arriverà in fondo?

“Beh, ovviamente spero che noi ci saremo. A parer mio le squadre meglio attrezzate per la lotta per la prima posizione sono Pro Pellaro e Città di Rosarno. Se noi riusciremo a continuare con questo andamento, abbiamo certamente grandi possibilità. Per mantenere la costanza, come ho detto, bisogna lavorare duramente. Nelle zone alte del girone, nessuna squadra si farà trovare impreparata. ”

Il calendario vede adesso la sfida all’ex capolista Città di Rosarno. Cosa pensa dei prossimi avversari e come preparerà la gara?

“Il Città di Rosarno è una squadra solida, c’è grande rispetto da parte mia, ma non timore. Giocheremo in casa, questo ci da un ulteriore spinta a far bene. Cercherò di indirizzare la partita a nostro favore giocando con molta velocità, il mio obiettivo è di andare a segno nei primi minuti. Vincendo avremmo un vantaggio più ampio sulle inseguitrici e questo ci permetterebbe di affrontare la trasferta di Scilla con meno preoccupazioni ”

 Stagione ad alti livelli per lei, quali sono le sue intenzioni per il futuro?

“Sono contento del mio lavoro finora, ho intrapreso questa esperienza anche per una sorta di rivincita personale. Ad inizio stagione molti pensavano che mi sarei seduto su questa panchina, per vincere sicuramente, ma per poi dimettermi come già successo in passato. Le mie intenzioni sono diverse, voglio portare in alto questa squadra. Nel cassetto però, ho sempre il sogno di tornare a confrontarmi con campionati di categorie superiori, esperienza che in passato ha lasciato soddisfatto me e le persone con cui ho lavorato. Non si sa mai cosa proporrà il futuro… ”

La società ha avuto fiducia in lei e nella sua grande esperienza, anche quando le prestazioni convincevano ma la vittoria latitava. Quanto ha pesato la scelta di continuare con Mister Scevola in questo cammino?

“La scelta della dirigenza è stata importantissima. Mi ha dato ancora più voglia di dimostrare che è stato giusto credere in me e fortunatamente sto ripagando la fiducia del Presidente. C’erano pareri contrastanti sulla mia figura ma posso dire che adesso ci stiamo ritagliando un ruolo da protagonisti nel girone e credo che nessuno possa obiettare sul mio operato. Continuerò a lavorare per dare ragione a chi ha creduto in me e per far ricredere chi non mi vedeva di buon occhio.”

Giovanni Iracà

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Viola, Calvani: “Bravi a non spegnere la luce”
Viola

Viola, Calvani: “Bravi a non spegnere la luce”

24/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Grande soddisfazione, niente esaltazioni. Marco Calvani elogia lo spirito di reazione dei suoi ragazzi dopo il successo nella capitale, ma al tempo stesso analizza anche ciò che non ha funzionato per il meglio. Di seguito, le...
Urlo Viola, la capitale è ancora neroarancio!
Viola

Urlo Viola, la capitale è ancora neroarancio!

24/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Le sconfitte contro Rieti e Cagliari? E chi se le ricorda più. La Viola ha ripreso a volare, così come testimonia il terzo successo consecutivo infilato questa sera sul parquet della Leonis Roma. Finale di gara al cardiopalma,...
Reggina-Trapani, i convocati di Calori
Reggina

Reggina-Trapani, i convocati di Calori

24/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Sono ventuno i convocati di mister Calori, per la sfida di domani pomeriggio tra Reggina e Trapani. I siciliani recuperano Polidori, ma devono rinunciare ai centrocampisti Bastoni e Ferretti ed agli attaccanti Dambros e Murano,...
SECONDA CATEGORIA E: RISULTATI FINALI E NUOVA CLASSIFICA
Dilettanti

SECONDA CATEGORIA E: RISULTATI FINALI E NUOVA CLASSIFICA

24/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Colpo Catona contro la Ludos Vecchia Miniera, domani la Fortitudo può chiudere il campionato. SECONDA CATEGORIA E, 18^ GIORNATA Antonimina-Lazzaro 1-1 Campese-Borgo Grecanico 1-2 Catona-Ludos Vecchia Miniera 1-0 Futsal...
Verso Reggina-Trapani: Calori e quell’estate del 2013…
Reggina

Verso Reggina-Trapani: Calori e quell’estate del 2013…

24/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Claudio Sparacello da una parte ed Alessio Campagnacci dall’altra, saranno gli ex di Reggina-Trapani. La gara tra amaranto e granata tuttavia, merita una menzione particolare anche per il tecnico dei siciliani, Alessandro...