breaking news

Serie A2, il punto al giro di boa: i TOP

Serie A2, il punto al giro di boa:  i TOP
Viola
12/01/2018 08:05 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dopo le prime quindici partite, è tempo di fare bilanci: ecco le cinque squadre TOP per RNP.
E’ tempo di bilanci: la stagione cestistica per la Viola ed i suoi avversari è giunta a metà. RNP analizza l’andamento delle avversarie dei nerarancio. Ecco le TOP cinque di questa prima parte :

TRAPANI 

I granata, nonostante l’ultimo ko interno contro Cagliari, sono finalmente riusciti a qualificarsi alla final eight di Coppa Italia, grazie a un girone d’andata che ha visto Renzi e compagni vincere ben 10 partite su 15, di cui ben 4 in viaggio.
Il materiale a disposizione di coach Ducarello è di prima fascia e sarà davvero dura spostare Trapani dalle prime posizioni ad Ovest.

SCAFATI
Messo ormai alle spalle il pessimo campionato dello scorso anno, anche la Givova può sicuramente ritenersi soddisfatta del proprio girone d’andata.
Gli uomini dello sceriffo Perdichizzi hanno praticamente (Biella a parte) fatto fuori chiunque sia passato dalle parti del PalaMangano e, se non fosse stato per la sconfitta rimediata sul campo della capolista Casale Monferrato nella scorsa settimana, staremmo qui a parlare di Coppa Italia per i gialloblù. La mancata qualificazione alla kermesse Jesina rappresenta l’unica nota stonata in un girone d’andata superato comunque a pieni voti.

LEGNANO
Partenza super per i Knights che con sei vittorie e una sconfitta nelle prime 7 giornate sembravano l’unica squadra ad ovest, dopo un quarto di campionato, capace di tener testa all’inarrestabile corsa di Casale Monferrato.
Di lì in poi, vuoi la sfortuna (due gare consecutive in trasferta perse per un solo punto), vuoi un fisiologico calo fisico, ma i lombardi vanno incontro a quattro sconfitte consecutive. Troppo poco però per cancellare quanto di buono fatto prima dagli uomini di coach Ferrari.
Legnano fa un leggero passo indietro rispetto allo scorso anno e chiude al sesto posto al giro di boa, candidandosi però ancora una volta fra le otto squadre che potranno accedere alla post-season.

BIELLA
Saper reggere la pressione non è da tutti. Quando vieni da un campionato quasi perfetto come quello dell’ anno scorso con 24 vittorie e 6 sconfitte che, sono valse per Biella il titolo di regina indiscussa ad Ovest, tutto diventa più complicato, soprattutto quando si deve ripartire da zero.
Eppure l’Eurotrend di coach Carrea, è comunque riuscita a chiudere al secondo posto in classifica dopo un intero girone d’andata, lontana solamente 4 punti dalla vetta. La solita squadra rognosa in difesa ed efficace in attacco. Da evitare volentieri nella post-season o in Coppa Italia…

LATINA
I nerazzurri vengono inseriti nella categoria TOP nonostante l’attuale nono posto che li escluderebbe momentaneamente dai play-off poichè hanno dimostrato in questo girone d’andata di potersela giocare a viso aperto contro tutti gli avversari. Nonostante Laganà e soci per le prime otto giornate hanno dovuto fare a meno del loro play titolare Tavernelli e coach Gramenzi poteva dunque contare su 6, massimo 7 uomini da far girare, i pontini hanno il merito di essere stati la prima e finora unica squadra capace di sbancare il PalaFerraris della capolista Casale.
L’obiettivo play-off di inizio stagione rimane tranquillamente alla portata della Benacquista, soprattutto se si riuscirà a trasformare il PalaBianchini in un vero e proprio fortino.

Simone Bellantone

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Reggina, con la Juve Stabia per cancellare battute a vuoto e probabili penalizzazioni
Reggina

Reggina, con la Juve Stabia per cancellare battute a vuoto e probabili penalizzazioni

23/10/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Scampato il pericolo legato alla fideiussione, gli amaranto potrebbero comunque andare incontro ad una sanzione. E’ questa la notizia che rimbalza negli ambienti amaranto da circa una settimana. Così come confermato dallo...
Reggina, l’imprescindibilità di Zibert
Reggina

Reggina, l’imprescindibilità di Zibert

23/10/2018 | A cura di Filippo Mazzù
In un gruppo di lavoro vige il motto: “Tutti utili, nessuno indispensabile“. Un concetto ascrivibile anche all’ambito sportivo, dove l’unione dovrebbe essere il motore che spinge verso il risultato. Il...
Reggina, esperimento fallito: serve una punta
Reggina

Reggina, esperimento fallito: serve una punta

23/10/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Sulla falsariga dell’Italia di Mancini, ma con le due dovute proporzioni, la Reggina di mister Cevoli si ritrova a fare i conti con defezioni e uomini a metà servizio. Ecco l’idea del tridente leggero e mobile,...
Coppa Calabria, domani il ritorno degli ottavi di finale
Dilettanti

Coppa Calabria, domani il ritorno degli ottavi di finale

23/10/2018 | A cura di Domenico Geria
Si disputeranno nel pomeriggio di mercoledì 24 ottobre alle ore 15 le gare di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Calabria, riservata alle squadre di Prima Categoria. Quasi tutti gli incontri sono ancora in bilico, fatta...
Brancaleone, il colpo del campione: Marino entra e frena la fuga del San Luca
Dilettanti

Brancaleone, il colpo del campione: Marino entra e frena la fuga del San Luca

23/10/2018 | A cura di Domenico Geria
Di calciatori come lui ce ne sono pochissimi in giro, e il Brancaleone se lo tiene ben stretto da diversi anni. Lui, Ciccio Marino, è uno di quegli attaccanti che può farti male in qualunque momento, quando meno te lo aspetti,...