breaking news

Pirlo e Ginobili, quando le leggende passano da Reggio Calabria

Pirlo e Ginobili, quando le leggende passano da Reggio Calabria
Reggina
09/11/2017 15:31 | A cura di Matteo Occhiuto
Il ritiro del mediano e le mille presenze del cestista argentino in NBA regalano un breve sorriso agli sportivi reggini. Da qui è passato un pezzetto di storia...

“Simbiosi: associazione intima, spesso obbligata, fra organismi (animali o vegetali) di specie diverse, che generalmente comporta fenomeni di coevoluzione.” [treccani.it]

Non poteva esserci descrizione migliore del termine simbiosi per far capire il legame esistito ed esistente fra la città di Reggio Calabria e le sue principali realtà sportive, la Reggina e la Viola. Motori sociali dalle incredibili capacità trainanti, meravigliosi collanti anche in un contesto fin troppo spesso diviso da veleni inspiegabili. Luci, quella amaranto e quella nero-arancio, impossibili da spegnere, anche nei momenti più bui.

bandiera viola regginaLa spiegazione scientifica risulta perfettamente calzante, con gli aggettivi intima ed obbligata a far da naturale sfondo ad un popolo che ha sempre potuto contare sullo sport per trascendere qualsivoglia difficoltà. È, tuttavia, la stessa parola finale – coevoluzione – a spiegare al meglio come il periodo d’oro di Reggina e Viola, tra la metà degli anni ’80 e la fine della prima decade del nuovo millennio, si sia perfettamente intersecato, in un vortice di cause e concause, con il picco di massimo splendore vissuto dalla nostra città.

Anni nei quali Reggio poteva vantare campioni capaci, in seguito, di fare la storia delle rispettive discipline. Atleti in grado di vincere, da protagonisti, una Coppa del Mondo o rendersi assoluti protagonisti nell’olimpo della pallacanestro mondiale, l’NBA. Snocciolare, comunque, numeri o elencare trofei sarebbe superfluo e, forse, fin troppo ridondante.

italia-portogallo_a_reggio_99-2000_20100320_1449931633Il ritiro del calciatore bresciano e le mille presenze, ottenute tutte con la canotta dei Sant’Antonio Spurs, del cestista argentino nella kermesse americana – celebrate dalla Viola con una speciale casacca nella prossima partita – rievocano la gioiosa consapevolezza di aver vissuto, per chi ha avuto la fortuna di farlo, simili momenti.

Ed è allora che il nostro petto, automaticamente, si gonfia di un orgoglio destinato rapidamente a divenir malinconia, finanche rabbia, al pensiero di quello che si era e che, adesso, evidentemente non si è più. Ed è da tale sentimento che Reggio, Reggina e Viola devono attingere a piene mani. Dalla consapevolezza di un passato recente tanto glorioso quanto realmente possibile. Perché, nonostante tutte le avversità, si può sempre tornare a splendere.

Matteo Occhiuto
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina, attaccanti integralmente a segno
Reggina

Reggina, attaccanti integralmente a segno

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La gara persa dalla Reggina a Matera, nei sedicesimi della Coppa Italia di Serie C, ha visto andare in rete Claudio Sparacello e Christian Silenzi. La rete dell’ex Trapani, inoltre, risulta importante a livello statistico...
Reggina, rientra Laezza: amaranto a caccia della solidità perduta
Reggina

Reggina, rientra Laezza: amaranto a caccia della solidità perduta

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Dopo le due giornate di squalifica rimediate nel corso della trasferta di Caserta, contro il Bisceglie rientrerà Giuliano Laezza. Il rientro del difensore amaranto, utilizzato da esterno nelle prime uscite stagionali e poi...
Reggina, contro il Bisceglie iniziativa in favore del pubblico femminile: biglietti a 1€
Reggina

Reggina, contro il Bisceglie iniziativa in favore del pubblico femminile: biglietti a 1€

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
In campo per il sociale. La Lega Pro ed i suoi club aderiscono alla Giornata Internazionale contro la violenza alle donne (25 novembre), proclamata dall’ONU nel 1999, che si celebra in tutto il mondo. Dal 24 al 27 novembre,...
Locri-Siderno, vorrei incontrarVi fra cent’anni…
Dilettanti

Locri-Siderno, vorrei incontrarVi fra cent’anni…

23/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Vorrei incontrarVi fra cent’anni. Locri e Siderno, Siderno e Locri. In vetta al massimo torneo dilettantistico regionale, pronte a darsi battaglia – sportivamente parlando – su ogni centimetro dello stadio...
Reggina, il cammino amaranto fino a febbraio: torna la “cara vecchia domenica”, a Cosenza in notturna
Reggina

Reggina, il cammino amaranto fino a febbraio: torna la “cara vecchia domenica”, a Cosenza in notturna

22/11/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il girone meridionale di serie C, dalla diciassettesima alla ventisettesima giornata andrà in scena prevalentemente la domenica. A tale cambiamento, faranno eccezione solo i turni “natalizi”, previsti il 23 ed il 30...