breaking news

Bocale ADMO, Laface: “Reazione tramite gioco e organizzazione contro un grande avversario”

Bocale ADMO, Laface: “Reazione tramite gioco e organizzazione contro un grande avversario”
Dilettanti
09/12/2017 20:43 | A cura di Domenico Geria
Il pensiero dei protagonisti, intervenuti subito dopo il fischio finale al microfono di ReggioNelPallone.it

PROMOZIONE, 14^ giornata

Bocale ADMO-Stilese 3-1

Filippo Laface (allenatore Bocale ADMO): “La squadra quest’oggi ha reagito allo svantaggio mostrando un grande gioco e ottima organizzazione in campo, il tutto contro una Stilese che secondo me è la migliore squadra incontrata finora. La nostra mancanza di risultati non dipendeva dalla carenza di gioco e di impegno, ma dagli errori e le occasioni non sfruttate; contro Botricello e Africo avremmo meritato almeno quattro punti invece di zero, e la classifica adesso sarebbe ancora più bella da vedersi. Abbiamo giocato una grande partita tatticamente e tecnicamente, reagendo bene soprattutto nel secondo tempo, nonostante il vento contrario, e contro un avversario di questa qualità non era affatto semplice; oggi abbiamo finalmente dimostrato di aver preso piena consapevolezza dei nostri mezzi. Bravi comunque ai miei ragazzi, peccato per quella solita ingenuità che commettiamo ad ogni partita, dobbiamo migliorare ancora da questo punto di vista; bravissimo Barbuio, avete visto tutti che grande prova ha fornito, mentre appena ieri c’era chi si permetteva di criticare questa nostra scelta di mercato che invece si rivelerà certamente utile. Abbiamo dimostrato di crederci, siamo compatti e abbiamo mostrato gli attributi; questa settimana e fino ad oggi, ho detto alla squadra di aver visto dei passi avanti, quasi trasformati, ci siamo applicati con più autostima e convinzione e alla fine la vittoria è arrivata in questo modo, perché era quella che ci era mancata prima della Villese. Siamo arrivati a 27 punti, ottenuti con ettolitri di sudore, perché in questo campionato nessuno ti regala nulla; bravi i ragazzi, ma bravissima la società, che anche nei momenti più difficili non si è scoraggiata, potenziando il gruppo con tre acquisti e il quarto a centrocampo arriverà a giorni. Adesso non dobbiamo abbassare la tensione, da domani mattina lavoreremo in funzione della partita di Maida, una squadra temibile e con diverse importanti individualità, una su tutte è El Aoudi. Dopo il loro gol, Postorino in una situazione molto simile colpisce il palo, poi Secondi la traversa e Foti l’incrocio; sembrava una partita stregata, ma segnare con Secondi prima del riposo è stato un segnale forte e importante, negli spogliatoi i ragazzi erano tranquilli, sapevamo che continuando a giocare come stavamo facendo avremmo potuto vincerla, pur trovandoci al cospetto di una grande squadra guidata da un ottimo allenatore.”

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina, Granillo verso una nuova bocciatura. Possibili problemi anche al “Razza”
Reggina

Reggina, Granillo verso una nuova bocciatura. Possibili problemi anche al “Razza”

23/10/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Così come anticipato nei giorni scorsi, non dovrebbe essere lo stadio Oreste Granillo ad ospitare l’incontro previsto per sabato alle ore 20:45 contro la Juve Stabia e che andrà in diretta televisiva su SportItalia. I...
Reggina, con la Juve Stabia per cancellare battute a vuoto e probabili penalizzazioni
Reggina

Reggina, con la Juve Stabia per cancellare battute a vuoto e probabili penalizzazioni

23/10/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Scampato il pericolo legato alla fideiussione, gli amaranto potrebbero comunque andare incontro ad una sanzione. E’ questa la notizia che rimbalza negli ambienti amaranto da circa una settimana. Così come confermato dallo...
Reggina, l’imprescindibilità di Zibert
Reggina

Reggina, l’imprescindibilità di Zibert

23/10/2018 | A cura di Filippo Mazzù
In un gruppo di lavoro vige il motto: “Tutti utili, nessuno indispensabile“. Un concetto ascrivibile anche all’ambito sportivo, dove l’unione dovrebbe essere il motore che spinge verso il risultato. Il...
Reggina, esperimento fallito: serve una punta
Reggina

Reggina, esperimento fallito: serve una punta

23/10/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Sulla falsariga dell’Italia di Mancini, ma con le due dovute proporzioni, la Reggina di mister Cevoli si ritrova a fare i conti con defezioni e uomini a metà servizio. Ecco l’idea del tridente leggero e mobile,...
Coppa Calabria, domani il ritorno degli ottavi di finale
Dilettanti

Coppa Calabria, domani il ritorno degli ottavi di finale

23/10/2018 | A cura di Domenico Geria
Si disputeranno nel pomeriggio di mercoledì 24 ottobre alle ore 15 le gare di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Calabria, riservata alle squadre di Prima Categoria. Quasi tutti gli incontri sono ancora in bilico, fatta...