breaking news

Amaranto di vergogna: la Sicula passeggia al Granillo, per la Reggina è crisi vera

Amaranto di vergogna: la Sicula passeggia al Granillo, per la Reggina è crisi vera
Reggina
10/12/2017 22:45 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Reggina-Sicula Leonzio 0-3, disfatta assoluta per gli amaranto. Due punti in sei partite, i ragazzi di Maurizi sempre più in difficoltà.

Adesso è crisi. Vera, autentica, testimoniata dai numeri e da un’altra prestazione sconfortante. La Reggina cede di schianto alla Sicula Leonzio, a nulla sono serviti i segnali lanciati in settimana dalla società, che ha prolungato il contratto di Maurizi di un’altra stagione.

Una squadra irriconoscibile, che nelle ultime sei partite di campionato ha racimolato appena due punti. I bianconeri del grande ex Diana ringraziano, e portano a casa con grande merito lo scontro-salvezza.

SINFONIA BIANCONERA-Maurizi conferma il tridente provato in settimana, alzando Porcino sulla linea d’attacco. Insieme al 17, c’è Di Livio e non Tulissi a svariare ai lati di Bianchimano. La speranza di vedere una Reggina “cuore e polmoni”, evapora fin dalle prime battute. Cucchietti al 10′ è bravo nel disinnescare il proiettile di De Rossi, ma sono le prove generali del primo gol bianconero. Di Filippo ferma con le cattive il tentativo di sombrero di Bollino, lo stesso calciatore bianconero trasforma il rigore decretato da Anniloro. Il gioco degli amaranto è lento e compassato, ma quando Bianchimano e compagnia riescono a sfondare, la Dea Bendata si gira dall’altra parte: sul tocco vellutato di Livio, è la traversa a salvare Narciso.

I minuti passano, il Granillo semi-deserto rumoreggia ed i pochi “fedelissimi” si chiedono che fine abbia fatto la squadra ammirata da tutti fino alla gara col Catania. Mentre la gente si interroga, la Sicula Leonzio fa quello che vuole. Tavares e D’Angelo sfondano l’area amaranto come un carrarmato che trova la resistenza di un fuscello d’erba, l’ex Catanzaro e Catania invita a nozze il compagno che scarica alle spalle di un esterrefatto Cucchietti. I fischi del Granillo aumentano, Fortunto prova a placarli ma il suo destro da posizione più che invitante difetta in precisione.

D’ANGELO FA CALARE IL SIPARIO-Che non sia proprio serata lo si capisce anche ad inizio ripresa, quando al pronti via la sventola di Solerio certifica la seconda traversa amaranto. Reggina finalmente in partita? Macchè. La manovra è un pianto continuo, la fase di non possesso quasi imbarazzante. Maurizi le prova tutte, inserendo Tulissi e Marino per Mezavilla e Fortunato, ma Narciso continua a limitarsi all’ordinaria amministrazione. Il sipario su uno spettacolo impresentabile, cala a 15′ dalla fine: Bollino avanza indisturbato e scarica a destra, D’Angelo trova tempo e spazio per disegnare un’altra traiettoria imprendibile. Dopo tanto “passeggio”, nel finale gli ospiti staccano un pò la spina, concedendo qualcosa alla stralunata compagine dello Stretto. Narciso fa il fenomeno su Tulissi e Laezza timbra il terzo legno amaranto, prima del triplice fischio che il deserto del Granllo accoglie come una liberazione.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Reggina, l’imprescindibilità di Zibert
Reggina

Reggina, l’imprescindibilità di Zibert

23/10/2018 | A cura di Filippo Mazzù
In un gruppo di lavoro vige il motto: “Tutti utili, nessuno indispensabile“. Un concetto ascrivibile anche all’ambito sportivo, dove l’unione dovrebbe essere il motore che spinge verso il risultato. Il...
Reggina, esperimento fallito: serve una punta
Reggina

Reggina, esperimento fallito: serve una punta

23/10/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Sulla falsariga dell’Italia di Mancini, ma con le due dovute proporzioni, la Reggina di mister Cevoli si ritrova a fare i conti con defezioni e uomini a metà servizio. Ecco l’idea del tridente leggero e mobile,...
Coppa Calabria, domani il ritorno degli ottavi di finale
Dilettanti

Coppa Calabria, domani il ritorno degli ottavi di finale

23/10/2018 | A cura di Domenico Geria
Si disputeranno nel pomeriggio di mercoledì 24 ottobre alle ore 15 le gare di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Calabria, riservata alle squadre di Prima Categoria. Quasi tutti gli incontri sono ancora in bilico, fatta...
Brancaleone, il colpo del campione: Marino entra e frena la fuga del San Luca
Dilettanti

Brancaleone, il colpo del campione: Marino entra e frena la fuga del San Luca

23/10/2018 | A cura di Domenico Geria
Di calciatori come lui ce ne sono pochissimi in giro, e il Brancaleone se lo tiene ben stretto da diversi anni. Lui, Ciccio Marino, è uno di quegli attaccanti che può farti male in qualunque momento, quando meno te lo aspetti,...
La favola del Locri continua: domenica a Bari può sognare il colpaccio
Dilettanti

La favola del Locri continua: domenica a Bari può sognare il colpaccio

23/10/2018 | A cura di Domenico Geria
Nel giorno in cui vennero composti i calendari del campionato di Serie D, probabilmente neppure il più ottimista tra i tifosi del Locri avrebbe mai potuto immaginare che gli amaranto il 28 ottobre, per la 7^ giornata di andata,...